Punteggio Suns vs. Mavericks, partite vincenti. Phoenix ha perso contro Dallas in gara 1; La notte da 45 punti di Luka Doncic non basta

I Phoenix Suns erano molto simili alla classifica generale n. 1 in quanto hanno reso le cose più facili per i Dallas Mavericks lunedì sera con una vittoria per 121-114 nel loro primo round del secondo round. La seconda partita si svolgerà mercoledì sera a Phoenix.

Appena 14 secondi dopo la partita, Chris Paul ha colpito il salto di centrocampo per dare a Sans il vantaggio, a cui non avrebbero mai rinunciato. Ci sono voluti meno di cinque minuti per raggiungere il loro vantaggio a doppia cifra, che è dove rimarrà per la maggior parte del gioco. I Mavericks sono rimasti competitivi fino in fondo, sfruttando la fine del quarto quarto per rendere rispettabile il punteggio finale, ma non sembravano mai davvero vincere.

Deandre Ayton ha giocato bene contro il piccolo attaccante dei Mavericks, segnando 25 punti և 8 rimbalzi da 12 a 19, mentre Dean Booker ha segnato 23 punti e nove rimbalzi և 8 assist. Cameron Johnson ha aggiunto 17 punti dalla panchina quando i Suns hanno colpito più del 50% del campo durante la partita.

Luka Doncic ha guidato i Mavericks con 45 punti, 12 rimbalzi e 8 assist. Ha segnato un gol o assistito su 23 dei 40 field goal dei Mavericks. Questa è stata la sesta partita della sua carriera nei playoff da 40 punti.

Ecco alcuni suggerimenti chiave per portare avanti il ​​gioco.

1. I fili passano attraverso i fili con la stessa efficienza di una macchina

Nei primi tre turni della partita, i Suns hanno ottenuto un rimbalzo a centrocampo da Chris Paul, un recupero di Mikal Bridges e una fuga di Leap D’Booker. Pochi minuti dopo, J Crowder ha segnato 3 punti dal pick-and-pop e improvvisamente il punteggio è diventato 9-0.

“Sole” manterrà quel vantaggio per il resto della partita. Sebbene la loro difesa sia spesso elogiata, per una buona ragione, è stata l’efficienza della loro macchina sul limite dell’attacco a dimostrare la differenza in questo gioco. Ci sono stati alcuni segmenti in cui i Maverick hanno sparato dalla linea dei 3 punti, և Luka Donչiիչը ha iniziato ad andarsene, ma nessuno di loro aveva importanza poiché i Suns hanno ottenuto ciò che volevano sul lato offensivo.

Questa era la classica esibizione dei Suns. 50,5 per cento dal campo; 39,3% di terra da 3 punti; non più di 25 punti, ma sette giocatori diversi, almeno nove; con soli nove turni di squadra. Ovviamente, Sans ha una grande squadra di giocatori, ma questa non è una super squadra di tutti i tempi che ti supera. Piuttosto, si aggrappano al loro sistema, svolgono il loro ruolo, semplicemente non si lasciano andare.

2. Ayton costringe i Mavericks a pagare

Deandre Ayton ha impiegato più di quattro minuti per raggiungere il suo primo canestro dopo che D-Booker è uscito in campo di tanto in tanto, ma quando è salito sul tabellone, non poteva essere fermato. Ha concluso con 20 punti e otto rimbalzi da 20 a 12 in una delle sue migliori apparizioni fuori stagione.

Dalla vendita di Christaps Porzingis, i Mavericks hanno adottato un approccio estremamente piccolo. Di conseguenza, è molto difficile difenderli, ma sono molto indietro dall’altra parte.

Ayton aveva tre pugnali; 9 su 15 erano nella vernice. Anche quando non stava prendendo la posizione migliore o sbagliando un po’ la palla, poteva semplicemente alzarsi e colpire i piccoli difensori dei Mavericks. A giudicare dalla prima partita, Ayton sarà un grosso problema in questa serie, sembra che i Mavericks abbiano molte opzioni per rallentarlo.

3. La lucentezza della ciambella non basta

La tensione del polpaccio ha tenuto Luka Doncic fuori dalle prime tre partite della stagione, e anche adesso non sembra essere al 100%. Ma anche l’intricato Doncic è migliore della maggior parte dei giocatori di campionato, cosa che ha dimostrato ancora una volta con una grande prestazione nella prima partita.

Doncic è stato l’unico a poter ottenere qualcosa prima, dato che ha segnato 14 dei 25 punti dei Mavericks nel primo quarto. Nonostante il suo inizio caldo, hanno perso di 10 punti nel primo tempo. Si è rivelato essere il tema del gioco, poiché il concerto solista sloveno è stato breve.

Ha concluso con 45 punti, 12 rimbalzi e 8 assist in 30-15 minuti in 44 minuti, registrando la sesta partita da 40 punti della sua carriera nei playoff. Nessuno nella storia della NBA ha avuto più giochi del genere prima di compiere 24 anni. Ha segnato o assistito in 23 dei 37 gol dei Mavericks (62,1%) mentre era in campo.

Anche ammettere che Doncic ha segnato un certo numero di punti a fine partita a seguito di un tentativo di ritorno fallito probabilmente non è un buon segno che abbia segnato una tripla doppia con quasi 40 punti e che i Mavericks abbiano facilmente superato la partita. O deve mettere insieme quattro spettacoli sovrumani, o qualcuno nei Mavs deve farsi avanti per vincere questa serie.

Leave a Comment

Your email address will not be published.