SpaceX si prepara per il ritorno di Starlink dalla California և Florida

Dopo giorni di ritardi che hanno unito le missioni, SpaceX ha ora in programma di lanciare due serie di 53 satelliti Starlink a sole otto ore di distanza, uno dalla Florida e l’altro dalla California.

Originariamente previsto per il lancio all’inizio del 10 maggio, che si sarebbe legato al record della piattaforma di lancio SLC-4E della Vandenberg Space Force Base (VSFB) di SpaceX, Starlink 4-13 è scivolato negli ultimi giorni fino al 12 maggio. A 2.400 miglia (~ 3.900 km) a est, la missione Starlink 4-15 di SpaceX, che stava per essere lanciata dalla piattaforma LC-40 della Cape Canaveral Space Force Station (CCSFS), è recentemente atterrata sulla nave opposta.

Il 22 aprile, Spaceflight Now ha riferito che Starlink 4-15 sarebbe dovuto essere rilasciato non prima dell’8 maggio (NET). A quel tempo, anche Starlink 4-13 doveva essere lanciato l’8, organizzando due missioni Starlink a poche ore di distanza. Il 28 aprile, Spaceflight Now ha aggiornato il suo calendario di lancio, rivelando che Starlink 4-13 è scivolato entro il 10 maggio e Starlink 4-15 entro il 16 maggio, ponendo fine alla loro coincidenza. Infine, il 7 maggio և 8 maggio, il fotografo Ben Cooper ha annunciato che Starlink 4-15 era stato spostato superiore: entro le 02:08 EDT (06:08 UTC) del 13 maggio և I documenti FAA mostrano che Starlink 4-13 è scivolato di nuovo entro le 15:29 PDT (22:29 UTC) del 12 maggio.

In altre parole, le missioni sono riapparse a poche ore di distanza dopo settimane di manipolazioni e ritardi non correlati. Oltre alle attività aggiuntive, Starlink 4-13 և Starlink 4-15 è progettato per funzionare in sole 7 ore e 41 minuti. Alla fine del 2021, il tempo più breve tra i due lanci del Falcon è attualmente di 15 ore e 17 minuti. Ma prima di tutto, andare avanti e indietro a poche ore di distanza con solo due lanci mostra quanto sia doloroso e imperdonabile pianificare ogni programma di lancio di missili.

Drone Starlink 4-13 appropriato andato al mare Appena ~ 60 ore prima del lancio programmato, il drone l Starlink 4-15 deve ancora partire, mantenendo le date di lancio delle due missioni il più incerte possibile, senza garantire alcun ritardo. Entrambi i droni devono essere trainati a una distanza di circa 400 miglia ad una velocità che non supera quasi mai le 8-10 miglia orarie, il che significa un minimo di due giorni di viaggio anche senza soste, decelerazioni o deviazioni.

Al di là del suo potenziale record, lo Starlink 4-13 è altrimenti una normale missione per lanciare 53 satelliti Starlink V1.5 con un’inclinazione normale di 53,2 gradi, il che significa semplicemente che saranno nello stesso “guscio” di Starlink. satelliti di gruppo. Nonostante il lancio dalla costa opposta degli Stati Uniti, lo Starlink 4-15 sarà quasi identico; si prevede che collocherà lo stesso satellite 53 Starlink V1.5 nella stessa orbita. Tuttavia, sembra che Starlink 4-15 volere hanno delle caratteristiche molto insolite.

Invece di trasformarsi in un “cane” simile a una mazza da hockey per evitare le isole abitate delle Bahamas, il Falcon 9 volerà direttamente sopra la più grande isola occidentale del paese. և: Prova ad atterrare proprio nel mezzo dell’arcipelago, colpendo potenzialmente un drone a sole 5-15 miglia da Nassau e diverse altre isole. “Il solo fatto che SpaceX sia stata in grado di persuadere le Bahamas e la FAA statunitense a volare nella traiettoria di cui sopra è estremamente impressionante”, ha affermato. profondo affidati all’esperienza di SpaceX և Sicurezza e affidabilità del Falcon 9. Allo stesso tempo, SpaceX potrebbe correre dei rischi, poiché i lievi margini dell’errore di traiettoria probabilmente significano che il sistema di arresto automatico del volo del Falcon 9 sarà programmato per distruggere il razzo al minimo accenno di deviazione dalla traiettoria pianificata.

Aggiungendo alla stranezza, Starlink 4-15 sarà il primo di una lunga serie 45: Starlink dedicato lancia il nuovo amplificatore Falcon 9 Secondo Next Spaceflight, Falcon 9 B1073 affermerà in anticipo che è insolito, ribaltando quasi completamente la situazione sul precedente dei clienti statali conservatori che hanno ancora paura di riutilizzare SpaceX, cercando di fornire opportunità di lancio più rare per Falcon 9 su nuovi amplificatori. In alternativa, è possibile, ma improbabile, che SpaceX abbia apportato modifiche significative al Falcon 9 B1073 che desidera eseguire un test automatico prima di rischiare il sovraccarico del cliente.

Con successo, il nuovo razzo funzionerà in modo impeccabile, regalando alle vicine Bahamas un’esperienza davvero unica. L’amplificatore SpaceX Falcon 9 scende in mare… dalle loro case.

SpaceX si prepara per il ritorno di Starlink dalla California և Florida






Leave a Comment

Your email address will not be published.