Un incidente a Dallas lascia i Phoenix Suns alla ricerca di un bagnino

DALLAS – I Phoenix Suns sono arrivati ​​meno di una settimana fa con il petto gonfio e la mascella alzata, battendo 2-0 i Dallas Mavericks nelle semifinali della Western Conference.

Suns ha bisogno di essere riparato a causa di due perdite ad American Airlines. “Dobbiamo sistemare alcune cose”, ha detto l’allenatore Monty Williams dopo la sconfitta per 111-101 di domenica in gara 4.

L’elenco delle riparazioni è lungo. Mi sembra una domanda azzeccata per cominciare, visto l’attacco stagnante, la difesa porosa, la lotta del portiere 37enne և l’anemica produzione dalla panchina delle 3° և 4° partite.

Ma non è così.

Il problema più grande è la difesa, che ha permesso una penetrazione eccessiva nella cintura և ha dato ai Mavericks tentativi da 3 punti quasi quanto quelli che ottengono al tiro.

E il primo tempo della partita di domenica pomeriggio è stato come sparare. I Mavericks hanno realizzato 14 dei 24 tiri da 3 punti nel primo tempo portandosi in vantaggio di 12 punti.

Nella ripresa “Sans” migliora, ma il danno è fatto. Domenica è stato irreparabile.

“Pensavo che la nostra difesa nel primo tempo fosse pessima come lo è stata tutto l’anno”, ha detto Williams. “Questo è qualcosa che devo sistemare come allenatore”.

DI PIÙ. “Ottime occasioni” Ja Morant non gioca nella 4a partita contro i Warriors

Programma dei playoff dell’NBA. Partite del secondo turno, date, orari di gioco և Informazioni TV

Il difensore dei Phoenix Suns Chris Paul risponde dopo un quarto fallo nel secondo quarto della quarta partita contro i Dallas Mavericks.

Combina le difese con i turni 17. Nel quarto quarto, la guardia Chris Paul ha commesso un fallo dopo aver segnato solo cinque punti in 23 minuti.

Quello che li preoccupa è che molti dei loro problemi durante le due sconfitte contro il Dallas indicano che la squadra con il vantaggio mentale è finita in vantaggio per 2-0.

Scegli un cliché, ma la squadra che è concentrata, rinchiusa, non rifiuta di penetrare tanto come ha fatto Sans, non può avvicinarsi ai tiratori tutte le volte che hanno fatto, buttare via il pallone tanto quanto hanno fatto loro.

Dopo la partita, Williams ha detto che i Sansers dovrebbero rimediare ai loro errori nelle ultime due partite. Questo è l’unico modo per superare le insidie ​​- essere come la squadra che è andata alle finali un anno fa – con 64 vittorie nella stagione regolare.

Williams si è incluso correttamente in esso. Nelle ultime due partite è stato allenato da Jason Kidd, che dopo due sconfitte ha spinto con calma i suoi migliori giocatori a giocare meglio, e poi ha dato loro gli strumenti per farlo, soprattutto l’attacco offensivo lasciato da Sans. rispondendo. E il più delle volte, la reazione negativa.

Assumendosi la responsabilità personale per aver perso entrambe le partite a Dallas, Williams ha anche detto che “abbiamo lavorato” per essere in questa posizione nella stagione regolare, per avere il vantaggio del nostro campo nella fila ristretta.

La serie ora si conclude con la vittoria degli ultimi due degli ultimi tre, “la gente non dovrebbe essere sorpresa da questo”, ha detto la guardia Dean Booker, che guida i Suns con 35 punti.

Booker ha notato che nelle ultime due stagioni “Suns” ha giocato contro “Lakers”, “Clippers”, “Baxi” e “Pelicans”, che hanno preso parte a 6 partite. I Suns sono stati battuti solo una volta contro i Nuggets la scorsa stagione.

“Capiamo che è una serie”, ha detto. Accettare tutto ciò, inondare questo gioco, uscire con la giusta mentalità. “Se siamo preoccupati per le ultime due partite, penso che siamo in una brutta posizione”.

Ma accettare la proprietà del problema significa che hai riconosciuto che c’è. Booker ha sottolineato le carenze difensive di Sanchez, ma ha anche ribadito che gli arbitri hanno avuto un enorme impatto nelle ultime due partite.

È un argomento che Booker non mancherà, ma ha smesso di essere multato. “Vai a guardare le ultime due partite”, ha detto, “e guarda cosa pensi dell’arbitro”.

Indubbiamente, l’accesso limitato di Paul gli ha causato dolore a causa di problemi sfavorevoli. Ma Sans potrebbe controllarne una parte. Paul ha commesso tre falli quando la Williams lo ha riportato in gioco a 45,7 secondi dalla fine del secondo quarto.

Negli ultimi secondi del tempo Paul è stato ammonito per il suo quarto fallo, mossa non sensata vista la sua situazione. Williams ha detto che avrebbe dovuto tenere Paul in panchina.

Il quinto fallo di Paul è arrivato appena due minuti dell’inizio del terzo quarto quando ha dribblato davanti a Jalen Branson per entrare in contatto. Questa è una violazione della linea offensiva in questi giorni e, ancora una volta, per Paul era disponibile un’opzione più sensata. Il suo sesto fallo è arrivato appena 90 secondi dopo essere entrato nel quarto quarto. È stata una brutta chiamata.

Questa è stata la seconda partita consecutiva di Paul. Ha fatto sette turni nella prima metà di Gara 3 e il suo fallimento iniziale di domenica ha reso il suo ritorno più difficile. Ma non era impossibile.

Con un punteggio di 2:21 rimasto nel secondo quarto, “Sans” è indietro di nove punti. Un finale forte potrebbe ribaltare il gioco. Invece, hanno sbagliato quattro tiri, inclusi due tentativi spalancati da 3 punti, և Paul ha subito quel quarto fallo. Mavericks ha poi aggiunto da 9 a 12 punti.

La fine del terzo trimestre con un esempio simile. Hanno sbagliato i loro ultimi quattro tiri, i loro unici due punti sono stati i calci di rigore di Booker.

“Soli” ha segnato meno del 50% nella seconda partita consecutiva, և il calo della produzione è direttamente correlato allo scivolamento in difesa. A “Suns” piace giocare nel periodo di transizione durante l’attacco, ma come ha detto Booker, è difficile giocare velocemente quando si tira fuori la palla così spesso.

Per quanto disastroso possa essere stato questo viaggio per gli ariani, possono superarlo. Gara 5 prende il via a Phoenix martedì sera, prima di tornare a Dallas giovedì. Vincere quelle partite è il modo in cui hanno chiuso i Pelicans al primo turno.

Ma tornano a casa feriti, esitanti e vulnerabili.

Questo articolo è apparso originariamente nella Repubblica dell’Arizona. I Suns hanno una serie di debals contro i Mavericks

Leave a Comment

Your email address will not be published.