Putin invierà un avviso “Doomsday” in Occidente durante la parata della vittoria della seconda guerra mondiale

LONDRA (Reuters) – Il presidente Vladimir Putin invierà un avvertimento “Doomsday” all’Occidente mentre celebra lunedì il 77° anniversario della vittoria dell’Unione Sovietica sulla Germania nazista, gioendo dell’immensa potenza di fuoco della Russia. Ucraina.

In profondo isolamento dall’Occidente, mentre ordinava l’invasione della Russia, Putin pronuncerà un discorso nella Piazza Rossa davanti a una parata di truppe, carri armati, missili e missili balistici intercontinentali.

Il volo sulla Cattedrale di San Basilio includerà caccia supersonici, bombardieri strategici Tu-160 e, per la prima volta dal 2010, l’aereo di comando Il-80 “Doomsday”, che trasporterà il riso più alto della Russia in caso di guerra nucleare. , riferisce il Ministero della Difesa.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Secondo questo scenario, l’Il-80 è progettato per diventare il centro di comando in roaming del presidente russo. È pieno di tecnologia, ma i dettagli specifici sono un segreto di stato russo.

Il leader del Cremlino, 69 anni, ha ripetutamente paragonato la guerra in Ucraina alla sfida che l’Unione Sovietica dovette affrontare quando i nazisti di Adolf Hitler invasero nel 1941.

“Il tentativo di placare l’aggressore alla vigilia della Grande Guerra Patriottica si è rivelato un errore che è costato caro al nostro popolo”, ha detto Putin il 24 febbraio annunciando quella che ha definito un’operazione militare speciale in Ucraina.

“Non faremo un errore del genere per la seconda volta, non abbiamo alcun diritto”.

Putin vede la guerra in Ucraina come una lotta per proteggere le persone di lingua russa dalla persecuzione nazista e per proteggere gli Stati Uniti dalla minaccia dell’allargamento della Russia alla NATO. Ucraina, l’Occidente nega l’affermazione del fascismo come una sciocchezza, afferma che Putin sta conducendo una guerra di aggressione non invitata.

L’Unione Sovietica ha perso 27 milioni di persone nella seconda guerra mondiale, più di qualsiasi altro paese.

A parte la sconfitta dell’imperatore francese Napoleone Bonaparte nel 1812, la sconfitta della Germania nazista è la vittoria militare più rispettata dei russi, poiché due catastrofiche invasioni dall’Occidente hanno reso la Russia profondamente sensibile ai suoi confini.

La guerra in Ucraina getterà una lunga ombra su questo Giorno della Vittoria.

L’invasione della Russia ha ucciso migliaia di persone e ha causato lo sfollamento di circa 10 milioni. Ha lasciato la Russia nella morsa delle dure sanzioni occidentali, sollevando i timori di un più ampio confronto tra la Russia e gli Stati Uniti, le più grandi potenze nucleari del mondo.

Indipendentemente dal fatto che le 11.000 truppe che marciano attraverso la Piazza Rossa, come ha affermato il ministero della Difesa, 131 unità di equipaggiamento militare saranno una grande vista, il conflitto in Ucraina ha messo in luce le debolezze delle forze armate russe, nonostante il tentativo di Putin di metterle fine durante i due decenni al potere. declino post-sovietico.

Il Cremlino si è rifiutato di ottenere una rapida vittoria e le economie russe gravemente sottoposte a sanzioni stanno affrontando la peggiore recessione degli ultimi anni dal crollo dell’Unione Sovietica.

Meno di due decenni fa, il presidente degli Stati Uniti George W. Bush si è unito a Putin per celebrare il 9 maggio a Mosca. Secondo il Cremlino, quest’anno nessun leader occidentale è stato invitato.

Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno aumentato le forniture di armi all’Ucraina e Putin ha risposto alle richieste di alcuni ufficiali militari russi di usare più forza in Ucraina, hanno detto a Reuters due fonti vicine ai militari. Mosca ha detto all’Occidente che le sue spedizioni di armi sono obiettivi legittimi.

Alla vigilia del 9 maggio a Mosca circolavano voci nelle capitali occidentali che Putin stesse preparando una dichiarazione speciale sull’Ucraina, forse una dichiarazione diretta di guerra o addirittura una mobilitazione nazionale.

Mercoledì il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha negato le accuse, definendole “sciocchezze”.

Il Cremlino non ha risposto alle richieste di commento su quanto Putin potrebbe dire nel suo discorso, che sarà pronunciato dal podio della Piazza Rossa davanti alla tomba di Vladimir Lenin.

L’anno scorso, Putin ha colpito l’ascesa dell’esclusività occidentale, quello che ha chiamato neonazismo e l’ascesa della russofobia. tendenze su cui è tornato più e più volte per affrontare la questione dell’Ucraina.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Relazione di Guy Folconbridge A cura di Francis Carey

I nostri standard. Principi di Thomson Reuters Trust.

Leave a Comment

Your email address will not be published.