PRUETT: Barber ha mostrato lo scontro di generazioni di IndyCar

L’Honda Indy Grand Prix di domenica ha avuto l’aspetto e l’atmosfera del presente և futuro della NTT IndyCar Series.

Pato O’Ward ha fatto un gradito ritorno dopo un anno di trepidante attesa per un’altra vittoria. Alex Pallou ha fatto quello che ci aspettavamo da lui, segnando alcuni punti sulla strada per il secondo posto, mentre il poliziotto Rinus Wake ha fatto il maggior numero di giri, 90-57, mantenendo la calma mentre era in fiamme, finendo terzo.

Abbiamo avuto il campione di Indy Lights 2018 in cima al podio, da un lato, i giovani eccezionali a ruote scoperte in Europa և Giappone, Օ accanto a O’Ward, che è arrivato secondo all’Indy Lights 2019, dall’altro. Palu, l’attuale campione della serie, era un uomo di 25 anni del gruppo. O’Ward compie 23 anni venerdì e VeeKay compie 21 anni, dando a IndyCar un’età media di 22,6 anni. La sedia unica piena di giovani non è stato un caso. Impara a vedere più istanze delle stelle IndyCar di prossima generazione che diventano i principali attori di oggi.

Prendendo il sesto posto per il team Unknown Juncos Hollinger Racing, il nuovo arrivato Kalum Ilot ha fatto il suo primo grande annuncio, mescolandolo con le migliori star di IndyCar. L’errore ha fermato la sua carica, ma non c’è dubbio che il giocatore 23enne sia in grado di correre fino al limite del campo. Un errore strategico in qualifica ha messo Colton Hertha in una posizione difficile nella gara, ma è salito al settimo posto prima di un sorpasso ambizioso, portando il 22enne al 10°, proprio da dove era partito.

Se ignoriamo le disgrazie autoinflitte a Ilot e Herta, questi due giovani piloti di punta della IndyCar erano pronti a lasciare il segno al Barber. Considera l’enorme promessa fatta da un paio di nuovi arrivati ​​quest’anno: Kyle Kirkwood, 23 anni և L’enorme promessa del 20enne Christian Lundgaard և queste sono 7 delle 26 reclute a tempo pieno che hanno 25 anni in meno և più giovane և sul sentiero. per portare la serie nel prossimo decennio.

Il podio Barber di quest’anno è stato il più giovane nella storia della IndyCar Series. Phillip Abbott / Immagini di sport motoristici:

Il movimento giovanile di IndyCar si è svolto di fronte a una casa assolutamente affollata nel Barber Motorsports Park, che ha solo aggiunto atmosfera; lo stesso discorso a causa della sua relativa inesperienza alla IndyCar. Il vincitore della gara di San Pietroburgo ha corso per circa metà gara tra i primi tre, finendo sesto, lasciando Barber secondo in campionato dopo aver ricevuto il titolo di Newcomer of the Year nel 2021.

Il vero divertimento deriva dall’ostinato rifiuto delle vecchie Guardie di IndyCar, le vincitrici della Indy 500 di Hardy Champions, di lasciare il posto ai cuccioli di leone che si mordono i talloni. Joseph Newgarden ha solo 31 anni, ma è anche alla sua undicesima stagione, vincendo metà delle gare finora quest’anno. Will Power ha 41 anni, corre con più fuoco e costanza di sempre. deve ancora finire peggio del quarto in quattro gare. E Scott Dixon, che compie 42 anni a luglio, ha trascorso un viaggio stellare da Barber per riprendersi da una brutta partenza, la stessa minaccia di quando stava perseguendo il suo settimo titolo IndyCar.

È giusto dire che gli under 25 (più McLaughlin) sono solo un pollice avanti? L’attuale ordine del torneo suggerisce che sarebbe sciocco dire il contrario. Palou (P1), McLaughlin (P2), O’Ward (P5) և VeeKay (P7) stanno spingendo forte per una giovane leadership, ma è troppo presto. Tutta l’esperienza acquisita da Newgarden (P3), Power (P4) և Dixon (P6) tende ad essere flessibile, poiché il campionato prende slancio և spostandosi nei mesi estivi.

Quindi sì, è troppo presto per dire se la vecchia guardia sarà sostituita dalla nuova guardia. Sta diventando sempre più evidente che il cambiamento è più vicino che mai nell’era della Dallara DW12. Poiché Palous, O’Wards, VeeKays, McLaughlins, Hertas, Ilotts և Kirkwoods di IndyCar continuano a crescere e l’età media delle sedie continua a diminuire, siamo nuovi alla concorrenza a lungo termine.

I ragazzi sono qui և non stanno aspettando che i veterani si ritirino finché non saranno sotto i riflettori. Il resto della stagione e gli anni a venire saranno fantastici.

Leave a Comment

Your email address will not be published.