È incredibile per Drake Jackson sentire il suo nome venerdì sera durante il secondo giorno del Draft NFL 2022 per il nuovo vantaggio difensivo dei San Francisco 49ers. Il suo nuovo compagno di squadra Arik Armstead ha annunciato la selezione.

Ciò che è stato ancora più sorprendente per il difensore 21enne è stato che alcuni dei suoi nuovi compagni di squadra di 49 anni, tra cui Armstead և Nick Bosa, si sono rivolti immediatamente a lui.

“È pazzesco. “Ho parlato con entrambi”, ha detto Jackson a KNBR mercoledì mattina. Murph e Mac: Schermo. “Nick Bosa mi ha mandato un messaggio. Arik Armstead mi ha cronometrato subito dopo… Trey Lance mi ha chiamato. Emanuel Moseli mi ha colpito. Sono rimasto stupito. Dico. “Dannazione, questa è follia.” Tutti mi spingono fuori dalla squadra, ma sono anche delle leggende. Sono un fan dei tifosi, ma allo stesso tempo devo essere un professionista”.

Jackson non era sicuro che il 49 lo avrebbe chiamato. Eppure ci sperava. Il difensore non ha comunicato molto con la squadra prima di avvicinarsi al draft. La visita dei suoi 30 giocatori era in ritardo nel processo di valutazione.

Jackson potrebbe essere fatale per i 49ers, tuttavia. Nato e cresciuto nel sud della California, metà della sua famiglia ha 49 fan. Lo definisce una “situazione felice” rimanere in Cisgiordania.

Uno dei 49 più grandi fan della sua famiglia è sua nonna Anita DG.

“È così selvaggio che sia successo perché lo ha mostrato quando ero al liceo”, ha detto Jackson. “Ha visto una maglietta degli anni ’49 con sopra il 99. Sopra c’era scritto il mio cognome. Da quel momento disse: “Era un segno. “Dal momento in cui è iniziata la coscrizione, ha sempre voluto avere 49 anni … Appena in tempo, è stato solo il destino”.

Mentre si prevede che Jackson alla fine interpreterà il ruolo di Di Ford, che una volta era stato immaginato dai 49, il giovane difensore pensa di essere abbastanza versatile da poter giocare ovunque.

“Puoi mettermi ovunque in prima linea, li seguirò, cercherò di creare un’opera teatrale”, ha detto Jackson. “Non è possibile dove ero in campo. “Finché sono stato in campo, cerco sempre di stare intorno alla palla, di giocare, di tenere al sicuro il difensore”.

Jackson si sente anche fiducioso nella sua capacità di difendersi dalla corsa.

“Mi piace riempire la corsa”, ha detto. “È la stessa cosa. Si tratta di fare un gioco. Fare un TFL è un po’ come fare una borsa. È il modo migliore per giocare nella zona di difesa. Abbiamo sempre detto: “Festa nel retro”. È qui che cerco di essere”.

Puoi ascoltare l’intera conversazione con Jackson di seguito.