Un parco a tema da 75 milioni di dollari sta arrivando nella contea di Sear

SEVIERVILLE, Tennessee (WATE) – Una società di intrattenimento internazionale costruirà il suo primo parco a tema americano all’ingresso del Parco nazionale delle Great Smoky Mountains nel Tennessee dopo aver raggiunto un accordo con la banda orientale degli indiani Cherokee.

L’Orchestra Orientale del Cherokee Indigenous Tribal Council ha approvato 75 milioni di dollari per lo sviluppo di uno “spettacolo spettacolare e coinvolgente” presso il sito di sviluppo commerciale di Sierre, noto come “407. Adventure Gates “dopo aver firmato con il parco a tema francese. Compagnia di Puy Du Fou il 5 maggio.

Secondo il comunicato stampa ufficiale, il programma Puy Du Fu include “una scena tematica completamente nuova ispirata alla storia dei loro Cherokee davvero strazianti nella prima guerra mondiale”.

“Puy du Fou è conosciuto in tutto il mondo per aver portato gli ospiti indietro nel tempo per vivere di persona la vivacità e il dramma dei momenti storici. “Questa attrazione unica promette di essere un’esperienza unica che renderà il 407 un vero e proprio ‘cancello dell’avventura'”, ha affermato Richard Snyd, amministratore delegato della Cherokee Indians Orchestra.

I parchi del Puy du Fu sono noti per immergere i visitatori in eventi ispirati alla storia come le battaglie medievali, le conquiste vichinghe e le loro posizioni in Francia e Spagna.

“Questo progetto in Tennessee, sviluppato in collaborazione con EBCI, significa molto per noi. Inizierà la nostra presenza sul suolo americano, dove ci sono molte storie meravigliose da raccontare. In quanto amanti della storia e delle radici culturali, siamo orgogliosi e onorati di lavorare con la tribù EBCI per raggiungere questo obiettivo. ”

“Siamo entusiasti dei primi passi nello sviluppo di questo appello di livello mondiale, che aiuterà a sostenere finanziariamente la nostra nazione mentre creerà una nuova piattaforma per condividere le misurazioni della storia Cherokee di cui molti non hanno mai sentito parlare”, ha affermato Richard French, presidente del Consiglio Tribale.

I rappresentanti di EBCI և Puy Du Fou si sono incontrati a febbraio per discutere lo sviluppo.

Situato presso la famosa uscita 407 della I-40, vicino all’ingresso principale del Tennessee Great Smoky Mountains National Park, 407. Il progetto Gateway to Adventure mira a capitalizzare i quasi 12 milioni di visitatori del parco offrendo servizi di intrattenimento, vendita al dettaglio e hotel. 200 acri.

Questo giardino arnesiano del Tennessee segna la prima espansione di Pu Do Fu nel mercato nordamericano. Il loro parco a tema principale ha attirato oltre 2,3 milioni di visitatori nel 2019, secondo solo a Disneyland Paris come parco a tema più visitato in Francia. Puy du Fu è stato nominato due volte il miglior parco a tema del mondo e una nuova sede a Shanghai dovrebbe aprire entro la fine dell’anno.

Il parco a tema dovrebbe ancorare Project 407, dove gli sviluppatori hanno annunciato l’anno scorso che avrebbero costruito il negozio più grande del mondo. Si prevede che ulteriori attrazioni, hotel e ristoranti saranno annunciati entro la fine di quest’anno.

I dirigenti del sito hanno affermato che stavano esplorando ulteriori opportunità di sviluppo, come attrazioni di golf di livello mondiale, sedie a rotelle ed esperienze di distillazione.

“Con il finanziamento previsto per il progetto, ci stiamo ora concentrando sugli accordi con le parti interessate allo sviluppo, inclusi i governi locali, per garantire che quest’area del progetto possa supportare questo appello globale”, ha affermato Matthew Cross, CEO di OE Experiences. “Questa è una grande opportunità per entrambe le comunità, all’interno del BC EBCI locale, di essere orgogliose di essere in prima linea nell’economia dell’esperienza”.

«Il 407: Gateway to Adventure è di proprietà e gestito da Kituwah, LLC, una filiale commerciale del Cherokee Indians Eastern Group. OE Experiences, una società di sviluppo di esperienze con sede a Knoxville, ha presentato Kituwah և Il 407 in tutto il mondo alla ricerca dei partner di sviluppo ideali.

Leave a Comment

Your email address will not be published.