Posso vivere senza di essa?

Mercoledì 13 aprile 2022, un pedone trasporta borse della spesa in Herald Square a New York, negli Stati Uniti.

Kala Kessler |: Bloomberg |: Immagini Getty:

Sandy Mannie ha intenzione di portare la figlia adolescente a West Palm Beach, in Florida, quest’estate, ma il biglietto aereo è in aumento.

Non sarà economico, ma Mannie non vuole mancare di visitare la sua famiglia. Il capobanda di 40 anni, che vive nel Bronx e lavora nel distretto finanziario di Manhattan, pensa che ci siano altre cose di cui può fare a meno.

“Porto più cibo”, ha detto. “Potrei fare il caffè in ufficio.”

Mannie è uno dei milioni che iniziano a scambiare dollari due anni dopo l’epidemia di Covid-19. I prezzi al consumo sono aumentati con il video più veloce degli ultimi quattro decenni. Il valore di tutto, dall’appartamento al latte, aumenta, sollevando interrogativi. Quando taglieranno i costi i consumatori?

Alcune aziende stanno già risentendo dell’impatto mentre cercano di trasferire costi più elevati sui propri clienti.

Le vendite trimestrali più recenti di Amazon sono cresciute al ritmo più lento dalla caduta delle dot-com nel 2001. Netflix ha perso abbonati per la prima volta in più di un decennio nell’ultimo trimestre. Il produttore di videogiochi Activision Blizzard e il gigante degli elettrodomestici Whirlpool և 1-800-Flowers hanno tutti registrato vendite più deboli nell’ultimo trimestre.

Allo stesso tempo, aziende da Ford a McDonald’s, da Kraft Heinz a United Airlines hanno segnalato una domanda flessibile poiché i consumatori continuano a spendere nonostante i prezzi elevati.

I cambiamenti nel comportamento dei consumatori sono una distrazione per alcuni manager.

“Riteniamo che il consumatore spenderà”, ha detto il mese scorso Adrian Mitchell, CFO di Macy, al Retail Round-Up di JP Morgan. “Ma spenderanno per gli articoli discrezionali che vendiamo, o spenderanno per un biglietto aereo della Florida, o viaggeranno, o andranno in più ristoranti?”

Il CEO di Coca-Cola, James Queens, ha dichiarato alla CNBC la scorsa settimana che i clienti “non continueranno a inghiottire all’infinito”.

La spesa dei consumatori, misurata dal Dipartimento del Commercio, è aumentata dell’1,1% destagionalizzato a marzo. E la spesa rimane forte anche tra le famiglie a basso reddito con redditi annui inferiori a $ 50.000, secondo Bank of America. (I dati escludono le famiglie che non hanno accesso alle carte).

Ma la fiducia dei consumatori, che è la misura del sentimento dei consumatori nelle condizioni di mercato, secondo The Conference Board, è scesa ad aprile.

“Non vediamo davvero molti segnali di rallentamento nonostante le turbolenze del mercato”, ha affermato Anna Zhu, economista americana presso Bank of America.

Uno dei motivi è il denaro che le persone hanno lanciato durante l’epidemia. In media, le famiglie a basso reddito hanno $ 3.000 nei loro conti di risparmio, che è quasi il doppio di quello che avevano all’inizio del 2019, secondo i dati interni della Bank of America. Ciò ha fornito ai consumatori un cuscinetto, anche quando hanno pagato di più per una pompa di benzina in un negozio di alimentari, ha detto Zhou.

Solo cose buone

Non solo molti clienti stanno spendendo, ma sono sempre più disposti a indulgere, sia in jeans Levi’s di alta qualità che in posti di prima classe su un volo Delta Air Lines.

Giovedì Apple ha annunciato un “livello record di aggiornamenti” nei primi tre mesi dell’anno poiché gli utenti hanno optato per iPhone più premium, ma hanno avvertito dell’impatto della blockchain in Cina. E poiché le case automobilistiche aumentano i prezzi per riflettere il fitto inventario dei problemi della catena di approvvigionamento globale, i cercatori di auto non hanno paura.

John Lawler, Chief Financial Officer di Ford, ha dichiarato questa settimana che, nonostante l’aumento dei prezzi, l’azienda vede ancora una domanda eccezionale per il suo ultimo prodotto, che va dal piccolo pickup Maverick, che costa circa $ 20.000, al crossover elettrico Mustang Mach-E, che è più con modelli alti. può costare più di $ 60.000. È già stato utilizzato per l’anno modello 2022.

United, Delta e Southwest Airlines prevedono profitti per il 2022 a causa della domanda apparentemente insaziabile dei clienti sia per viaggi di piacere che di lavoro dopo anni di due gravi epidemie. Le loro stesse restrizioni sul personale ostacolano ulteriormente i loro voli.

La tariffa del biglietto aereo nazionale statunitense è stata in media di $ 526 durante i viaggi del Memorial Day, in aumento del 21% rispetto al 2019, secondo le agenzie di viaggio di Airlines Reporting Corp..

“L’ambiente della domanda è il più forte del settore nei miei 30 anni”, ha affermato Scott Kirby, amministratore delegato di United Airlines, nel suo comunicato sugli utili del 20 aprile.

I viaggiatori camminano attraverso il Terminal A dell’aeroporto internazionale di Orlando il giorno di Natale, sabato 25 dicembre 2021.

Stephen M. Dowell |: Sentinella di Orlando |: Immagini Getty:

Il mese scorso, Chip Berg, CEO di Levi Strauss & Co. ha dichiarato alla CNBC che, nonostante l’aumento dei prezzi, i consumatori non commerciano in jeans più economici. Levi ha riaffermato le sue prospettive per l’anno fiscale 2022, che prevede una crescita dei ricavi dall’11% al 13% rispetto all’anno precedente.

Tuttavia, ci sono segnali che gli appetiti dei consumatori potrebbero avvicinarsi al limite.

Le prenotazioni per le compagnie aeree nazionali statunitensi sono diminuite del 2% nelle prime due settimane di aprile rispetto all’anno precedente, il primo calo di quest’anno, secondo Adobe Analytics. Le prenotazioni a marzo sono aumentate del 12% rispetto al 2019, ma i costi dei clienti su quei biglietti sono aumentati del 28%.

Il traffico dei ristoranti è diminuito dell’1,7% a marzo, secondo Black Box Intelligence. Le belle mense, le mense familiari di fascia alta hanno visto il più grande aumento delle vendite, ma i segmenti stanno ancora lottando per stare al passo con la bassa epidemia.

Jodi Klobus, una 58enne madre di tre figli e nonna di quattro figli che vive fuori Albany, New York, ha detto alla CNBC che lei e suo marito, un agente di polizia di New York in pensione, mangiavano fuori due volte a settimana. Ora che il loro cibo e tutto il resto sono più cari, sono stati ridotti a due volte al mese.

“Lo sento in tasca”, ha detto Klobus.

Sfide nel 2023

E ci sono altri rischi che possono ridurre la spesa dei consumatori, anche se l’impatto non è immediato. Gli affitti stanno aumentando e le tasse sugli immobili non stanno recuperando del tutto con l’aumento dei prezzi delle case.

La Federal Reserve mira a combattere l’inflazione alzando i tassi di interesse. Ciò significa costi di prestito più elevati per gli acquirenti di case e gli utenti di carte di credito.

Nel quarto trimestre i saldi delle carte di credito statunitensi sono aumentati di $ 52 miliardi, il più grande balzo trimestrale della Fed di New York in 22 anni, ma sono comunque diminuiti di $ 71 miliardi rispetto alla fine del 2019.

I tassi di insolvenza delle carte di credito statunitensi sono saliti all’1,62% dal minimo triennale dell’1,48% nel secondo trimestre dello scorso anno, che è ancora lontano dal picco del 6,6% nel primo trimestre del 2009 alla fine del Big. Recessione, secondo la St. Louis Fed.

“La spesa dei consumatori deve rimanere flessibile quest’anno”, ha affermato Zhu, un economista della Bank of America. “È un po’ meno certo per il prossimo anno e, naturalmente, nella seconda metà del prossimo anno, potrebbe esserci il rischio di un ulteriore rallentamento della crescita dei consumi”.

Mi sto solo lamentando dei prezzi.

Cindy Morte

Da Bloomfield, Connecticut

Il CEO di Boeing, Dave Calhoun, ha dichiarato mercoledì che la domanda di nuovi aerei da parte delle compagnie aeree si stava riprendendo con l’aumento della domanda di viaggi. Tuttavia, non è chiaro se gli americani continueranno a deviare nei prossimi mesi o raggiungeranno un punto in cui si ridurranno.

“È il secondo anno in cui l’inflazione ha iniziato a danneggiare le tasche dei consumatori, ed è allora che quei numeri iniziano a interessarci davvero”, ha detto Calhoun a Squawk on the Street della CNBC.

Molti consumatori al momento, come Cindy Maher, 58 anni, e Cindy Maher, un consulente per lo sviluppo leader con sede a Bloomfield, nel Connecticut, sono abbastanza a proprio agio da mantenere le loro abitudini di spesa.

“Io non taglio”, ha detto. “Mi sto solo lamentando per i prezzi.”

Maher ha detto di aver notato circa $ 7 di pane, che costa $ 70 per riempire il serbatoio della sua auto. Ma ha detto che potrebbe rimborsare quelle spese sulla sua famiglia a due redditi.

“Il mio cuore va a coloro che hanno lavori sottopagati”, ha detto.

– CNBC: Amelia Luca և: Giovanni Rosario contribuito a questo articolo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.