Sixers contro Calore. Joel Embiid ritorna mentre i Sixers ottengono una forte vittoria in Gara 3

Joel Embid non ha salvato la giornata da solo, ma la sua presenza ha rafforzato i Sickers venerdì sera, aiutando la squadra a ottenere una vittoria tanto necessaria.

Embid ha giocato con una maschera difensiva per la prima volta da quando ha subito una commozione cerebrale lo scorso giovedì con un’orbita destra fratturata. Ha segnato 18 punti և 11 rimbalzi quando i Sickers hanno ridotto il loro deficit nel secondo turno a 2-1, battendo gli Heat 99-79 nel centro di Wales Fargo.

Danny Green ha effettuato 7 tentativi da tre punti su 9 con 21 punti. Ha segnato 21 gol – Tyris Maxey անցկաց ha avuto un brillante secondo tempo.

Jimmy Butler ha guidato Miami con 33 punti.

Anche Kyle Lowry è tornato dall’infortunio venerdì sera, reduce da uno stiramento alla coscia sinistra.

La 4a partita si svolgerà domenica sera a Philadelphia. Ecco le osservazioni sulla vittoria nella 3a partita dei Sixers.

Embiid lo elimina

Il comfort era un problema evidente per Embiid. Durante la prima interruzione del match, si è tolto la maschera e ha chiesto al ball man un asciugamano lungo la linea di fondo campo per pulirgli il viso e la maschera. Ha continuato quella routine quotidiana per tutto il gioco. Tuttavia, la mobilità di Embid non è stata compromessa; non sembrava faticare molto per tornare al live action.

L’agilità di Embiid è di gran lunga superiore a quella di DeAndre Jordan. Con il primo tocco di Tyler Herro, la siepe di Embid ha fortemente infastidito il sesto uomo dell’anno, costringendolo infine a rompere il cronometro. I Sixers non erano così difensivi poiché sembravano pensare che la difesa della squadra fosse perfetta.

Embid ha saltato i primi due quarti, ma i suoi sforzi per mettere i difensori più piccoli nella vernice sono stati efficaci e impressionanti. Qualsiasi possibilità che Embiid attaccasse all’inizio dell’ora di sciopero era promettente, specialmente contro Dane Dedmon di 7 piedi. Ha segnato quattro punti alla fine del primo, scivolando facilmente oltre Dedmon, incluso uno slam in contropiede.

L’allenatore dei Sixers Doc Rivers ha dichiarato nel pre-partita che l’attività di Embid in campo era limitata a causa di una commozione cerebrale, ma il 28enne è stato comunque in grado di iniziare la partita con 10 minuti e 26 secondi. I Sixers hanno preso un vantaggio di 21-13 quando è uscito, ovviamente sentendosi molto meglio nella loro posizione in classifica.

Anche i tiri di Embid sul campo successivo sono stati testardi. Ha mandato la palla al secondo quarto di salto, non è arrivato al terzo round per 43 secondi.

La voglia di giocare a causa di una serie di gravi infortuni la dice lunga sulla durezza di Embid, ma è stato lodevole che si sia messo in contatto e sia saltato nel fuoco di un’intensa partita di spareggio. Ha fatto una doppietta alla fine del terzo.

La feroce animosità tra le squadre si è indebolita all’inizio del quarto round, quando Matis Taybul և P. I funzionari hanno riconsiderato l’incidente.

Harden prende il primo, Maxey il secondo

James Harden ha guidato con convinzione nel primo tempo, arrivando spesso all’interno, sia nei passaggi che nelle violazioni a centrocampo.

L’efficienza è stata un elemento chiave del gioco di Harden quando dà il meglio di sé. Durante i primi due quarti, ha segnato 15 punti su sei tentativi in ​​campo.

Quattro giri sono stati un pareggio a Harden nel primo tempo e l’ultimo ha aiutato i Sixers a farlo scendere rapidamente. Harden è stato spogliato nudo, era convinto che il gioco stesse per essere interrotto, quindi ha raccolto il suo terzo tiro vicino a Miami. Si è seduto nella finale del secondo quarto alle 2:15.

Allo stesso tempo, Maxey non ha segnato un solo punto nel primo tempo dopo aver segnato 34 nel secondo tempo. Maxey ha trovato Green per una tripla che ha fatto avanzare i Sixers 26-17 con un bel tiro և, ma generalmente era molto meno coinvolto di quanto preferissero i Sixers. . Sia Maxey che Lowry sono stati a reti inviolate nel primo tempo. Non è riuscito a segnare un solo punto dopo l’intervallo, 0 per 4 contro 4 dal campo in 25 minuti. Mentre le scarse prestazioni offensive di Miami erano solo salti aperti che non sono caduti, gli Heat inizialmente non si sono adattati bene al ritorno di Lowry (մբ Embid).

Harden ha commesso il suo quarto fallo a 8:12 dalla fine del terzo, e Rivers lo ha portato fuori dal campo poco dopo. I Sickers hanno quindi giocato alcuni minuti fantastici, che includevano il lancio della palla di Green fuori dal campo dopo un timeout. Anche l’ala veterana è uscita con un rapido contropiede, avendo difficoltà in difesa contro Butler.

I colpi fuori Green furono temporaneamente restituiti ai Sixers. Il 34enne ha sconfitto gli Heat 11-0 con tre dei tre assist di Embidy, ripetendo il trio per aumentare il vantaggio dei Sixers a 57-51. Miami ha continuato a fare pressione, anche se dopo due tiri liberi di Dedmon la partita ha pareggiato 57. I Sixers sono stati fortunati che Maxey sia entrato in modalità stella.

È andato per un 5-0 personale, che includeva una top tre և contropiede. Nel quarto quarto il 21enne ha preso il controllo del gioco con alcuni salti lunghi, una corsa sbilanciata, una chicca difensiva quando ha inseguito il ladro e poi ha salvato la palla girandola. testa

Harden non ha dato un grande contributo nella seconda metà di questa serie, ma nessuno era interessato venerdì sera.

Il verde fa rivivere i colpi dei Sixers

Paul Reed era il backup di Embid e Jordan è rimasto in panchina.

I Sixers hanno giocato ancora con 10 uomini, introducendo Shake Milton dopo il terzo fallo di Harden. Milton ha segnato tre punti chiave in un round quando i Sickers hanno attaccato. Ha segnato nel secondo tempo e ha tenuto perfettamente la difesa. Milton ha molte più probabilità di uscirne rispetto a Furkan Korkmaz.

Thybulle sembra muoversi un po’ in prima linea con fiducia dopo che non gli è stato permesso di giocare nell’ultima serie a Toronto perché non è completamente vaccinato. Durante il secondo quarto, ha registrato un coltello, furto e blocco in un minuto. È rimasto il difensore principale di Hero, che ha segnato 14 punti da 5 a 15. I Sixers hanno continuato a commettere errori che guardavano a Hero, che ha segnato due tre punti alla fine del terzo.

Nella seconda partita, dopo la prestazione di 1 contro 9, il tiro di ritorno di Green è stato grande. I Sixers sono stati anche un po’ fortunati ad aver trascorso una notte fredda a Miami (7-3 in un range di 3 punti), anche se gli sforzi difensivi collettivi della squadra sono stati forti quando Embiid è tornato come un’ancora.

Leave a Comment

Your email address will not be published.