Non è più il campionato di LeBron, le giovani stelle brillano

Lo vedi quando Jason Tatum և K. Durant scherza su una chiamata controversa avanti e indietro, o quando Ja Morant fa un atterraggio imbarazzante ma si trova in pericolo come un bambino insensibile.

Lo vedi quando Luka Doncic stringe la mano al pubblico dopo aver appreso che le sue prestazioni individuali coincidono con un coscienzioso sforzo di squadra per portare Dallas al secondo turno.

Lo vedi quando Giannis Antetokunmpo tira fuori Tracy McGrady dal tabellone in un ambiente ostile.

E, sfortunatamente, lo vedi quando James Harden non è in grado di rinfrescarlo come una volta, come un vecchio pugile che ha un bell’aspetto ma non può evitare di essere colpito nei suoi ultimi anni.

Il cambio delle guardie è legato al mondo del basket, tutti si battono per l’open real estate. terra che non era disponibile quando LeBron James era responsabile di tutti i discorsi sul basket in campo, quando la sua superiorità decise i playoff. .

Non è che la NBA non possa usare i playoff estesi di James o Durant qui. È d’obbligo և per le banche, և Durant è ancora molto vicino, se non, al suo apice.

Ma il gioco va avanti, և deve andare avanti per svilupparsi. Se la lega si basa esclusivamente su James, come ha fatto su Michael Jordan, si troverà in un mondo di guai quando arriverà il giorno in cui Father Time toccherà finalmente la schiena di James, dicendo: “Vieni a casa”:

Alcuni hanno accettato con riluttanza la carriera di Antetokunmpo in cima alla montagna, alcuni anche in questa zona, anche dopo aver assistito al suo viaggio per diventare un campione della frizione la scorsa estate.

La star dei Milwaukee Bucks Janis Antetokunmpo si è assicurata il posto in cima alle montagne NBA. (Jonathan Daniel/Getty Images)

Ma ora non si può quasi negare che qualsiasi discussione sulla “peggior persona vivente” dovrebbe riguardare dall’Interstate 94 al Wisconsin. E ancora meglio, forse ha rotto la dipendenza collettiva da James, l’onnipresente dramma che lo accompagna. Non si pone come un anti-James o un anti-infermiera, non cade in una borsa canaglia che lo dipinge nell’angolo di stare in un posto per sempre, ma il pubblico e il mondo del basket lo hanno inaspettatamente accettato. un percorso che apre le porte a nuovi personaggi onorando e apprezzando coloro che sono ancora al centro.

E questo non significa che Stephen Curry stia cercando di creare una versione modificata di “Showtime” di Magic Johnson vincendo campionati per diverse squadre e cast, ma è permanente.

Figure fidate, anche come opposizioni per la nuova generazione, si sentono tranquilli poiché abbiamo un periodo di transizione.

E non si torna indietro.

Il ritiro di Jordan ha fatto in modo che il pubblico non si stancasse mai di lui, anche se i suoi rivali non potevano superare quegli ambiti campionati, quindi l’ossigeno era diverso allora da quello che è ora nella NBA.

E quel che è peggio, nessuno gliel’ha preso. Conserva la sua eredità personale, come testimonia “Last Dance” di Jordan, ma nella storia del gioco նույնիսկ, forse anche per lo stesso Jordan, sarebbe stato meglio vedere il mantello preso con la forza, pulito և finalmente.

La lega vagava nel deserto, incapace di contestualizzare adeguatamente la dimensione del decennio successivo al ritiro di Jordan, sottovalutando i numeri di quella giornata.

Ci auguriamo che tutte le persone coinvolte abbiano investito molte energie nel nuovo gruppo di stelle, poiché questa primavera è un’occasione perfetta per guardare la partita con un nuovo cavallo.

Magic և Larry Bird l’ha effettivamente preso da Julius Irving. La magia vince il dott. J in entrambe le finali NBA e Bird և Dr. J ha preso parte a molti combattimenti di playoff. Le teste più anziane potrebbero ricordare come l’uccello abbia sparato 42-6 durante la notte del dottor J, e Erving ha cercato di rendere giustizia con le sue mani mentre i suoi polsi non potevano.

La torcia passò, fu una violenza maledetta.

E in quel momento l’Uccello era già un due volte campione, un uomo creato. Quindi, non si trattava del titolo, ma dell’instaurazione di un nuovo ordine mondiale, che tutti i concorrenti devono accettare e riconoscere.

Può essere doloroso vedere grandi persone di tutti i tempi al livello più basso, un momento in cui la loro mente dice: “Se fossi più giovane…”, ma è confermato dalla prossima generazione. O almeno dovresti.

Harden non era un alfiere nel senso tradizionale del termine, ma le sue statistiche lo hanno inserito nella storia. Se questa è l’età in cui i giocatori rimangono a un livello più alto più a lungo che in qualsiasi età, è in completo declino, potrebbe essere l’unico a non rendersene conto.

Lo vediamo, և non è la scena più divertente, ma è obbligatoria. I giochi degli anni, i verbali և (presumibilmente) altre occupazioni hanno fatto male, և i giovani sono qui a prendere gli angoli.

Ecco perché Morant e Doncic sono così aggressivi, così audaci, così rinfrescanti. Non è che abbiano creato una nuova identità per l’assenza di comuni sospetti. Ecco chi erano nelle rispettive città.

Ja Morant և I Memphis Grizzlies mostrano costantemente quanto sia divertente il basket.  (Justin Ford / Getty Images)

Ja Morant և I Memphis Grizzlies mostrano costantemente quanto sia divertente il basket. (Justin Ford / Getty Images)

Morant fa la griglia Donchich non è nuovo per i pazzi, né Donchich zoppica come James Brown con un mantello. Ma viene presentato a un fan occasionale che ora sta rivolgendo tutta la sua attenzione all’NBA. È evidente che i risultati sono positivi.

Tatum è in circolazione da molto tempo, anche se le battute “ha solo 19 anni” sono superate. È una persona a tutti gli effetti, matura, non qualcun altro possiamo immaginare come sarà da grande. Tatum aveva già rispettato Durant prima della sconfitta di Brooklyn da parte di Boston, ma farlo davanti al mondo gli ha dato un altro livello di credenziali.

“Ho detto a Jason quando era al liceo che avrebbe venduto scarpe, sarebbe diventato un fuoriclasse”, ha detto Durant a Yahoo Sports la scorsa settimana. “Quindi dovrebbe farlo?” Mi aspetto che lo faccia. non è sorprendente per me. Mi aspetto che sia una Hall of Fame, 30.000 punti, una tripla Olimpiade. Me lo aspetto da lui perché è così talentuoso. Ecco quanto è grande”.

Sembra facile dire che senza James o Durant, la lega troverà qualcuno su cui spingere. Ma abbiamo visto una quantità infinita di inchiostro versato և parole su squadre irrilevanti և numeri, quasi come se volessimo che stessero meglio per paura. Tuttavia, era principalmente per abitudine և molta attenzione sarebbe stata concentrata sui tweet di Instagram di James Instagram se il basket non fosse stato così buono.

Fortunatamente è così: anche se quelli come l’istituzione tornano a loro volta per affrontare un duro risveglio, si crea una storia migliore.

Ed è quello che vuole la NBA, no?

Leave a Comment

Your email address will not be published.