Odessa ha lanciato razzi mentre l’Ucraina afferma di aver affondato la seconda nave russa | Ucraina

La città portuale ucraina di Odessa è stata colpita sabato da nuovi attacchi missilistici russi quando i funzionari militari del Ki hanno affermato che uno dei loro droni aveva affondato una seconda nave russa nel Mare del Nord.

Il contrattacco contro la Russia sta accelerando anche al nord, dove gli analisti affermano che le forze armate ucraine potrebbero ritirare le forze russe dalle postazioni di artiglieria nella seconda città di Kharkov nei prossimi giorni.

L’affermazione ucraina di aver distrutto un’altra nave russa dopo l’affondamento della nave da guerra “Mosca” nel Mare del Nord il mese scorso è stata accompagnata da filmati che mostrano che il drone “Bayraktar” ha colpito la nave mentre era seduto sull’isola dei serpenti.

“Il 9 maggio di quest’anno, la tradizionale parata della Marina russa si terrà vicino a Snake Island, in fondo al mare”. nei tweet Ministero della Difesa dell’Ucraina.

L’ucraino Bayraktar TB2 ha distrutto un’altra nave russa. Questa volta lo sbarco del progetto “Serna”. La tradizionale parata della Marina russa si terrà il 9 maggio di quest’anno vicino a Snake Island, in fondo al mare. pic.twitter.com/WYEPywmAwX:

– Difesa dell’Ucraina (@DefenceU) 7 maggio 2022

Foto satellitari analizzato dall’Associated Press mostra le conseguenze di un apparente attacco di droni ucraini sulle posizioni russe a Snake Island venerdì, con un forte aumento di fumo.

Le immagini mostrano l’aspetto del mezzo da sbarco russo di classe Serna sulla spiaggia a nord di Snake Island. Corrispondono a un altro video militare ucraino pubblicato, che mostra un veicolo aereo senza pilota che lo colpisce e brucia la nave.

Altrove, il vice primo ministro ucraino ha detto che tutte le donne, i bambini e gli anziani sono stati evacuati dall’acciaieria assediata Azovstal a Mariupol.

L’Ucraina ha affermato che 50 civili sono stati evacuati venerdì, ma ha accusato la Russia di aver violato un cessate il fuoco progettato per consentire a dozzine di persone ancora bloccate nello stabilimento di andarsene.

Gli sfollati finali sono stati seguiti da circa altri 500, che nei giorni scorsi sono stati autorizzati a lasciare la fabbrica in altre parti della città.

Il ministero della Difesa russo ha confermato la fine dell’evacuazione dei civili dall’impianto. Il ministero ha dichiarato in una dichiarazione che un totale di 51 persone sono state salvate dall’inizio dell’operazione di tre giorni giovedì, compreso il sabato. 51 inclusi 18 uomini, 22 donne և 11 bambini.

Il principale legislatore russo a Mosca ha accusato gli Stati Uniti di coordinare le ostilità in Ucraina, il che, secondo lui, equivale al coinvolgimento diretto degli Stati Uniti nelle ostilità contro la Russia.

“Washington, infatti, sta sviluppando operazioni militari nel sistema, partecipando così direttamente alle operazioni militari contro il nostro Paese”, ha scritto Vyacheslav Volodin sul suo canale Telegram.

I membri europei di Washington dell’alleanza transatlantica della NATO hanno fornito armi pesanti a Ki per aiutarlo a resistere a un attacco russo che ha portato all’occupazione dell’Ucraina orientale e meridionale, ma non sono riusciti a catturare Ki.

Tuttavia, gli Stati Uniti ei loro alleati della NATO hanno ripetutamente affermato che non prenderanno parte al conflitto per evitare di diventare parte del conflitto.

Iscriviti alla First Edition, la nostra newsletter giornaliera gratuita, ogni giorno lavorativo alle 7:00 BST

Il conflitto in Ucraina sta causando “gravi danni” ad alcune delle unità più potenti della Russia, ha affermato il ministero della Difesa britannico. il suo ultimo rapporto di intelligence.

Almeno un T-90M, il carro armato più avanzato della Russia, è stato distrutto durante i combattimenti, ha aggiunto il ministero. “Ci vorrà molto tempo e denaro dalla Russia per riorganizzare le sue forze armate dopo questo conflitto”, afferma il rapporto.

Lo ha affermato anche il think tank con sede a Washington, l’Institute for War Studies la sua ultima valutazione che le forze armate ucraine potrebbero “nei prossimi giorni” cacciare le forze russe dall’area di artiglieria di Kharkov, fornendo calma alla città e consentendo un “contrattacco di successo e più ampio” per aumentare lo slancio dei difensori.

Allo stesso tempo, all’inizio di sabato, Odessa ha lanciato diversi missili, secondo Presidente del governo locale dell’Ucraina dopo che obiettivi nell’area circostante erano stati precedentemente colpiti da quattro missili.

Gli attacchi sono stati effettuati fuori città da quattro missili da crociera russi lanciati dall’aereo, secondo Natalia Humenyuk, portavoce del Comando delle operazioni meridionali delle forze armate ucraine.

Ha aggiunto che la città di Artsiz è stata presa di mira e nessuno è rimasto ferito.

Sabato l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha detto agli ucraini a Kiev che l’OMC era con loro nel conflitto con la Russia e ha invitato Mosca a porre fine alla sua guerra contro il suo vicino.

Lo ha detto il direttore generale Tedros Adhanom Gebreius. “Questo è il mio messaggio a tutto il popolo ucraino. L’OMS è al tuo fianco”.

Il direttore generale dell’OMS per le situazioni di emergenza, Mike Ryan, ha dichiarato in una conferenza stampa al Key Media Center del governo che l’OMS aveva già registrato 200 attacchi alle strutture sanitarie in Ucraina e avrebbe condiviso i suoi risultati con coloro che potevano valutare se fossero stati commessi crimini. .

Leave a Comment

Your email address will not be published.