Un’altra grande farsa di Putin sta accadendo proprio sotto i nostri occhi

Sostenitore/Getty Images:

Mentre la leadership politica della Finlandia և Svezia si prepara a entrare a far parte dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO), il peggior incubo per il presidente russo Vladimir Putin, Putin si è improvvisamente calmato annunciando questa settimana che “non ha problemi” a unirsi alla difesa svedese della Finlandia. organizzazione.

“Per quanto riguarda l’allargamento, compresa l’adesione di due nuovi membri, Finlandia e Svezia, vorrei informarvi, partner, che la Russia non ha problemi con quei paesi”, ha detto Putin in un vertice militare guidato dalla Russia lunedì. Alliance, Organizzazione del Trattato per la Sicurezza Collettiva (CSTO). “Non ci sono assolutamente problemi.”

L’affermazione un po’ folle che sta mantenendo la calma ha guadagnato titoli in tutto il mondo, soprattutto perché i suoi commenti contraddicono nettamente le sue precedenti minacce. All’inizio di questo mese, Mosca ha avvertito delle conseguenze dell’allargamento della NATO, minacciando di rispondere militarmente se la Finlandia si fosse unita alla NATO.

“L’adesione della Finlandia alla NATO danneggerà gravemente le relazioni bilaterali russo-finlandesi e manterrà stabilità e sicurezza nella regione del Nord Europa”, ha affermato all’inizio di questo mese il ministero degli Esteri russo. “La Russia dovrà adottare misure di ritorsione, sia tecnico-militare che altro, al fine di neutralizzare le sue minacce alla sicurezza nazionale”.

Ma il prossimo allargamento della NATO, concepito principalmente per contrastare l’influenza russa in Europa, quasi certamente provoca il panico nella cerchia ristretta di Putin, tutte le sue dichiarazioni che mostrano che sta mantenendo la calma, tutte azioni dirette sono gli ex Stati Uniti. Gli osservatori di Putin avvertono.

Invece di rivolgersi a un nuovo leader, è probabile che Putin ora cercherà di ridurre al minimo il suo panico per l’allargamento della NATO aspettando la sua data di scadenza, piuttosto che lasciare che i suoi peggiori timori per la NATO si avverino, secondo Josh Manning. Ex analista militare russo presso il Comando Europeo del Ministero della Difesa.



<div class="inline-image__caption">
<p>Il presidente russo Vladimir Putin partecipa a una riunione dei leader dell’Organizzazione del Trattato per la sicurezza collettiva (CSTO).  </p>
</p></div>
<div class="inline-image__credit">  Alexander Nemenov / Pool / AFP Getty Images </div>
<p>“data-src =” https://s.yimg.com/ny/api/res/1.2/mzRO_kluyi2buk2_nAM8vQ–/YXBwaWQ9aGlnaGxhbmRlcjt3PTcwNQ–/https://s.yimg.com/uu/api/res/1 Jrgsxas3Yx5n .STRAKqUPg– ~ B / aD0wO3c9MDthcHBpZD15dGFjaHlvbg – / https://media.zenfs.com/en/thedailybeast.com/48610eabbac21e868378e51175f0e541 “/<noscript><img alt=

Il presidente russo Vladimir Putin partecipa a una riunione dei leader dell’Organizzazione del Trattato per la sicurezza collettiva (CSTO).

Alexander Nemenov / Pool / AFP Getty Images

“src =” https://s.yimg.com/ny/api/res/1.2/mzRO_kluyi2buk2_nAM8vQ–/YXBwaWQ9aGlnaGxhbmRlcjt3PTcwNQ–/https://s.yimg.com/uu/api/gs/3.2/. STRaKqUPg — ~ B / aD0wO3c9MDthcHBpZD15dGFjaHlvbg – / https: //media.zenfs.com/en/thedailybeast.com/48610eabbac21e868378e51175f0e541 “class =” caas-img “/>

Il presidente russo Vladimir Putin ha preso parte a una riunione dei leader dell’Organizzazione del Trattato per la sicurezza collettiva (CSTO).

Alexander Nemenov / Pool / AFP Getty Images

“Erano i 180 da cui provenivano pochi giorni fa”, ha detto Manning al Daily Beast. “Abbiamo visto che durante tutto questo conflitto c’è tutta questa disgrazia, ma poi quando in realtà li chiami o provi a mordere l’orso, l’orso sbadiglia un po'”.

Manning ha affermato che la rassicurazione di Putin sul fatto che più paesi europei avrebbero aderito alla NATO pochi giorni dopo che il suo ministero degli Esteri aveva divulgato le voci era solo un classico esempio di fluttuazioni della “rabbia russa”.

“Quando lo vedi suonare in tempo reale, cade davvero nel vuoto”, ha detto Manning, un ex analista della Defense Intelligence Agency. “Vediamo come torna indietro”.

Ma l’annuncio non si riferisce solo all’agire irrequieto. La ritirata dai vermi potrebbe aiutare a dare a Putin un posto sulla scena mondiale per riprendersi da alcuni dei suoi quasi tre passi falsi in guerra. mesi senza alcuna vittoria decisiva.

Le forze militari di Putin hanno subito grandi perdite dall’inizio della guerra, finora hanno perso un terzo delle forze di terra, secondo. Analisi dell’intelligence del governo britannico condivisi questa settimana, և non sono stati in grado di raggiungere la maggior parte degli ambiziosi obiettivi di Putin, come la cattura della capitale ucraina, da quando Putin ha iniziato la guerra.

Putin era così fiducioso nella sua potenza militare che escogitò un piano per installare un regime fantoccio pro-Cremlino a Kiev, anch’esso caduto in rovina.

Al momento, Putin si sente probabilmente abbastanza impotente di fronte a una NATO in espansione, soprattutto perché i suoi piani per una cosiddetta operazione militare “speciale” in Ucraina includevano richieste che la NATO ritiri la sua potenza militare entro il 1997. “L’appartenenza alla NATO era molto più piccola”, ha detto al Daily Beast Dan Hoffman, l’ex capo della base della CIA a Mosca.

“Dice questo non perché non siano una minaccia, ma perché non può farci nulla”, ha detto Hoffman.

La dichiarazione apparentemente oscena di Putin sulla Finlandia և Svezia questa settimana confuta i suoi timori sull’allargamento della NATO, una preoccupazione che quasi certamente sente dato che la guerra in Ucraina non è stata una vittoria rapida o è andata secondo i piani. è già una cupa realtà. Putin ha semplicemente accelerato il suo interesse per la NATO, ha detto al Daily Beast Ronald Marx, un ex assistente speciale del direttore dell’intelligence militare della CIA.

“E’ stato davvero catturato dalla base qui”, ha detto Marx, un ex agente della CIA. “L’invasione non è andata come previsto. Certamente non si rendevano conto che era semplicemente la causa della ricostituzione della NATO. E Svezia e Finlandia sono un duro colpo”.

In molti modi, ha accelerato il risultato che non voleva – una NATO più forte, invece di umiliarla – che ora deve reggersi sulle proprie gambe – per vedere le conseguenze delle sue decisioni sbagliate.

“Ha davvero fatto esplodere tutto, penso che stia cercando di minimizzarlo in questo momento”, ha detto Marx.



<div class="inline-image__caption">
<p>La riunione dell’Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva (CSTO) a Mosca.  </p>
</p></div>
<div class="inline-image__credit">  Alexander Nemenov / Pool / AFP Getty Images </div>
<p>“data-src =” https://s.yimg.com/ny/api/res/1.2/tNw5KNSkz2Q7oy60_o9jCg–/YXBwaWQ9aGlnaGxhbmRlcjt3PTcwNQ–/https://s.yimg.com/uu/api/ rfo1v77pt_6Q1EW90gBdfg– ~ B / aD0wO3c9MDthcHBpZD15dGFjaHlvbg – / https://media.zenfs.com/en/thedailybeast.com/b02eb13a761b8ee4764e03efaff86c8f “<noscript><img alt=

La riunione dell’Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva (CSTO) a Mosca.

Alexander Nemenov / Pool / AFP Getty Images

“src =” https://s.yimg.com/ny/api/res/1.2/tNw5KNSkz2Q7oy60_o9jCg–/YXBwaWQ9aGlnaGxhbmRlcjt3PTcwNQ–/https://s.yimg.com/uu/api/f1/1/1 – ~ B / aD0wO3c9MDthcHBpZD15dGFjaHlvbg – / https: //media.zenfs.com/en/thedailybeast.com/b02eb13a761b8ee4764e03efaff86c8f “class =” caas-img “/>

La riunione dell’Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva (CSTO) a Mosca.

Alexander Nemenov / Pool / AFP Getty Images

Putin non ha rinunciato a tutte le posizioni sull’allargamento della NATO. Sebbene Putin abbia affermato all’inizio di questa settimana di non avere problemi con l’adesione della Finlandia – Svezia alla NATO nella stessa ottica, pochi istanti dopo Putin ha chiarito di avere un problema e, se ci fossero state conseguenze militari dalla loro adesione, quasi sicuramente lo sarebbero state. Considerando che la NATO è un’organizzazione di difesa.

“La Russia non è direttamente minacciata dall’allargamento della NATO in quei paesi”, ha detto Putin. “Ma l’espansione della sua infrastruttura militare in queste aree provocherà sicuramente una nostra risposta”.

Non è arrivato al punto di dettagliare come si formerà la risposta della Russia o quando deciderà quali saranno le “minacce” derivanti dall’adesione di Finlandia e Svezia.

“Si immaginava davvero come uno dei principali attori mondiali, penso che lo vedesse come un punto di svolta”, ha detto Marx. “E non solo non lo faceva, ma si vergognava di se stesso in tutto il mondo”.

Ora Putin sta probabilmente cercando una diagonale, dicendo che Finlandia e Svezia non sono davvero così minacciose, che è una strada perfetta da percorrere.

Leggi di più su The Daily Beast.

Ricevi i più grandi secchi e scandali di Daily Beast direttamente nella tua casella di posta. Iscriviti ora.

Tieniti informato և ottieni l’accesso illimitato ai rapporti senza precedenti di Daily Beast. Iscriviti ora!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *