Round 1, Anteprima del gioco – “Buona possibilità” di ATVM su Arvidsson + superamento del test, al di sotto della media!

OMS: Los Angeles Kings (0-0-0) @ Edmonton Oilers (0-0-0)
CHE COSA? PLAYOFF STANLEY CUP 2022 – Round 1, Gara 1:
QUANDO: Lunedì 2 maggio, 19:00 Oceano Pacifico
DOVE? Rogers Place – Edmonton, AB
COME SEGUIRE? VIDEO. Bally Sports West – AUDIO – iHeart Radio – TWITTER: @DooleyLAK: & @LAKings:

L’INCONTRO NOTTURNO DI OGGI. Gara 83. Abbiamo raggiunto la bassa stagione, Insiders. Non c’è molta pausa tra gli spareggi della stagione regolare poiché i Kings sono a soli tre giorni dall’ultima partita e gli Oilers sono a soli due giorni di distanza, ma andremo al primo turno ogni giorno.

TESTA A TESTA. Durante la stagione regolare, i Kings stabilirono un record di 1-2-1 contro Edmonton. Con due gol e due assist, l’attaccante Trevor Moore ha guidato i Kings contro l’Oil in questa stagione con un totale di quattro punti. Anche l’attaccante Adrian Kempe ha segnato due gol e gli attaccanti Victor Arvidson e Philippe Dano hanno segnato due assist.

RE VITALI: I Kings hanno chiuso la stagione regolare con sei punti, ovvero dopo l’inizio dei playoff tutto è riportato sullo 0-0.

Il portiere Jonathan Quick non era sul ghiaccio oggi, stasera è l’inizio della prima partita a Edmonton. Quick ha dato il via alla sua 85esima partita di playoff in carriera stasera. Il veterano giocatore online porta un record di 45-39 con una percentuale di salvataggio di 0,922 և 2,23 di media, stasera segna la sua prima apparizione ai playoff dall’aprile 2018. Quick non ha mai incontrato Edmonton in una carriera nei playoff.

Durante le ultime due partite della stagione regolare, i “re” hanno deciso di mischiare un po’ le loro linee per dare ai giocatori principali la possibilità di rilassarsi, di non dover giocare insieme il set di fine stagione. Stasera ci aspettiamo di vedere di più di quello che abbiamo visto nell’80esima partita, la finale casalinga contro l’Anaheim և l’ultima partita a cui seguirà la classifica.

L’attaccante Victor Arvidson è qui a Edmonton ma non ha pattinato al mattino, con Todd McLellan che ha detto che c’erano “buone possibilità” che avrebbe giocato in gara 1 stasera. Arvidson ha saltato la sessione di allenamento di ieri come “personale”. Inoltre, aspettati di vedere Mike Anderson fare il suo debutto nei playoff stasera. Anderson ha saltato 22 partite a causa di un infortunio alla parte superiore del corpo subito a Boston il 7 marzo, ma è tornato in azione nelle ultime due partite della stagione contro Seattle e Vancouver.

Visto lo status di Arvidson, ecco come potranno schierarsi i Kings stasera, anche se, come sempre, attendiamo la conferma del warm-up.

Atanasio – Kopitar – Kempe
Moore – Dano – Arvidson
Iafallo – Lizotte – Marrone:
Grundstrom – Byfield – Kali!

Edler-Roy
Anderson-Durzi
Maatta – Spence

Veloce:
Petersen

Per i Kings ci sono quattro attaccanti: Lias Anderson, Rasmus Coopari, Brendan Lemon e Gabé Willard, oltre a quattro difensori: Tobias Bjornfott, Jacob Moverare, Austin Strand e Troy Stecher.

MISURE DI VITA DEGLI OLI. Edmonton entra nella bassa stagione come una delle squadre più calde della NHL. Gli Oilers sono stati una delle uniche due squadre in campionato ad aver vinto più di 800 vittorie dal 24 marzo, andando 14-3-1 in 18 partite durante quel periodo.

Edmonton dovrebbe interpretare il portiere Mike Smith nella prima partita di stasera contro i Kings. Smith ha collezionato 29 presenze nei playoff in carriera, portando con sé 11-17 record da quelle partite, durante i quali ha segnato una media di 0,931 salvate e una media di 2,34 gol. Smith ha già incontrato i Kings una volta nella sua carriera post-stagionale, vincendo le finali della Western Conference 2012 1-4 con un tempo di 0,936 salvate su 202 successi.

Secondo Daniel Najent-Bowman di The Athletic, è così che si sono schierati gli Oilers durante l’allenamento di ieri.

Nugent-Bowman ha lasciato intendere che il look potrebbe significare un pareggio per 11-7 per Gara 1. Il capo allenatore di Edmonton Jay Woodcroft ha detto che era a suo agio nel guardare 11-7 o 12-6.

Edmonton sta combattendo contro l’infortunio del difensore Darnell Nurs, che ha subito un infortunio alla parte bassa della schiena il 22 aprile. L’infermiera dovrebbe essere pronta per la prima partita stasera, altrimenti è stata considerata una “decisione sul tempo di gioco” al mattino presto.

Appunti –

Superare la prova
Per tutta la stagione, Todd McLellan ha parlato del concetto di “fare un test”.

La prova finale del palinsesto inizia stasera con la prima partita del post-stagione. I Kings si sono preparati come avrebbero potuto, dato che stanno ancora giocando con alcuni dei primi tester, con la squadra prevista che offre otto persone in fila per il loro debutto fuori stagione.

Un gruppo eccitato, un gruppo nervoso և un gruppo che non vede l’ora che arrivi stasera.

“Penso che siamo eccitati, sono sicuro che siamo un po’ nervosi, dobbiamo esserlo”, ha detto McClellan. “Molte persone nel nostro spogliatoio non sentivano cosa avrebbero dovuto affrontare stasera, non solo la squadra, ma l’intero ambiente. È davvero positivo per noi aver spinto questa opportunità per far avanzare l’ago della nostra organizzazione. Non vediamo l’ora”.

I Kings hanno partecipato, diciamo, ai playoff nelle ultime settimane. Non hanno mai incontrato una vera partita “da vincere” nelle loro vite di playoff sulla linea, ma hanno sicuramente giocato alcune partite molto significative.

Con quattro vittorie consecutive che hanno segnato il loro destino, sei punti di fila per chiudere la stagione, hanno spinto per raggiungere questo punto, e ora, dopo un breve recupero dalla chiusura della stagione, i playoff sono finiti. Non puoi chiedere più eccitazione di così.

“Penso che possiamo sentire l’atmosfera, abbiamo fatto molta strada nelle ultime settimane, ora siamo qui”, ha detto l’attaccante Philip Dano. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. Gara 1 stasera, non posso essere migliore di così, non credo. Abbiamo lavorato tutto l’anno per esserci, և sarà qualcosa di speciale, è il momento dei playoff”.

Per Dano, è arrivato ai playoff la scorsa primavera e l’estate con Montreal. È tornato per questo ora con i Kings.

Tuttavia, per i re della vita, è il primo assaggio della post-stagione dal 2018, vincendo quattro partite contro Vegas. Anze Kopitar è senza dubbio entusiasta di tornare con un nuovo look ai Kings o con la stessa passione post-stagione.

“È commovente, è sicuramente”, ha detto Kopitar. “Sono passati quattro anni dall’ultimo turno dei playoff, non abbiamo avuto molto successo in quel turno. “Tempi diversi, un po’ diversi dalla nostra squadra, ma sempre la stessa passione ed entusiasmo che di solito si provano per i playoff”.

Si adatta alla media
Per coloro che fanno domande e scrivono storie, questa è la storia più famosa che abbiamo mai sentito.

È McDavid և Draisaitl contro Copto և Danault. O almeno questo è ciò che ti faranno credere.

In effetti, è una serie di quattro linee contro quattro linee, presumere che i re avranno bisogno di meno di quello è un disprezzo per Ryan Najdent-Hopkins և Ryan McLeod, che centralizza la terza e la quarta linea di Edmonton.

“Penso che gli incontri non saranno facili da ottenere, hanno i loro tre centri su tre linee di diffusione, quindi è ancora più difficile”, ha detto questa mattina McLellan. “Ovviamente abbiamo un piano di gioco che vorremmo utilizzare, non è mai perfetto, prenderemo quello che possiamo ottenere. A volte anche le partite non funzionano. Che funzioni per re o petrolieri, a volte non funziona: devi andare dall’altra parte. C’è tanto hockey da giocare, և lo faremo a turno”.

Parlando con la coppia di Copitari և Danault in mezzo al ghiaccio և 1 և 2, entrambi hanno sottolineato che per i re si trattava di qualcosa di più dei due grossi calibri di Edmonton, il che significava che sarebbe stato necessario uno sforzo di squadra completo.

Oppure i Kings hanno dei giocatori d’élite bilaterali, non hanno un giocatore con 40 goal o 80 punti nel loro roster. Quello che hanno è una squadra in cui il loro obiettivo è qui, entrare in Gara 1.

Kopitar – Non è la scienza missilistica che tutti guardano dall’alto in basso, և ecco cos’è. Ci vorranno 20 di noi per portare a termine il lavoro, non credo che queste siano le uniche due coincidenze di cui dobbiamo essere consapevoli. Ovviamente hanno dei giocatori davvero bravi oltre a McDavid և Draisaitl su cui dobbiamo concentrarci, ma non c’è niente di nuovo. Devi cercare di limitarli il più possibile և uscire da lì.

Danault – Penso che dica molto, abbiamo bisogno di tutti per vincere, non possiamo far scendere nessuno dalla barca, abbiamo tutti bisogno della stessa barca. Sappiamo che quando McDavid o Draisaitl sono sul ghiaccio, dobbiamo difenderli come un’unità, non è un solo ragazzo, è tutto և tutti devono essere vigili. Ogni dettaglio è enorme, և devi davvero essere più vigile.

Detto questo, i re sono certamente consapevoli dei grossi calibri. Durante la stagione regolare dell’anno scorso, Dano ha incontrato Edmonton otto volte a causa di un cambio di programma dovuto al COVID. I re si sono incontrati con loro quattro volte quest’anno e hanno sicuramente visto cosa hanno da offrire questi individui.

Dano comprende i pericoli di queste due persone in un gruppo più numeroso.

“McDavid è un puro insulto, può creare qualcosa dal nulla, sono due mostri, è certo che non possono dimenticarsi di lui nemmeno con Dreisitley”, ha aggiunto. “È sicuramente una partita difficile, li ho visti 10 volte l’anno scorso, quindi perché no diverse volte.

Anteprima audio!

Infine Insiders, un’anteprima audio che dovrebbe essere presa prima del primo gioco.

Jarrett Stall si è unito al podcast All The Kings Men per guardare la posizione di attacco, con Daryl Evans che guardava i difensori e Mike McKenna che guardava i portieri. Ampia selezione di individui per la prima serie di spareggi dei Kings dal 2018 համար Per i Kings-Oilers la prima serie di spareggi dal 1992.

Divertiti!

Seguirà una copertura regolare del gioco stasera, Insider, tema del gioco che apparirà più tardi, և post note, citazioni և feedback, come al solito. Hockey play-off! Parla presto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *