VISTA DEI VENTILATORI DEL MANCHESTER UNITED. Ralph Rangnick, che combina la consulenza con il lavoro austriaco, NON FUNZIONA

Ralph Rangnick ha mostrato una buona partita nel suo periodo infruttuoso come allenatore ad interim del “Manchester United”.

La scorsa settimana, Rangnick era fermamente convinto di sapere qual era il problema e ha suggerito di sapere come iniziare a rettificare gli anni di leadership indisciplinata che sono esplosi ai vertici del club un tempo grande.

“Non vedo l’ora di fare la mia parte nell’aiutare lo United a tornare a essere una vera forza”, ha detto Rangnik dopo essere stato nominato allenatore dell’Austria venerdì.

Ma come farà un tedesco a farlo quando la sua mente è su un altro lavoro?

Venerdì Ralph Rangnick è stato nominato capo allenatore della nazionale austriaca

Rangnik intende combinare il suo ruolo in Austria con i suoi consigli al Manchester United

Il mandato di Rangnik come capo allenatore ad interim all'Old Trafford è stato estremamente infruttuoso

Il mandato di Rangnik come capo allenatore ad interim all’Old Trafford è stato estremamente infruttuoso

Rangnik, che interpreta l’Austria, è l’ultima farsa della serie Old Trafford, di cui i fan dello United sono stati a lungo stanchi, ma i tifosi della maggior parte delle squadre avversarie non vogliono mai davvero finire.

Il club և lo stesso giocatore 63enne ha sottolineato che può essere sia un consulente dello United sia un allenatore della nazionale. Ma crederlo è al massimo ingenuo.

Rangnik ha parlato candidamente della necessità di cambiamenti drastici, “ricostruzione” ընդհանուր ristrutturazione generale del club, la cui cattiva salute non mostra segni di indebolimento. Come può investire completamente in esso quando lavora altrove?

Lo United ha bisogno di qualcuno che sappia fare questo lavoro particolarmente difficile a tempo pieno, non nel tempo libero.

Rangnik, che ha preso il posto dell'Austria, è l'ultimo esempio di cattiva gestione da parte del Consiglio del Regno Unito

Rangnik, che ha preso il posto dell’Austria, è l’ultimo esempio di cattiva gestione da parte del Consiglio del Regno Unito

Uniti fuori dal campo rispetto alla stagione fuori campo

In effetti, era così anche prima della notizia dell’imminente nomina di Rangnik da parte dell’FC austriaco. I dettagli esatti del suo ruolo di consulente erano, nella migliore delle ipotesi, imprecisi Posta sportiva: All’inizio di aprile, ha rivelato di essere stato assunto solo sei giorni al mese.

Non ha senso per Glazers e altri dirigenti dello United pensare a un “intervento chirurgico a cuore aperto”, che Rangnik crede che le richieste del club possano essere raggiunte con l’aiuto di qualcuno che lavora 144 giorni in due anni.

Tuttavia, questo è del tutto coerente con la mancanza di una strategia che è stata chiara a tutti dalla cattura di Glaser nel 2005. Nessun progetto, nessuna idea.

Lo United è riuscito a stravolgere quella che sembrava, almeno fin dall’inizio, una mossa intelligente per costringere Rangnik a continuare con il club dopo la scadenza del suo contratto da allenatore temporaneo.

I fan si chiedono perché il direttore tecnico Darren Fletcher sia sulla linea di contatto durante le partite

I fan si chiedono perché il direttore tecnico Darren Fletcher sia sulla linea di contatto durante le partite

Assumere qualcuno con la reputazione di Rangnik, un tempo noto come il “padrino di Gegenpressing”, credenziali approvate da artisti del calibro di Thomas Tuchel e Jürgen Klopp, per aiutare dietro le quinte sembrava raramente una mossa sensata da parte di due fantasmi americani. Old Trafford è stato perseguitato per un decennio. Ha anche abbinato meglio le capacità dello specialista di 63 anni.

Ma, ovviamente, questo è l’attuale United, che ha un’abilità deludente nel gestire le peggiori situazioni promettenti.

Questo è l’attuale United, dove il direttore tecnico Darren Fletcher siede in panchina durante le partite. Questo è l’attuale United, che potrebbe non essere in grado di aggrapparsi a qualcuno che non sarebbe eccezionale all’inizio.

L’onestà rinfrescante di Rangnik alle conferenze stampa è, forse, l’unica cosa che mancherà ai fan del tedesco, la cui nomina ad allenatore ad interim significava sostanzialmente che lo United lo avrebbe cancellato per il resto della stagione. A dicembre ci sono ancora due titoli da giocare.

Rangnik non è stato coinvolto nel processo che ha portato lo United a nominare Eric Ten Hague

Rangnik non è stato coinvolto nel processo che ha portato lo United a nominare Eric Ten Hague

È difficile non essere d'accordo con Roy Keane sul fatto che lo United և Rangnik dovrebbe avere un

È difficile non essere d’accordo con Roy Keane sul fatto che lo United և Rangnik dovrebbe avere un “break netto”.

È stato un disastro in campo, ma non è tutta colpa del tedesco. Nessun altro riesce allo United!

Rangnik, per qualsiasi motivo, non ha avuto voce in capitolo nel processo che ha portato all’elezione di Eric ten Hague come prossimo manager permanente. Non solo gridare fiducia in lui dal club.

Roy Keane non vuole andare qui, ma il “break netto” di Rangnik tra “United” sembra essere la mossa migliore ora.

Lo United ha bisogno di coinvolgere qualcuno che possa concentrarsi sul lavoro. Sì, la gestione internazionale non richiede tanto tempo quanto il ruolo di un club, ma combinarlo con un’altra posizione sottostima nettamente l’entità del compito all’Old Trafford. In poche parole, non funziona.

Se decidono di farlo, United corre il rischio di aggiungere un altro cuoco al brodo avariato.

Il tanto atteso tentativo dello United di migliorare la struttura fuori dal campo non ha funzionato. I fan hanno poca fiducia nel fatto che la fortuna cambierà presto, con o senza Rangnik.

Leave a Comment

Your email address will not be published.