Studio cinematografico di Evan Neil. Molto di cui preoccuparsi – una preoccupazione

I New York Giants hanno scelto l’Alabama attaccando Evan Neil 7° nel primo round del secondo round. Non era un segreto che i Giants fossero dalla parte giusta dei Giants dopo una porta girevole decennale nel mercato dei fermagli. Neil è stato l’unico incontro dei tre grandi: Ikem Econou e Charles Cross, che hanno esperienza sul lato destro.

Neil era un membro del Consensus Five Stars della prestigiosa IMG Academy in Florida. È stato il miglior giocatore nel ciclo 2019 և è il destro di partenza per l’Alabama Crimson Tide nella stagione del campionato nazionale 2020.

Da matricola, Neil è entrato all’Università dell’Alabama, sparando 723 alla guardia sinistra. Nel 2020 ha giocato 765 destri, և 23 mancini, prima di giocare nel 2021 con 1.071 mancini. Neil semplicemente non è versatile. è un atleta enorme, incredibile; È stato in cima alla lista dei Freaks di Bruce Feldman per la stagione 2021.

Poche persone hanno queste dimensioni և capacità atletiche: pochi pesano 340 libbre և sembrano 270 chilogrammi. Neil fornisce una difesa eccezionalmente fluida per un giocatore della sua taglia e lunghezza. Esplode dalla sua posizione, guadagnando la profondità necessaria nei suoi set, mentre cambia i suoi metodi di colpire per mantenere onesti i passanti.

C’è molto da aspettarsi con Evan Neal. Entriamo nel suo nastro.

(Evan Neil è il numero 73)

Protezione dell’attraversamento

Questo mostra l’esplosione e la profondità che Neil può raggiungere nei suoi set. Neil esplode dalla gamba (dentro la gamba) liscio con potenza. Questo è un set più verticale, dove coincide con il percorso dei passanti; mentre sull’isola, mantiene viva la sua mano interiore և paziente, nel caso in cui il passante tenti di muoversi in quella direzione. Neil è controllato, equilibrato nella sua raccolta, è disciplinato con il pugno, perché se detta, prova ad attaccare, sbaglia, il passante ha una mossa a doppio senso. Il presentatore cerca di colpire il passo lungo del braccio աշխատել per lavorare all’interno. Nella sua esperienza vediamo una coppia di rotazione, ma Neil è troppo forte. sprofonda nei fianchi, entra attraverso il passaggio, non dando molto spazio.

Adoro la pazienza di Neil contro l’Arkansas in questo gioco. È disciplinato con i fianchi, le gambe si muovono dolcemente verso la prua, e poi attacca a lungo quando un passante gli affonda la spalla interna. Neil separa il difensore, riflette la rotazione sulle gambe essendo leggero, quindi non permette al difensore di scappare.

Ecco un gioco simile sull’isola, che usa la pazienza գերազանց che mostra un’ottima presa. Quando Neil entra, quelle braccia da 10 pollici sono difficili da rompere. Le sue gambe diventano un po’ più strette quando passa attraverso la sua raccolta, ma la presa e la facilità di presa sono eccellenti quando è seduto con l’ancora.

Neil colpisce velocemente il difensore georgiano, attaccandolo con entrambe le mani subito dopo il salto. Il difensore prova a balbettare, il suo petto è abbastanza lungo da permettere a Neil di attaccare. In Neil, mi piace la sua capacità di distinguere il suo piano d’attacco. può dare un pugno direttamente con entrambe le mani, sedersi, essere paziente o colpire և riparare. In questo gioco, prende a pugni, entra, si avvicina al difensore georgiano per limitare qualsiasi distanza, ancorando attraverso l’esperienza di corsa dei tori.

Lavorare sul piede di Nile non è eccezionale in questa commedia. Le sue gambe sono molto strette, vicine l’una all’altra, comunica un po’. Tuttavia, Neil colpisce l’esterno della palla direttamente sul centrocampo dell’esecutore, quindi usa la sua eccellente potenza di gioco per passare all’esecutore con la panca, interrompendo il suo movimento. Neil ha ristabilito le sue mani dopo aver fermato la corsa, և il difensore poteva fare poco in quel momento.

Giochi come questo mi ispirano sul Nilo. Alza la prua dolcemente և coincide con il percorso dell’acceleratore di spigolo. rimane quadrato fino a quando non colpisce il terzo gradino, si diverte a tenere il suo calcio esterno con la mano. Poi vediamo che il passante si è appena fermato. Tutti i tentativi di fuga dal Nilo fallirono. Ottimo gioco di gambe, calcio forte e forza di presa di Tanos.

Il fratello di Aziz Ojulari, B. Jay, cerca di balbettare su Neil, che vede il suo petto aperto essere colpito con un pugno aggressivo. Nelle GIF precedenti (come si pronuncia in G o J?), abbiamo visto Neil sedersi և essere paziente sull’isola. Qui vediamo che colpisce quando si presenta l’occasione, cambia assolutamente il passaggio di Ojulari. Neil colpisce, gira i fianchi, si toglie di tasca.

Neil affronta Travon Walker (44), interrompe il tentativo di braccio lungo di Walker, lo rapisce. Neil ha chiuso rapidamente la distanza a 45 gradi, dirigendosi verso Walker. Quando Walker cerca di usare la parte inferiore della gamba, Neil interrompe il contatto con il polso և Lo slancio di Walker si sposta in avanti.

Neil ha un buon terreno comune. Non direi che è elite. a volte può essere respinto, ma affronta bene questa corsa al toro. Fa un buon lavoro seduto sulle cosce, abbassando di nuovo il peso per assorbire più contatto. Le sue mani distruttive lo aiutano a rimanere inattivo, a impedire a chi ha fretta di scatenare il potere.

Contro i colpi di scena

Walker, la squadra numero 1 in assoluto, ruota dalla posizione del naso all’area del Nilo. Neil mette l’equipaggiamento 5 nella guardia, mette il suo braccio esterno su Walker, che vince la battaglia a livello della piattaforma, e cerca di guidare attraverso il Neil. Walker usa la tecnica del braccio lungo all’interno per liberare la sua potenza, ma Neil usa quel passo tagliando con la forza l’interno in tempo per rompere il contatto “forzando indietro lo slancio di Walker”. Neil non si fa prendere dal panico, ha accumulato attrito assorbente.

Neil stava guardando il film, sapeva che chiudere l’acceleratore periferico significava che la pressione esotica proveniva da un’angolazione diversa. Ha rivolto la sua attenzione al fatto di aver trovato la scelta finale del primo round di Donte Wyatt. Neil ha lavorato duramente per capire le intenzioni di Georgia e poi ha trovato facilmente Wyatt all’interno.

Neil ha riconosciuto questo turno un po’ più tardi, ma la sua lunghezza gli permette di portare a termine il lavoro. Neil ingaggia Walker e lo mette davanti alla guardia. Ha notato la svolta, è esploso dal suo interno del piede per entrare in contatto per bloccare la strada del difensore. La sua lunghezza complessiva և dimensione gli consente di avere una capacità di recupero leggermente ritardata, che non si adatta alla sua pellicola.

Attiva il blocco

Neil blocca una buona corsa generale, ma protegge meglio dai corridoi, poiché sul nastro compaiono problemi di equilibrio quando comunica e si sposta di lato. Tuttavia, questo non è stato un problema permanente per tutto il suo film. Alla dimensione della sua montagna, si può immaginare che non potesse scendere e vincere in situazioni di anatra corta con le leve.

Non è necessario che sia così. Sul lato destro dello schermo, Neil esplode sotto la palla, attraversa il centrocampo della linea difensiva, mostrando un’eccellente potenza di gioco, movimento della gamba bassa per aprire la strada a Brian Robinson (4) per toccare.

Neil blocca molto bene Zack Carter (6) per rimuoverlo da dietro. Carter era 4i-tecnico, թ Carter ha comunicato bene con la sua mano esterna. Tuttavia, Neil ruota i fianchi attorno a Carter, creando un sigillo a tre fori per dare a Robinson lo spazio per esplodere.

Dopo il turno difensivo, Neil è in grado di regolare և bloccare l’equipaggiamento 4i. Neil riesce ad attraversare il viso del difensore, superando il difensore, mentre si mette la mano interna sul petto. L’Alley Defender ha giocato benissimo dal fondo, ma Neil è stato in grado di adattarsi e bloccare il cambio difensivo da un’angolazione difficile.

Neil riesce a saltare sul difensore, raggiungendo la sua spalla esterna dopo il contatto iniziale con la spalla interna. Neil storce le cosce, poi strizza il difensore dalla retroguardia. È un buon risultato, ma vediamo che il seno di Neil è nel punto di contatto con le dita dei piedi, che non sempre tocca i piedi. Questo è uno dei motivi per cui ne parleremo più avanti.

Come Andrew Thomas, Neil è molto bravo a bloccare il gioco in termini “potente/aperto”. La capacità di creare potenza attraverso i difensori disposti sui blocchi interni è impressionante, come possiamo vedere sopra. Neil inserisce le braccia all’interno, piega bene i fianchi per innestare la forza e passa attraverso il bersaglio.

Capacità di completare

Ikem Ekwonu è un grande blockbuster, ma Neil non è uno scrubber della zona.

Questo è l’RPO dove abbiamo visto Neil tirare. Neil trova il difensore di linea che è entrato nella buca, e un nuovo enorme difensore gigante guida il mazzo.

Ecco un blocco RPO in cui Evan Neil lavora con l’impianto DEUCE in guardia, finendo con il prestigio, spingendo il difensore nella terra.

Ecco un altro blocco DEUCE contro l’Arkansas, dove rimette a terra il difensore.

Quanto a

Comunicare era un problema per Neil al college. Non terribile, ma qualcosa che è successo più di quanto avrei voluto.

Questa è la terza partita և 1 contro la Georgia, in cui Neil esplode fuori dalla palla, և un difensore molto più piccolo usa i progressi di Neil e la cattiva tecnica contro di lui per rompere. Non è equilibrato all’indietro con i suoi movimenti in una partita di corsa in tali situazioni.

Neil è il blocco spinto fuori dal campo. raggiunge il petto davanti alle gambe, ai fianchi e si piega troppo. Sostiene il piccolo difensore: il bulldog lascia spazio, ma gira solo intorno al blocco, և Neil cade.

Neil cerca di lavorare con l’unità di blocco impianto DEUCE in guardia. Il difensore della Florida mette le mani nel petto di Nile e lo mette a terra. Neil era un po’ troppo spesso a terra, principalmente per problemi di equilibrio, come alcune partite in cui sembrava inaspettato per la forza del giocatore avversario.

Neil entra per bloccare le 5 attrezzature nella parte posteriore. Il difensore sta bene sulle mani և Neil si alza; Neil non si rinfresca, torna in equilibrio. Rimane alto, inizia a piegarsi, lascia che il difensore scuota il muro.

Non succede molto spesso in difesa di transizione, ma ci sono casi in cui il livello del suo pad può essere rilevato se inizia a propendere per la comunicazione, come vediamo sopra. Di solito gioca in una buona difesa di transizione all’interno della sua cerchia, ma quasi perde dall’interno, nella partita contro la Florida.

Pensieri finali

Il Nilo è una montagna umana con due alberi di sequoia attaccati al tronco. È esplosivo, con gambe veloci, ottima forza e mani forti. È fondamentalmente sano con la sua tecnica della mano, che stupisce con un colpo devastante, blocca una buona corsa complessiva con grande versatilità posizionale.

Neil è apparso a terra più di quanto mi aspettassi. piega troppo la vita, non è il giocatore più equilibrato quando deve muoversi di lato.

La sua altezza di 6’7 gli conferisce un baricentro alto naturale, che lo rende incline a correre, più astuti passanti. Non è perfetto, ma ha una tassa molto alta. Neil sarà un buon giocatore per i Giants nella NFL.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *