Se ci sono palline di Dyson intorno alle nane bianche, dovremmo essere in grado di rilevarle

L’immagine dell’artista della palla di Dyson. Credito: Kevin McGill

La ricerca di sfere, anelli o pastinache Dyson continua ad essere l’occupazione di molti astronomi. Se ce ne sono, alla fine verranno trovati e la persona che lo fa o il team di ricerca passeranno alla storia per fare una delle scoperte più potenti della storia umana. Se sei interessato a quel complimento per te, potrebbe essere un ottimo posto per le nane bianche. Almeno questa è la teoria avanzata da Benjamin Zuckerman, l’ormai in pensione professore di astrofisica all’UCLA.

Le sfere di Dyson sono il materiale di civiltà altamente sviluppate, che di solito sono considerate sfere artificiali che circondano l’intera stella. Tuttavia, se mai vengono effettivamente costruiti, è più probabile che appaiano come una palla parzialmente finita, o anche come un anello o un “branco” di piccoli insediamenti che racchiudono la loro stella ospite. I DSR, comunemente chiamati dal Dr. Zuckerman, se una di queste configurazioni ha un singolo segnale di segnale, cambieranno il segnale a infrarossi della stella.

Questo è il fulcro del lavoro del dottor Zuckerman. La sua teoria si concentra sulla scansione di segni infrarossi anormali su nane bianche, che potrebbero indicare che una struttura artificiale le circonda. Ma perché le nane bianche? Oltre ad essere ragionevolmente onnipresenti, sono diversi dallo stato finale delle stelle come noi.

Il ciclo di vita di un oggetto di massa enorme passerà nella sequenza di base come siamo ora, quindi una fase di gigante rossa emergerà attraverso il pallone, assorbendo potenzialmente molti dei pianeti che si sono accumulati nel sistema durante quel periodo. Quindi collasserà in una nana bianca, dove esiste da miliardi di anni prima di essere potenzialmente degradata in una nana di bassa potenza.






Video UT che parla delle aree Dyson.

Mentre le nane bianche sono ancora vive, emettono radiazioni di calore fino a diverse migliaia di gradi Kelvin, che possono essere potenzialmente assorbite e riutilizzate per alimentare il DSR. Tuttavia, secondo il dottor Zuckerman, la stella ha dovuto sviluppare una civiltà tecnologica prima che qualsiasi oggetto del genere potesse essere costruito attorno ad essa, poiché qualsiasi civiltà in grado di creare un DSR probabilmente non è interessata a costruirlo attorno a nessun’altra nana bianca. di quello intorno al quale sono cresciuti.

Il precedente lavoro di Zuckerman indica la possibilità che se ci fossero effettivamente civiltà tecnologicamente avanzate nella Via Lattea, almeno alcune di loro avrebbero la sensazione che la loro stella si trasformerebbe in una nana bianca. Se la loro risposta a questo evento potenzialmente catastrofico è quella di costruire un DSR attorno alla loro stella ora più stabile, allora dovremmo essere in grado di vederli usando i nostri nuovi telescopi a infrarossi.

In effetti, ci sono state campagne di osservazione presso WISE e Spitzer. Stavano entrambi osservando le masse di nane bianche attorno alle quali ci aspettavamo che il nostro maschio si girasse. Hanno anche notato alcuni casi di firme a infrarossi anomale. Tuttavia, i ricercatori ritengono che la polvere sia la causa più probabile di queste anomalie, poiché non vi erano prove di DSR.






Video UT sulla scoperta dei DSR

Non c’è mai alcuna prova di DSR nei dati astronomici, motivo per cui ha sconvolto i cacciatori di alieni. Ma la mancanza di prove non è prova di assenza, aiuta solo a limitare la probabilità. Secondo il dottor Zuckerman, con le osservazioni già fatte, possiamo stimare statisticamente che meno del 3% dei pianeti abitabili in orbita attorno alle stelle, che alla fine si trasformano in nane bianche, costruiscono DSR attorno a loro. È vero, le stime attuali suggeriscono che il numero di pianeti attorno alle stelle di tipo G che potrebbero eventualmente trasformarsi in nane bianche è di 300 milioni, quindi potrebbero esserci ancora più di 9 milioni di civiltà costruite dal DSR attorno alla loro stella nana bianca.

Ma per ora, il paradosso di Fermi persiste, և la scienza continua a raccogliere dati che limiteranno ulteriormente le stime del numero di civiltà tecnologiche avanzate nella nostra galassia o dimostreranno che non siamo soli per sempre. In ogni caso, telescopi a infrarossi più avanzati, come il JWST, che sta lentamente comparendo online, sono uno dei migliori scatti che possiamo trovare. E ci saranno sempre persone che vorranno continuare a cercare.


Resti di pianeti attorno a stelle nane bianche


Informazioni aggiuntive.
B. Zuckerman, Infrarossi և Rilevamento ottico di sfere di Dyson in stelle nane bianche; Notifiche mensili dalla Royal Astronomical Society (2022). DOI: 10.1093 / mnras / stac1113:

B. Zuckerman et al., Descrivendo la chimica della materia planetaria attorno alle stelle nane bianche. Manuale degli esopianeti (2017). DOI: 10.1007 / 978-3-319-30648-3_14-1:

B. Zuckerman և ecc, Eccessiva radiazione infrarossa da nana bianca, nana bruna che ruota intorno, Natura: (2003): DOI: 10.1038 / 330138a0:

Fornito da Universe Today

Citazione:Se ci sono palline di Dyson attorno alle nane bianche, dovremmo essere in grado di rilevarle (10 maggio 2022) Estratto l’11 maggio 2022 https://phys.org/news/2022-05-dyson-spheres-white -dwarfs dal luogo. html:

Questo documento è soggetto a copyright. Nessuna parte di questa transazione può essere riprodotta senza la nostra autorizzazione scritta, fatta eccezione per qualsiasi transazione o ricerca privata. Il contenuto è solo a scopo informativo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.