Musk ha annunciato che annullerà il divieto di Donald Trump su Twitter

Parlando in una conferenza stampa, il CEO di Tesla ha dichiarato martedì che il divieto di Trump è stata una “decisione moralmente cattiva” dopo la rivolta del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti, “estremamente stupida”.

“Penso che fosse sbagliato, perché ha alienato gran parte del Paese. Alla fine, non ha impedito a Donald Trump di votare”, ha detto Musk, aggiungendo che preferiva sospensioni temporanee, altre sanzioni restrittive o illegale per contenuti illegali. altrimenti è “distruttivo per il mondo”.

Le azioni di Twitter sono scese dell’1,5% a $ 47,24 per azione martedì. Questo è il 13 percento in meno rispetto all’offerta di Musk di $ 54,20, o $ 44 miliardi per azione, il 14 aprile, riflettendo i timori di Wall Street che l’accordo potrebbe ancora fallire. Musk ha sottolineato martedì che “non era certo un affare fatto”.

Musk ha ripetutamente criticato le decisioni di moderazione dei contenuti di Twitter, incluso il divieto a Trump di “incitare alla violenza”, ma ha in gran parte evitato di dire cosa farà riguardo all’account di Trump. È stato contattato martedì per maggiori dettagli da Peter Campbell, il corrispondente automobilistico del Financial Times che ha ospitato la conferenza.

“Se Musk è preoccupato dal fatto che molte persone siano sconvolte dal fatto che Trump sia stato bandito, deve vedere quante altre persone saranno arrabbiate se Trump verrà bandito”, ha affermato Kirsten Martin, professore di etica tecnologica all’Università di Notre Dame . “Musk sembra preoccuparsi solo del piccolo gruppo di individui che incitano alla violenza o perpetuano l’incitamento all’odio”.

Trump ha precedentemente affermato che non ha intenzione di rientrare in Twitter, anche se il suo account verrà ripristinato, dicendo a Fox News il mese scorso che si sarebbe invece concentrato sulla sua piattaforma, Truth Social, che è in difficoltà dall’inizio di quest’anno.

Apparentemente Musk ha elogiato le accuse, dicendo martedì che Trump sarebbe andato a Truth Social con “la maggior parte” della destra politica statunitense, creando una situazione che “è onestamente peggiore dell’avere un forum in cui tutti possono discutere”. »

Il portavoce di Trump non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento in risposta alle osservazioni di Musk.

Mentre Trump era presidente, la sua personalità su Twitter ha agito come un misto di dichiarazioni politiche, spesso inaspettate. reclami dai media; umiliazione delle donne, delle minoranze e dei loro presunti nemici. քեր parole di lode per i suoi sostenitori, piene di punti esclamativi, tutti cappelli և dichiarazioni di una sola parola come “Triste”.

Ha licenziato molti funzionari su Twitter e i suoi post, così come i suoi discorsi ai raduni, sono stati un torrente di disinformazione.

Annunciando il divieto di Trump nel 2021, Twitter ha affermato che i suoi tweet glorificavano la violenza se letti nel contesto delle rivolte del Campidoglio, la circolazione online di future proteste armate per l’insediamento del presidente eletto Joe Biden.

Le osservazioni di Musk di martedì hanno sollevato dubbi sul fatto che coloro che sono stati banditi oltre a Trump potrebbero tornare. La lunga lista di persone bandite da Twitter include lealisti di QAnon, negazionisti del COVID, neonazisti e l’ex star dei reality Tila Tequila, che è stata temporaneamente licenziata per incitamento all’odio.

Gli altri alleati di Trump, tra cui Twitter, includono Michael Flynn, Sidney Powell, Lynn Wood, Marjorie Taylor Green, che è stato definitivamente bandito a gennaio per aver diffuso ripetutamente informazioni sbagliate sulla sicurezza del vaccino COVID-19.

David Duke, dominato dai bianchi, spesso bandito dai violenti Proud Boys, così come troll di estrema destra come Baked Alaska, che sosteneva l’antisemitismo, sono stati accusati di coinvolgimento nell’attacco del 6 gennaio. .

Il creatore di Infowars Alex Jones è stato bandito per sempre per comportamento offensivo nel 2018. Jones ha perso l’anno scorso in una causa per diffamazione intentata dai genitori di bambini uccisi in una scuola a Newtown, nel Connecticut, nel 2012, per le ripetute accuse di Jones secondo cui la sparatoria era falsa.

Twitter, ha detto Musk martedì, ha attualmente un forte pregiudizio a sinistra, principalmente perché si trova a San Francisco. Questo presunto pregiudizio non gli consente di creare fiducia negli Stati Uniti e nel resto del mondo, ha affermato.

Twitter ha rifiutato di commentare le parole di Musk.

Martedì, Musk ha annunciato il suo sostegno a una nuova legge dell’UE volta a proteggere gli utenti dei social media dai contenuti dannosi dopo aver incontrato il leader del mercato unico del blocco.

Il commissario per il Mercato interno dell’UE Thierry Breton ha dichiarato all’Associated Press martedì di aver presentato a Muskie come i regolamenti online del blocco intendessero proteggere la libertà di espressione, garantendo al contempo che ciò che era illegale sarebbe stato “vietato nello spazio digitale”. “completamente d’accordo”. »:

In un video bretone twittato lunedì sera tardi, Musk ha detto che i due hanno avuto una “grande discussione” sul fatto di essere d’accordo con il Digital Services Act, che dovrebbe essere finalizzato entro la fine dell’anno. Farà grandi aziende tecnologiche come Twitter, Google e così via. La madre di Facebook, Meta, sta rafforzando la sua presa sulle piattaforme per contenuti illegali o dannosi come incitamento all’odio e disinformazione, o minacciando miliardi di multe.

———

O’Brien riferisce da Providence, Rhode Island. Krisher ha riferito da Detroit. Lo scrittore dell’Associated Press David Clapper ha contribuito da Providence Rhode Island.

———

Vedi tutta la copertura della tecnologia AP su https://apnews.com/hub/technology.

Leave a Comment

Your email address will not be published.