Nonostante l’errore di calcolo del “potere vuoto” della Russia, i funzionari dell’intelligence affermano che Putin è ancora una minaccia “in via di sviluppo”.

I massimi funzionari dell’intelligence statunitense hanno affermato martedì di aver giudicato male la potenza militare russa prima di invadere l’Ucraina, anche non riconoscendo la Russia come una “forza vuota” che avrebbe combattuto la feroce resistenza dell’Ucraina.

Stimano che ci vorranno “anni” perché le forze ordinarie del presidente russo Vladimir Putin si riprendano mentre la guerra, che ha distrutto migliaia di armi russe, ucciso migliaia di soldati e ucciso dozzine di generali, continua.

“Quello che non abbiamo visto all’interno era questa forza vuota, la mancanza di un corpo di sottufficiali, la mancanza di addestramento alla leadership, la mancanza di una dottrina efficace”, ha detto il tenente generale Scott Brier, direttore della Defense Intelligence Agency la Commissione per le Forze Armate del Senato.

Leggi Avanti. Sei piloti sono stati catturati con migliaia di munizioni rubate, secondo un’accusa federale

L’attuale Strategia di difesa nazionale degli Stati Uniti, per la quale il Pentagono ha rilasciato un riassunto non divulgato a marzo, ha etichettato la Russia come una minaccia “acuta” che sembra ritirarsi dalla “sfida progressista” della Cina ma è ancora alla base del budget record del Pentagono di 773 miliardi di dollari. sondaggio 2023

Prima della guerra, che si avvicina alla sua dodicesima settimana, i funzionari statunitensi hanno previsto che Ki potrebbe entrare in Russia nel giro di pochi giorni. Invece, le forze ucraine hanno contrastato i tentativi russi di impadronirsi della capitale, costringendo la Russia a ritirarsi e concentrare i suoi sforzi sulla regione sud-orientale del Donbas.

L’ultima stima dell’Ucraina delle vittime sul campo di battaglia russo è di circa 26.000 vittime – più di 1.000 carri armati, più di 2.800 pezzi di armatura, più di 300 elicotteri – più. Queste cifre potrebbero essere sopravvalutate, il che è in parte alimentato dalla parallela guerra dell’informazione tra Ucraina e Russia.

Berier ha detto che la sua agenzia ha stimato che da otto a dieci generali russi erano stati uccisi durante la guerra e aveva accettato una proposta del senatore repubblicano dell’Arkansa Tom Cotton perché non avevano ufficiali di grado inferiore su cui poter fare affidamento per comandare le linee del fronte. Funzionari ucraini hanno annunciato che il numero di generali russi uccisi è di 12.

Mentre Berier ha affermato che la guerra ora sembrava essere un “vicolo cieco”, il direttore dell’intelligence nazionale Avril Haynes, che ha testimoniato insieme a Berier, ha suggerito che la debolezza dell’esercito russo potrebbe portare Putin a diventare più instabile.

“Il fatto che Putin stia affrontando una discrepanza tra le sue ambizioni e le attuali capacità militari convenzionali della Russia probabilmente significa che nei prossimi mesi potremmo muoverci in una traiettoria più imprevedibile e potenzialmente in aumento”, ha detto Haynes.

Oltre a giudicare erroneamente le capacità della Russia nel periodo che precede la guerra, i funzionari statunitensi, incluso Berier, in precedenti udienze hanno attribuito la loro errata previsione della caduta di Ki alla sottovalutazione della volontà degli ucraini di combattere.

Ma martedì, Berier si è scontrato con il senatore Angus King, nel Maine, quando gli è stato chiesto della lotta della comunità dell’intelligence, valutando la volontà di combattere. King ha citato la sopravvalutazione della volontà delle forze afghane, ora inattive, di combattere i talebani.

“Non c’è mai stata una valutazione da parte della comunità dell’intelligence che gli ucraini non abbiano volontà di combattere”, ha detto Berier. “Quelle valutazioni parlavano della loro capacità di combattere.

Più pressato da King, Berier ha riconosciuto che la valutazione dell’occupazione di Ki era “molto sbagliata”, ma, tuttavia, la domanda non si riferisce all’analisi statunitense della determinazione degli ucraini, aggiungendo: .

“Come puoi dirlo quando ci è stato detto chiaramente che Ki sarebbe stato rovesciato in tre giorni e che il governo ucraino sarebbe stato rovesciato in due settimane?” ha risposto King. “Se non accetti che ci sia stato un problema con questo, allora abbiamo un problema.”

Alla domanda martedì su come le perdite russe nella guerra influiscano sulla minaccia generale di Mosca, Berrier e Haynes hanno affermato che ci sarebbero voluti “anni” alla Russia per riguadagnare la sua solita forza, sostituire le attrezzature e le truppe perse.

“Il livello di minaccia generale non è cambiato tanto quanto la domanda su come si sviluppa”, ha aggiunto Haynes. “Le forze di terra sono state notevolmente degradate … Potrebbe portarle a fare più affidamento su strumenti asimmetrici durante questo periodo. Quindi possono fare più affidamento su cose come cyber, precisione nucleare e così via. ”

– Rebecca Kheel è raggiungibile rebecca.kheel@military.com:. Seguilo su Twitter @reporterkheel.

Imparentato: Addestramento, armi, Intel. L’esercito americano si sta lentamente confrontando con la Russia per l’Ucraina.

Leave a Comment

Your email address will not be published.