Per motivi di sicurezza, i civili sono stati salvati dal capo dell’acciaieria Mariupol

ZAPORICA, Ucraina (AP) – La Russia ha ripreso a spolverare l’acciaieria di Mariupol, l’ultima roccaforte della resistenza in una città bombardata, hanno dichiarato lunedì i caccia ucraini dopo che un breve cessate il fuoco nel fine settimana ha consentito la prima evacuazione dei civili. la pianta.

Più di 100 persone, comprese donne anziane e madri con bambini piccoli, hanno lasciato l’acciaieria in rovina Azovstal domenica e si sono recate in autobus e in ambulanza alla città di Zaporozhye, controllata dall’Ucraina, a circa 230 chilometri a nord-ovest. Secondo il video pubblicato da entrambe le autorità.

Il vice sindaco di Mariupol Sergei Orlov ha detto alla BBC che gli sfollati stavano facendo progressi lenti e probabilmente non sarebbero arrivati ​​a Zaporozhye lunedì come previsto. Le autorità non hanno fornito alcuna spiegazione per il ritardo.

In ogni caso, alcuni dei civili sarebbero stati portati in un villaggio controllato da separatisti sponsorizzati dalla Russia. L’esercito russo afferma che alcuni hanno preferito rimanere nelle aree separatiste, mentre dozzine sono fuggite nelle aree controllate dall’Ucraina.

L’Ucraina ha precedentemente accusato le truppe di Mosca di contrabbandare civili in Russia o nei territori controllati dalla Russia. Il Cremlino lo ha negato.

Il bombardamento russo dell’impianto è stato ripreso da aereo, carri armati e nave dopo una parziale evacuazione, ha affermato in appendice al messaggio di Telegram il battaglione ucraino “Azov”, che protegge il mulino.

Orlov ha affermato che sono in corso colloqui ad alto livello tra Ucraina e Russia “organizzazioni internazionali” per evacuare più persone.

L’evacuazione dell’acciaieria, in caso di successo, farebbe pochi progressi nell’alleggerire il costo umano della guerra di quasi 10 settimane, che ha causato particolari sofferenze a Mariupol.. I precedenti tentativi di aprire corridoi sicuri dalla città portuale meridionale e altrove sono stati vanificati, con funzionari ucraini che hanno accusato le forze russe di aver sparato o sparato sulle rotte di evacuazione concordate.

Miniatura del video di Youtube

Prima dell’evacuazione, che era controllata dalla Croce Rossa delle Nazioni Unite, si credeva che l’impianto ospitasse circa 1.000 civili e circa 2.000 difensori ucraini. La Russia ha chiesto la resa dei combattenti. Hanno rifiutato.

A Mariupol, con una popolazione prebellica di oltre 400.000, potrebbero esserci ancora fino a 100.000 persone in totale. Le forze russe hanno raso al suolo gran parte della città, intrappolando i civili con poco cibo, acqua, calore o medicine.

Alcuni residenti di Mariupol hanno lasciato la città da soli, spesso con auto personali danneggiate.

Con l’avvicinarsi del tramonto, Yaroslav Dmitrishin, residente a Mariupol, si è recato al centro della reception di Zaporozhye, con il suo posto pieno di giovani e due cartelli sul retro del finestrino: “Bambini” e “Bambini”.

“Non posso credere che siamo sopravvissuti”, ha detto, sembrando logoro ma di buon umore due giorni dopo il loro arrivo al sicuro.

“Non c’è Mariupol”, ha detto. “Qualcuno deve ricostruirlo, richiederà milioni di tonnellate d’oro”. Ha detto che vivevano proprio di fronte alla ferrovia dell’acciaieria. “Distrutto”, disse. “La fabbrica è completamente scomparsa.”

Anastasia Dembitzka, che ha approfittato del cessate il fuoco per partire con il cane di sua figlia e del nipote, dice che la sua famiglia è sopravvissuta cucinando su un fornello temporaneo e bevendo acqua di pozzo. Ha detto che poteva vedere l’acciaieria attraverso la sua finestra quando ha osato guardare fuori.

“Potevamo vedere i razzi volare sopra la fabbrica di fumo”, ha detto.

Poiché la maggior parte di Mariupol è in rovina, la maggior parte delle dozzine di unità tattiche del battaglione russo che sono state in città si sono spostate a nord su altri fronti nell’Ucraina orientale, ha detto un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti che ha parlato in condizione di anonimato perché non era autorizzato commentare. .

In altre notizie, lunedì i ministri dell’Energia dell’UE si sono incontrati per discutere di nuove sanzioni contro il Cremlino, che potrebbero includere restrizioni sul petrolio russo. Tuttavia, alcuni membri del blocco delle 27 nazioni, tra cui Ungheria e Slovacchia, sono diffidenti nei confronti di un’azione dura.

Il presidente ucraino Vladimir Zelensky ha espresso la speranza che più persone possano lasciare Mariupol a seguito dell’evacuazione di lunedì. Il consiglio comunale ha detto ai residenti che desiderano partire per riunirsi al centro commerciale per aspettare gli autobus.

Zelensky ha detto alla televisione di stato greca che i civili dell’acciaieria avevano paura di salire a bordo degli autobus per paura di essere trasportati in Russia. Ha detto che era stato assicurato dalle Nazioni Unite che gli sarebbe stato permesso di entrare nelle aree sotto il controllo del suo governo.

Il comandante della 12a brigata operativa della Guardia nazionale ucraina Denis Shlega ha affermato in un’intervista televisiva che diverse centinaia di civili sono rimasti intrappolati accanto ai “numerosi” corpi di circa 500 soldati feriti.

“Decine di bambini piccoli sono ancora nei bunker sotto la fabbrica”, ha detto Schlega.

Lunedì, Zelensky ha detto che almeno 220 bambini ucraini sono stati uccisi dall’esercito russo dall’inizio della guerra e che 1.570 istituzioni educative sono state distrutte o danneggiate.

Il presidente russo Vladimir Putin, che non è riuscito a catturare la capitale Ki, ha rivolto la sua attenzione al Donbass, il centro industriale orientale dell’Ucraina, dove i separatisti sostenuti da Mosca combattono le forze ucraine dal 2014.

La Russia afferma di aver colpito dozzine di obiettivi militari nella regione nell’ultimo giorno. L’attentatore ha colpito poco dopo mezzogiorno davanti a un centro di reclutamento della polizia a Cervone, Zaporozhye Oblast, a ovest del Donbas.

Funzionari stranieri ucraini affermano che le truppe di Mosca stanno sparando indiscriminatamente, a scapito della popolazione civile, mentre fanno progressi lenti.

L’ufficio di Zelensky ha detto che almeno tre persone sono state uccise nelle ultime 24 ore nel Donbas. L’amministrazione regionale di Zaporozhye ha riferito che almeno due persone sono rimaste uccise nei bombardamenti russi.

Il governatore della regione di Odessa sulle rive del Mar Nero, Maxim Marchenko, ha dichiarato al Telegram che lunedì un attacco missilistico russo su un obiettivo dell’infrastruttura di Odessa ha provocato vittime. Non ha fornito dettagli. Zelensky ha detto che l’attacco ha distrutto il dormitorio e ucciso un ragazzo di 14 anni.

Il segretario del Consiglio di sicurezza nazionale dell’Ucraina Oleksiy Danilov ha affermato che l’attacco missilistico ha portato via il tetto della chiesa appartenente alla fede ortodossa ucraina, fedele al Patriarcato di Mosca.

L’Ucraina afferma che la Russia ha anche colpito un ponte ferroviario su una strada strategica a ovest di Odessa. Il ponte è stato gravemente danneggiato dai precedenti attacchi russi e la sua distruzione interromperà le forniture per altre spedizioni di armi dalla vicina Romania.

L’attacco a Odessa è avvenuto otto anni dopo scontri mortali tra sostenitori del governo ucraino e manifestanti che chiedevano l’autonomia nell’est del Paese. I sostenitori del governo hanno bombardato l’edificio del sindacato nel 2014, uccidendo più di 40 persone.

Lunedì ha anche annunciato che l’Ucraina aveva distrutto due piccole motovedette russe nel Mare del Nord.

Mariupol, con sede nel Donbas, è la chiave della campagna nella Russia orientale. La sua cattura priverebbe l’Ucraina di un porto vitale, consentirebbe alla Russia di costruire un corridoio terrestre verso la penisola di Crimea, che ha sequestrato all’Ucraina nel 2014, e libererebbe le truppe per combattere altrove nella regione.

È difficile immaginare un quadro completo della battaglia nell’Ucraina orientale. Le ostilità rendono pericoloso per i giornalisti spostarsi ed entrambe le parti hanno imposto rigide restrizioni ai reportage dal campo di battaglia.

Tuttavia, il ministero della Difesa britannico ha dichiarato di ritenere che più di un quarto di tutte le unità militari di stanza dalla Russia in Ucraina siano ora “inefficaci al combattimento”, incapaci di combattere a causa della perdita di truppe o equipaggiamento.

___

Varenitsia riportato da Ki dell’Ucraina. I giornalisti dell’Associated Press Yesika Fish a Slovyansk, Jon Gambler և Yura Karmanau a Lviv, Mstislav Chernov a Kharkov, Lolita Baldor a Washington և Collaboratori di AP da tutto il mondo hanno contribuito a questo rapporto.

___

Segui la copertura CC della guerra in Ucraina: https://apnews.com/hub/russia-ukraine

Leave a Comment

Your email address will not be published.