Perché la Russia usa animali marini come difese navali nella guerra contro l’Ucraina?

LONDRA – Dopo aver esaminato le immagini satellitari di un porto chiave della Crimea, l’Istituto navale statunitense ha affermato che Mosca ha schierato delfini addestrati per proteggere una base navale nel Mare del Nord da possibili attacchi ucraini. L’analista di sottomarini HI Sutton afferma che due recinti per delfini sono stati spostati nel porto di Sjastopol a febbraio, lo stesso mese in cui la Russia ha invaso l’Ucraina. I mammiferi, secondo l’analista, possono essere usati dai subacquei nemici per penetrare nel porto per impedire la diversione delle navi da guerra russe.

L'immagine satellitare mostra i recinti dei delfini posti all'ingresso del Golfo di Sastopol, in Crimea, il 29 aprile 2022.  (Immagine satellitare 2022 Maxar Technologies / Dispensa tramite Reuters)

Una foto satellitare di venerdì mostra recinti per delfini posti all’ingresso del Golfo di Sastopol in Crimea. (Immagine satellitare 2022 tramite Maxar Technologies / Handout Reuters)

La Russia ha utilizzato i mammiferi marini per scopi militari in passato?

Secondo il Moscow Times, la Russia addestra mammiferi marini sin dai tempi dell’Unione Sovietica. Alla fine degli anni ’60, l’Unione Sovietica utilizzò il porto di Sastopol come base per addestrare delfini, balene e dragamine. Tuttavia, questo piano avrebbe dovuto essere ignorato durante il crollo dell’Unione Sovietica negli anni ’90. Nel 2012, la Russia ha smentito le notizie secondo cui stava sviluppando un programma di addestramento militare per i delfini per attaccare i subacquei nemici con armi attaccate alla testa.

L'addestratore lavora con un delfino subacqueo, che in precedenza apparteneva alla divisione top secret della Marina sovietica nel porto militare di Sjastopol.

L’addestratore lavora con un delfino che un tempo apparteneva a un’unità top secret della Marina sovietica nel porto militare di Sjastopol. (Reuters)

Prima dell’annessione della Crimea alla Russia nel 2014, l’Acquario di Sastopol, allora parte dell’Ucraina, addestrava i delfini a nuotare con bambini con bisogni speciali ed è stato utilizzato in vari corsi di terapia. Tuttavia, dopo che l’area è stata occupata dalle forze guidate dal Cremlino, un addetto all’acquario ha detto all’agenzia di stampa statale russa RIA Novosti che i delfini e le foche erano stati riqualificati. Secondo quanto riferito, l’ufficiale ha affermato che gli ingegneri stavano lavorando a un programma che avrebbe utilizzato i mammiferi marini per trovare oggetti distrutti, compresi i subacquei nemici, utilizzando i loro sistemi di comunicazione sonar.

Il colonnello riservista russo Victor Baranets ha confermato nel 2019 in una conversazione con un’emittente russa.

Nel 1992, mentre addestrava un mammifero marino nella penisola di Crimea, fu mostrato un soldato ucraino in tuta da sub.

L’esercito ucraino ha addestrato un mammifero marino nella penisola di Crimea nel 1992. (Wojtek Laski / Getty Images)

“Abbiamo un centro militare per i delfini a Sastopol addestrato per risolvere una serie di problemi, dall’analisi del fondale marino alla protezione di una parte dell’acqua, all’uccisione di subacquei stranieri e all’installazione di mine sullo scafo di navi straniere”.

Nel 2016, il ministero della Difesa russo ha acquistato cinque delfini. I mammiferi sono stati acquistati per $ 26.000, $ 5.200 ciascuno, e al momento non si sa quale ruolo avranno.

Due anni dopo, un rapporto della stazione televisiva del ministero della Difesa russo Zvezda ha scoperto che la marina aveva addestrato balene beluga, delfini e foche nelle acque artiche, ha riferito il Guardian. Il rapporto afferma che i beluga sono stati rimossi dal programma quando si sono ammalati dopo aver nuotato a lungo in acque fredde, secondo il Siberian Times.

Nel 2014, durante l'allenamento al delfinario Sastopol, il delfino ha giocato con una palla rossa.

Dolphin gioca con la palla durante una sessione di allenamento al delfinario di Sjastopol nel 2014 (Sergei Ilnitsky / EFE / EPA / ZUMA Press)

Ma si è scoperto che i beluga non sono stati lanciati dalla marina russa quando nel 2019 è stato trovato un beluga al largo delle coste della Norvegia. Una balena che trasportava una borsa GoPro con la scritta “attrezzatura di San Pietroburgo” è stata avvistata dai pescatori dopo aver iniziato a inseguire le loro barche. Gli esperti della marina credevano che lo strano comportamento del beluga fosse dovuto al suo possibile addestramento militare.

“Se questo punto viene dalla Russia, և ci sono buone ragioni per crederci, non sono stati gli scienziati russi a farlo, ma la marina”, ha detto al Guardian Martin Beauv del Norwegian Institute of Marine Research.

Ma Baranets ha distrutto il legame di Beluga con la Russia, dicendo in quel momento. “Se avessimo usato questo animale per spionaggio, pensi davvero che avremmo allegato un numero di cellulare con il messaggio ‘Per favore, chiama questo numero?’

Altri paesi hanno fatto lo stesso?

Nel 2003, un delfino è saltato fuori dall'acqua durante un'esercitazione di sminamento vicino alla USS Gunston Hall nel Golfo Persico.

Nel 2003, un delfino tursiope è saltato fuori dall’acqua durante un’esercitazione di sminamento nel Golfo Persico. (Brian Aho / US Navy tramite Reuters)

Ci sono due strutture di addestramento dei delfini di fama mondiale nel mondo, una a Sastopol e l’altra presso il NIWC Pacific o il Naval Information Warfare Center di San Diego. La Marina degli Stati Uniti addestra delfini e leoni marini sin dalla guerra del Vietnam. Nel 1969, un progetto pilota di flotta chiamato Project Deep Ops ha visto due orche: una balena pilota, addestrata a trovare oggetti perduti nell’oceano che erano inaccessibili ai subacquei. Leoni marini della California e delfini come animali sono stati usati per trovare mine sul fondo del mare.

Perché usare delfini, leoni marini e balene?

Nel 1992, il mammifero marino è stato messo in una gabbia durante un'esercitazione di sabotaggio nella penisola di Crimea.

Nel 1992, un mammifero marino è stato posto in una gabbia durante un’esercitazione per sabotatori di mine nella penisola di Crimea. (Wojtek Laski / Getty Images)

Ci sono una serie di ragioni per cui i mammiferi marini, come delfini, leoni marini e balene, possono essere utilizzati per scopi militari. Grazie alla loro capacità di immergersi in profondità nei loro sistemi di comunicazione sonar, gli animali sono molto più efficienti di qualsiasi nuova tecnologia.

“Non è sorprendente che [Russian President Vladimir] “Tutti penserebbero che i delfini fossero armi da guerra”, ha detto a NBC News Andrew Lambert, professore di storia marittima al King’s College di Londra. “Come molte delle cose che vediamo in Ucraina, è il lavoro dell’Unione Sovietica che viene riprodotto dall’attuale governo russo”. Ha aggiunto sui delfini. “Questo è il loro mondo, ti troveranno sott’acqua molto rapidamente.”

_____

Come fanno le forze ucraine a ritirare così tanti carri armati russi? Usa questa scheda per conoscere alcuni dei sistemi d’arma che gli Stati Uniti stanno inviando all’esercito ucraino.

Armi statunitensi in Ucraina Esamina alcune delle armi utilizzate in Ucraina nel tuo browser o scansiona questo codice QR sul tuo telefono per un'esperienza di realtà aumentata.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *