Zelensky cita il film di Charlie Chaplin del 1940 su Hitler a Cannes.

Il presidente dell’Ucraina Vladimir Zelensky si è rivolto al Festival di Cannes e ha invitato l’industria ad affrontare l’invasione in corso nel suo paese.

Durante la cerimonia di apertura del festival questa sera al Palais des Festivals nella località turistica della Francia meridionale, Zelensky ha parlato a lungo del legame tra cinema e “realtà”.

Nel video a sorpresa, ha menzionato film, tra cui The Apocalypse Now di Francis Ford Coppola e Il grande dittatore di Charlie Chaplin, che hanno deriso il leader nazista Adolf Hitler.

“L’odio della gente passerà, i dittatori moriranno e il potere che hanno preso dal popolo tornerà al popolo”, ha detto Zelensky, citando Chaplin come un dittatore.

“E finché le persone moriranno, la libertà non sarà mai persa”.

Zelensky ha suggerito che mentre il film di Chaplin non ha distrutto il “vero dittatore”, l’industria cinematografica potrebbe dire di non essere rimasta in silenzio durante l’ascesa di Hitler.

“Serve un nuovo Chaplin, che dimostri oggi che il cinema non è stupido. Il cinema sarà muto o sarà doppiato? Egli ha detto.

Il suo discorso è stato accolto da un applauso.

Durante la cerimonia di apertura del festival questa sera al Palais des Festivals nella località turistica della Francia meridionale, Zelensky ha parlato a lungo del legame tra cinema e realtà.

Quest’anno, Cannes ha aperto con la premiere di Final Cut, che è stato ribattezzato con il titolo originale, Z, dopo che i manifestanti ucraini hanno affermato che la lettera Z simboleggiava il sostegno alla guerra russa in Ucraina.

La guerra ucraina dovrebbe avere una presenza regolare a Cannes.

Il festival ha bandito i russi con legami con il governo.

Verranno proiettati diversi film di importanti cineasti ucraini, tra cui il documentario di Sergei Loznitsa The Natural History of Destruction.

Il filmato girato dal regista lituano Mantas Kvedaravicius prima del suo assassinio a Mariupol ad aprile sarà mostrato dalla sua fidanzata, Hannah Bilobrova.

L’anno scorso, dopo che Cannes ha richiesto regolari test Covid-19 և mascherine nei cinema և niente baci sul tappeto rosso, Cannes ha in gran parte eliminato i record dell’epidemia. Le maschere sono consigliate all’interno, ma sono indossate raramente.

“Cari amici, usciamo insieme da questa oscurità”, ha detto Virginie Efira, ospite della cerimonia di apertura.

Cannes ha presentato il “Golden Palm Branch” a Forrest Whitaker, che ha ricevuto una standing ovation.

Whitaker, che è stato nominato miglior attore a Cannes 34 anni fa per il ruolo di Charlie Parker in “Bird” di Clint Eastwood, ha detto che poteva ancora sentire Clint cantare mentre si avvicinava al Festival Hall martedì. Clint. ronzio nelle sue orecchie.

Eastwood è uno dei pochi a ricevere la Palma d’Oro.

Martedì Cannes ha annunciato la giuria che assegnerà la Palma d’Oro.

L’attore francese Vincent Lyndon è a capo della giuria, composta da Deepika Padukon, Rebecca Hall, Asghar Farhad, Trinka, Laj Lynn, Numi Rapas, Jeff Nichols e Joachim Trier.

In un video inaspettato, Zelensky ha fatto riferimento a film come

In un video inaspettato, Zelensky ha fatto riferimento a film come “Apocalypse Now” di Francis Ford Coppola e “The Great Dictator” di Charlie Chaplin (nella foto), che hanno deriso il leader nazista Adolf Hitler.

L’uguaglianza di genere ruota da tempo attorno al Festival di Cannes, dove non più di cinque registe hanno mai partecipato al Concorso di Palme, con solo due registe donne vincitrici.

Hall, che ha esordito alla regia lo scorso anno con il film “Transition”, ha dichiarato: “Penso che sia in corso. Intendo l’intera industria cinematografica, non solo il Festival di Cannes.

“Il modo di affrontare queste cose deve essere risolto anche a livello di base. Non si tratta solo di festival o situazioni pubbliche. Si riferisce a tutti i dettagli di ciò che sta accadendo nel settore.

Tradizionalmente conservata a Cannes, la cattedrale di cinema, cinema, polemiche e glamour più magnifica del mondo ruota attorno a 12 giorni di anteprime sul tappeto rosso e anteprime di film a tema cinematografico alla Croisette.

L’uscita nelle sale è un requisito per qualsiasi film che afferma di essere una palma, il che ha impedito ai servizi di streaming di svolgere un ruolo importante a Cannes.

Ma quest’anno, uno dei nuovi partner del festival, TikTok, ha dato alcuni indizi.

Il festival ospita i creatori di TikTok da tutto il mondo և tiene una competizione separata per i migliori (brevissimi) video creati durante il festival.

Star tra cui Eva Longoria, Juliana Moore, Berenice Bejo և La star di No Time To Die Lashanna Lynch erano sul tappeto rosso all’apertura del 75° Festival di Cannes per la premiere della commedia di zombi di Michel Hazanavich “Final Cut”.

Altre anteprime come Top Gun sono attese nei prossimi 12 giorni.

Ma l’inaugurazione di martedì, la sfilata sul tappeto rosso accuratamente realizzata che ha portato ai gradini del Grand Theatre Lumiere, ha rianimato uno dei concorsi cinematografici più emozionanti dopo un’epidemia di due anni che ogni anno ha sfidato l’altezza di Cannes al cinema.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *