Putin celebra il Giorno della Vittoria mentre la Russia intensifica gli attacchi all’Ucraina orientale | Ucraina

Lunedì, il presidente Vladimir Putin guiderà le celebrazioni dell’anniversario della vittoria dell’Unione Sovietica sulla Germania nazista, mentre le forze russe hanno intensificato i loro attacchi contro l’Ucraina in uno dei conflitti più mortali in Europa dalla seconda guerra mondiale.

La parata è avvenuta il giorno dopo che le forze russe hanno bombardato una scuola in un villaggio dell’Ucraina orientale, uccidendo almeno 60 persone, ha detto il presidente Vladimir Zelensky.

Il governatore della regione di Luhansk ha detto che circa 90 persone si erano rifugiate in una scuola a Bilohorivka sabato quando è stata bombardata.

“Come risultato dell’attacco russo a Bilohorivka nella regione di Luhansk, sono state uccise circa 60 persone: civili, che si sono semplicemente nascosti in una scuola, al riparo dai bombardamenti”, ha detto Zelensky nel suo videomessaggio notturno. Non ci fu risposta a quella notizia da Mosca.

Putin, che governa la Russia dal 1999, ha usato il Giorno della Vittoria negli ultimi anni per lanciare aghi contro l’Occidente da una tribuna nella Piazza Rossa prima di una parata di truppe, carri armati, missili e missili balistici intercontinentali.

Quest’anno, il volo sopra le nove cupole della Cattedrale di San Basilio includerà caccia supersonici, bombardieri strategici e, per la prima volta dal 2010, il velivolo di comando IL-80 “Doomsday”, che trasporterà l’ottone più alto della Russia al evento. sulla guerra nucleare.

Putin ha ripetutamente paragonato la guerra in Ucraina, che vede erroneamente come una lotta contro pericolosi nazionalisti “di ispirazione nazista” in Ucraina, alla sfida che l’Unione Sovietica dovette affrontare quando Adolf Hitler invase nel 1941.

“Il nostro dovere comune è prevenire la recrudescenza del nazismo, che ha causato tante sofferenze alla popolazione di diversi paesi”, ha detto Putin in un messaggio ai popoli delle 12 repubbliche ex sovietiche, tra cui Ucraina e Georgia.

Ucraina և I suoi alleati respingono le accuse al nazismo in Ucraina secondo cui la Russia sta combattendo per la propria sopravvivenza contro l’aggressivo Occidente, affermando che il leader del Cremlino ha scatenato una guerra non invitata nel tentativo di ricostruire l’Unione Sovietica.

Putin, che ha ripetutamente espresso insoddisfazione per l’atteggiamento dell’Occidente dal crollo dell’Unione Sovietica nel 1991, afferma che l’Ucraina è stata usata dagli Stati Uniti per minacciare la Russia.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha salutato l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin come una lotta per la democrazia e una lotta globale molto più ampia per l’autonomia, e ha ripetutamente definito Putin un criminale di guerra. Parlando a Varsavia a marzo, Biden ha detto che l’ex spia del KGB non poteva rimanere al potere.

La Russia nega le accuse dell’Ucraina occidentale secondo cui le sue forze hanno commesso crimini di guerra dopo l’invasione del 24 febbraio.

Il giorno prima della simbolica parata del Giorno della Vittoria, la città di Odessa, sul Mar Nero, è stata colpita da più razzi. Domenica i restanti caccia ucraini hanno tenuto una conferenza stampa presso l’assediata acciaieria Azovstal nella città portuale assediata di Mariupol, affermando di essere stati “abbandonati” dal governo fintanto che gli attacchi russi sono continuati.

Mappa dell’invasione russa dell’Ucraina

Il governatore di Luhansk Serhiy Gaiday, dove si trovava la scuola bombardata, ha detto al Guardian che credeva che 30 persone fuggite fossero fuori dall’edificio. Ha detto che aveva poche speranze per quelli sotto le macerie.

“Purtroppo, probabilmente sono morti”, ha detto. “Perché l’edificio è crollato. Inoltre, la bomba aerea non è un razzo, la sua esplosione provoca una temperatura estremamente elevata. Ecco perché, con ogni probabilità, le persone non sono sopravvissute. ”

Putin ha detto che intende occupare le regioni orientali di Luhansk e Donetsk entro il 9 maggio, quando la Russia celebrerà il Giorno della Vittoria.

In un messaggio in occasione della Giornata della Memoria e della Riconciliazione in Ucraina l’8 maggio, Zelensky ha affermato che il suo paese ha reso omaggio a tutti coloro che hanno contribuito a sconfiggere Adolf Hitler e ad accusare la Russia di ripetere i suoi crimini.

Egli ha detto. “Ogni anno l’8 maggio, insieme all’intero mondo civile, onoriamo tutti coloro che hanno difeso il pianeta dal nazismo durante la seconda guerra mondiale. Milioni di vite perse, destini invalidi, anime torturate, milioni di ragioni per dire male. mai più!

“Conoscevamo il prezzo che i nostri antenati pagavano per questa saggezza. Sapevamo quanto poteva preservare e tramandare alle generazioni future. Ma non immaginavamo che la nostra generazione avrebbe assistito alla profanazione delle parole, che, come si è scoperto, non sono vere per tutti.

“Quest’anno diciamo ‘Mai più!’ Sentiamo “Mai più” in un modo diverso. Suona doloroso, crudele. Senza esclamazione, ma con un punto interrogativo. Dici mai più! “Dillo all’Ucraina”.

Zelensky ha continuato. “Il 24 febbraio la parola ‘mai’ è stata cancellata. Spara և bomba. Alle 4 del mattino con centinaia di razzi che svegliarono l’intera Ucraina. Abbiamo sentito terribili esplosioni. Abbiamo sentito di nuovo.

Il tenente del reggimento Mariupol Azov Ilya Samoilenko afferma che i suoi compagni d’armi saranno giustiziati se catturati dai russi, che la resa sarebbe un “dono” per il nemico. “Stiamo assistendo a crimini russi”, ha detto all’acciaieria Azovstal in città. “La resa non è un’opzione, perché la Russia non è interessata alle nostre vite”.

Allo stesso tempo, gli ultimi sopravvissuti al blocco hanno raggiunto la sicurezza nell’area sotto il controllo ucraino nella tarda serata di domenica. Il viaggio di poco più di 200 km è durato due giorni, poiché il convoglio di autobus è stato trattenuto per ore ai posti di blocco russi e quelli all’interno sono stati interrogati.

Il complesso dell’Azovstal ha ospitato 51 civili, circa 120 persone, che hanno camminato o preso l’ascensore per la città, raggiungendo la cima del centro commerciale in rovina. “Non pensavo che ne saremmo usciti vivi, quindi non ho piani per il mio futuro”, ha detto Natalia, che ha lavorato ad Azovstal per tutta la sua vita adulta e poi ha trascorso più di due mesi in una rete da bunker.

Uomini, donne, bambini, arrivati ​​da Mariupol, mangiano e bevono in una tenda alimentare a Zaporozhye, che serve gli sfollati. Foto di Ed Ram / The Guardian

In altri sviluppi.

  • Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha promesso all’Ucraina nuove armi e altre attrezzature Dopo una visita inaspettata nel Paese, durante la quale ha girato Irpin, uno dei sobborghi di Ki, teatro dei primi peggiori attacchi russi è stato tra i leader occidentali. Ha anche affermato che il Canada aumenterà le tariffe commerciali su tutte le importazioni ucraine in Canada il prossimo anno.

  • La Gran Bretagna estende le sanzioni contro la Russia, comprese le tariffe punitive sui metalli preziosi russicosì come i divieti di esportazione su alcuni prodotti del Regno Unito.

  • La moglie del presidente degli Stati Uniti Jill Biden ha incontrato domenica la First Lady dell’Ucraina Olena Zelenska in un’altra visita senza preavviso per celebrare la festa della mamma. Allo stesso tempo, Bono and the Edge degli U2 si è esibito al Ki Bomb Shelter.

Reuters ha contribuito a questo rapporto

Leave a Comment

Your email address will not be published.