Uber a Wall Street. Non siamo Lyft

Il logo di Uber Technologies Inc. è esposto alla Borsa di New York (NYSE), New York, USA, il 10 maggio 2019. REUTERS / Brendan McDermid / File foto / File foto:

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

4 maggio (Reuters) – Uber Technologies Inc. (UBER.N) ha dichiarato di non aver bisogno di ulteriori incentivi per invogliare più conducenti a prevedere un secondo trimestre forte, un giorno dopo che la rivale Lyft ha affermato che avrebbe dovuto costare di più per la forza lavoro. nei prossimi mesi.

La grandinata ha alzato i risultati mercoledì pomeriggio dopo che le azioni di Lyft Inc. (LYFT.O) sono scese del 26% martedì poiché il suo utile operativo previsto è stato inferiore alle aspettative di guadagno dei conducenti, ritirando le azioni Uber. leggi di più

Le azioni di Uber sono scese del 9% durante le prime contrattazioni, poiché gli analisti hanno affermato che gli investitori si stavano allontanando dalle azioni di società in perdita, le cui attività rivolte ai consumatori potrebbero essere ulteriormente sotto pressione dall’aumento dell’inflazione.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

“Uber ha una base di entrate più diversificata rispetto a Uber Eats, ma i problemi sollevati da Lyft possono ancora influenzare Uber, in particolare i costi”, ha affermato Ras Mold, direttore degli investimenti di AJ Bell.

Martedì, Lyft ha affermato di aver bisogno di investire di più per bilanciare domanda e offerta nei prossimi trimestri, dato il suo già piccolo profitto operativo. Le azioni di Lyft sono scese del 30 percento durante la notte nelle contrattazioni mattutine, cancellando un valore di mercato di oltre 3,2 miliardi di dollari dalla fine di martedì.

Mercoledì, Uber ha segnalato una diminuzione degli utenti attivi mensili nei primi tre mesi dell’anno rispetto al trimestre precedente, che è una tendenza comune nel settore durante i mesi invernali più freddi, ma voleva distinguersi dal suo piccolo concorrente.

“Avete sentito che uno dei nostri concorrenti negli Stati Uniti ha affrontato una sfida la scorsa notte”, ha detto agli analisti Dara Khosrovshahi, CEO di Ura, in una chiamata post-guadagno, citando Lyft.

Khosrovshahi ha affermato che la base di driver di Uber è a un livello post-epidemia elevato, aggiungendo che la società si aspetta che questa tendenza continui senza incentivi significativi.

Susanna Streeter, analista di Hargreaves Lansdown, afferma che Uber è stata in grado di intrattenere meglio i conducenti offrendo non solo grandine ma anche consegne di cibo durante l’epidemia.

“C’è stato un certo sollievo tra gli investitori dal fatto che Uber non si trovi più nella stessa posizione vulnerabile quando si tratta di offrire incentivi drastici per attirare i conducenti”, ha affermato Streeter.

I dirigenti di Uber affermano che i conducenti che viaggiano più di 20 ore a settimana hanno guadagnato una media di $ 39 l’ora nel primo trimestre, inclusi bonus e supplementi carburante. Martedì, Lyft ha fissato il reddito medio dei conducenti a $ 24 a marzo, comprese le mance, ma non includendo 55 centesimi per il carburante.

Uber ha registrato un EBITDA rettificato per il primo trimestre di $ 168 milioni, che esclude la compensazione basata su azioni e altre spese. Ciò ha superato le aspettative medie degli analisti di $ 132 milioni, secondo i dati Refinitiv IBES.

Anche la guida del secondo trimestre dell’azienda ha superato le aspettative degli analisti.

I ricavi della grandine, che sono diminuiti durante l’epidemia, hanno superato per la prima volta i ricavi delle spedizioni in segno di ripresa dei viaggi. Le prenotazioni lorde di mobilità ad aprile hanno superato il livello del 2019 in tutti i mercati mondiali, ha affermato Uber.

La restituzione delle bici non è avvenuta a spese dei clienti di Uber Eats, che hanno continuato a ordinare cibo a domicilio dai ristoranti.

Uber ha anche affermato che prevede di generare “flussi di cassa positivi significativi” per l’anno, segnando la prima volta nei 13 anni di storia dell’azienda.

Tuttavia, su base puramente netta, la perdita del primo trimestre di Uber è salita a $ 5,9 miliardi dai $ 108 milioni dell’anno precedente, trainata da un calo di $ 5,6 miliardi delle azioni di altre società con performance negative, principalmente la cinese Didi Global. azienda. (DIDI.N).

Nelson Chay, Chief Financial Officer di Uber, ha affermato che Uber ha la liquidità per sedersi in posizioni ribassiste e attendere un momento migliore per venderle.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Rapporto di Tina Bellon ad Austin, Texas և Nivedita Balu a Bengaluru; a cura di Peter Henderson, Richard Pulin և Chizu Nomiyama

I nostri standard. Principi di Thomson Reuters Trust.

Leave a Comment

Your email address will not be published.