Mavis Staples & Levon Helm. Portami a casa recensione. L’ultima fiamma di gloria per il compianto musicista del gruppo |: Musica:

In:Nella sua prima adolescenza, Leon Helm iniziò a ospitare spettacoli dal vivo, che chiamò lo studio Midnight Rambles nella sua casa di Woodstock, New York. È stato un raro punto luminoso nella storia di ciò che è successo ai membri della band che non erano Robbie Robertson negli anni successivi allo scioglimento del quintetto, una cupa saga che includeva amara animosità, dipendenza, suicidio, bancarotta e reclusione. Lo spettacolo Midnight Rambles ha rianimato la carriera del batterista և cantante, ha portato a due album da solista vincitori di Grammy e ha attirato un gran numero di ospiti: Dr John, Drive-By Truckers, Elvis Costello, Donald Fagen, My Morning Jacket, Norah Jones, Kris Kristofferson. .

Mavis Staples & Levon Helm: Copertina dell’album Carry Me Home

Ma probabilmente nessun artista è stato bravo all’evento come Miss Staples, che ha suonato a Midnight Ramble con la sua band Helmie’s nel 2011. Per anni ha dovuto pagare le spese mediche, ma il suo obiettivo dichiarato era quello di ricreare l’atmosfera di uno spettacolo itinerante in tenda che aveva visto da bambino in Arkansas. “The Midnight Campaign”, ha spiegato, è stato il secondo spettacolo per soli adulti, “in cui le canzoni sono diventate un po’ più succose, le battute sono diventate più divertenti e la ballerina più bella è davvero scesa e l’ha scossa”.

Non è difficile immaginare le canzoni che costituiscono la spina dorsale del live set di Staples և Helm come parte del repertorio del tour degli anni ’40, o nella parte meno pericolosa della serata, cantate da qualcuno che suona non diversamente da Miss Staples. Una voce grande, accattivante, educata in chiesa con un fondo acuto. Certo, i criteri per il gospel blues: “Scritto a mano sul muro, devi muoverti; questa potrebbe essere l’ultima volta” (poi secolarizzati, gli ultimi due si sono fatti strada nei Rolling Stones) և Inno “Acapella”, più lontano via, tutti sono vecchi: abbastanza per essere mostrato. Due delle canzoni soliste di Helm, When I Go Away և Wide River to Cross, sono così radicate nella tradizione pre-rock and roll che potrebbero essere decenni più vecchie di loro. La band di Helm, dotata di un corno, si prepara e Staples suona imperativo. La sensazione che tutti sul palco stiano trascorrendo i vecchi tempi penetra attraverso gli altoparlanti.

In effetti, Staples ha ordinato la conversione di Gotta Serve Somebody di Bob Dylan (“Può essere il diavolo o potrebbe essere il signore”), una canzone che fece infuriare così tanto John Lennon che registrò una risposta vergognosa. “Devi servire”: te stesso / Esatto, la, capisci che è giusto. Lennon ovviamente pensava che la canzone fosse didattica e devota, ma avrebbe potuto cambiare melodia se avesse ascoltato la canzone di Staples. Sostituisce le narici di Dylan con la voce, che lentamente si trasforma in una sottovalutata “premonizione” di una serie di esibizioni, ringhi d’inchino.

This Is My Country, una delle canzoni di protesta più interessanti di Curtis Mayfield, si è trasformata. L’originale si trasforma dalla rabbia alla sua immaginazione di vite perse nella lotta per la schiavitù e i diritti civili, rivolgendosi agli ascoltatori bianchi con una calda richiesta di buon senso, che contraddice lo stato d’animo bellicoso del 1968. vivere insieme come una nazione”. Nel secondo anno della presidenza Obama, quando sulla destra si stanno già addensando minacciose nuvole temporalesche, Helm և Staples adatta di conseguenza l’atmosfera della canzone. La musica di Helmi enfatizza i rulli di tamburi, conferendo al ritmo una sensazione più bellicosa rispetto all’originale tranquillo di Impressions. Staples rivela le parole, quindi la fine della canzone suggerisce che la pazienza di qualcuno sta finalmente finendo. “Molte persone dicono che vogliono riprendersi il loro paese. Non credo che ci sia alcun progresso”.

Record Portami a casa:
Record Portami a casa: Foto di Greg McKinn

L’album si conclude con una canzone di The Weight, sviluppata da Staple Singers nel 1968 ed eseguita con la band in Last Waltz di Martin Scorsese. C’è un argomento convincente sul fatto che questo sia il momento più potente del film, o il momento straordinario dei devoti, quando Van Morrison, vestito con una disgustosa maglietta, inizia a farsi strada attraverso il palco. “Killer Elf” – potrebbe essere diverso.

In quella versione, Helm canta la prima parte della canzone prima che Staples prenda il sopravvento. I ruoli sono invertiti qui, quindi la voce audace di Staples funge da preludio all’apparizione di Helm. Travolto dalla malattia, la sua voce è intricata, battuta, ma allo stesso tempo perfettamente intonata. ha una qualità consumata, bassa ma non consumata. Cambia i pronomi personali in una riga, quindi sembra che intenda le sue stesse prove. Il fatto che Helmi avesse meno di un anno da vivere mostra ovviamente la sua performance, ma come dicono gli epitaffi, “Cry Me Home” non è davvero inondato da quella che avrebbe potuto essere malinconia. fa troppo caldo, troppo vivace per quello. È più come un uomo che esce dalle fiamme della gloria.

Quello che Alexis ha sentito questa settimana

Ghasdip Singh Degu – Sajanawa

Dal suo ultimo album “Anomaly”, il maestro-compositore di sitar Degun esegue una splendida canzone nella ballata del film “North Indian Classical Music”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *