“Mancata partenza” per autorizzare il vaccino COVID-19 per neonati. Dott. Pietro McCallo

Moderna ha presentato domanda alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per un’autorizzazione di emergenza per il suo vaccino COVID-19 (EUA) per bambini di età inferiore ai 6 mesi. Tuttavia, secondo il dottor Peter McCallo, tale autorizzazione non dovrebbe essere data, poiché non vi è quasi alcun beneficio clinico per bambini così piccoli.

Pfizer sta anche lavorando sui dati del regime a tre dosi dopo che la FDA ha ritardato la sua decisione a febbraio di approvare il vaccino COVID-19 per questa fascia di età.

“Penso che questa non sia una start-up per bambini di quell’età”, ha detto McCallo al Capitol Report dell’NTD il 30 aprile.

McCallow ha affermato che un recente studio nello Stato di New York ha rilevato che l’efficacia del vaccino Pfizer COVID-19 nei bambini piccoli era così bassa che “non sembrava funzionare”.

Lo studio (pdf) ha analizzato l’efficacia del vaccino Pfizer in oltre 1,2 milioni di bambini completamente vaccinati nello Stato di New York dal 13 dicembre 2021 al 30 gennaio 2022. Più di 852.000 dei bambini vaccinati avevano 12-17 anni o più. 365.000 avevano 5-11 anni.

Rihanna Chiwake, sette anni, una studentessa di prima elementare, riceve il vaccino Covid-19 il 12 novembre 2021 presso l’Arturo Velazquez Institute di Chicago, Ill. (Scott Olson/Getty Images)

“Secondo i giornali [Vajeera] Dorabavila և i suoi colleghi dello Stato di New York – diverse centinaia di migliaia di bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, [had] praticamente nessun beneficio clinico, nessuna efficacia del vaccino. “L’efficacia complessiva del vaccino era inferiore al 25%”, ha affermato McCall, un noto cardiologo ed epidemiologo.

Lo studio ha rilevato che l’efficacia del vaccino di immunizzazione è scesa dal 66% al 51% per i giovani di età compresa tra 12 e 17 anni e dal 68% al 12% per quelli di età compresa tra 5 e 11 anni in circa un mese e mezzo.

Il vaccino Pfizer è attualmente l’unico utilizzato nei bambini di questa fascia di età.

La FDA ha affermato che i vaccini devono essere efficaci almeno al 50% nel prevenire l’infezione o ridurre la gravità della malattia per ottenere l’autorizzazione di emergenza. L’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che i vaccini devono essere efficaci al 50% o meglio per essere purificati.

Secondo Moderna, il vaccino era solo nel gruppo più giovane con un’efficacia di solo il 43,7% e in altri bambini – al 37,5% durante l’onda Omicron. Entrambi erano al di sotto del 50 per cento. Alcuni esperti medici sospettano che il risultato del test non sia abbastanza forte da garantire l’EUA.

“Non è accettabile per gli standard della FDA”, ha detto a Epoch Times il mese scorso il dottor Steven Hatfield, un virologo che ha consigliato l’amministrazione Trump.

La FDA ha dichiarato che esaminerà la richiesta di Moderna dopo che saranno state fornite ulteriori informazioni.

“Abbiamo ricevuto da Moderna una richiesta per il suo vaccino COVID-19 per bambini dai 6 mesi ai 6 anni. Secondo la società, devono ancora fornire ulteriori informazioni per completare il sondaggio. “La FDA non può prendere una decisione sul vaccino senza una richiesta EUA completata, che ci consente di condurre una revisione approfondita, che include, tra le altre cose, una revisione completa di tutti gli eventi avversi e un backup delle analisi chiave”, ha affermato il portavoce della FDA . : Lo ha detto Epoch Times in una e-mail la scorsa settimana.

Alcuni esperti affermano che non ha senso che i bambini piccoli ricevano i vaccini COVID-19 perché sono a basso rischio di contrarre una malattia grave և la morte del virus del PCC (Partito Comunista Cinese) և possibili gravi effetti collaterali sono una delle principali preoccupazioni. .

“I genitori devono pensarci due volte prima di vaccinare il loro bambino”, ha detto in precedenza il dottor Robert Mellon a The Epoch Times, aggiungendo che potrebbero verificarsi gravi eventi avversi, la maggior parte dei quali “irreversibili”.

Malone è uno dei principali contributori ai vaccini mRNA e il suo sito Web include un elenco di studi sottoposti a revisione paritaria sugli eventi avversi del vaccino COVID-19 nei bambini, in particolare la miocardite.

Martin, un alto funzionario sanitario della Florida, ha fornito una guida dicendo che i bambini sani non potrebbero trarre beneficio dalla ricezione dell’attuale vaccino COVID-19.

“Sulla base dei dati attuali, i rischi della vaccinazione contro il COVID-19 nei bambini sani possono superare i benefici”, ha affermato una dichiarazione del chirurgo capo della Florida. “Pertanto, queste decisioni devono essere prese su base individuale, in nessun caso con un mandato”.

Ron De Santis
Il 21 settembre 2021 il governatore Ron DeSantis (L) ha annunciato il nuovo chirurgo capo della Florida, il dottor Joseph Ladapo.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) affermano che i vaccini COVID-19 sono sicuri, efficaci e gli effetti collaterali gravi sono rari. L’agenzia osserva che tutti i bambini di età pari o superiore a 5 anni dovrebbero ricevere il vaccino Pfizer e tutti i bambini di età compresa tra 12 e 17 anni dovrebbero farlo.

Studi recenti, tuttavia, hanno dimostrato che il vaccino Pfizer COVID-19 non funziona bene per prevenire l’infezione con la versione Omicron nei bambini dai 5 ai 15 anni di età.

McCallo ha sottolineato che non sarebbe necessario vaccinare i bambini piccoli, poiché la maggior parte di loro era già stata infettata dal virus.

“Recentemente abbiamo sentito dal CDC che circa il 75% dei bambini ha già il COVID-19. Quindi è troppo tardi per sperare in un vaccino. “Il vaccino non può aiutare quando qualcuno ha già il COVID”, ha detto McCallo, aggiungendo che se il vaccino non avesse una copertura almeno del 50%, sarebbe considerato “non praticabile”.

Un rilascio anticipato del rapporto settimanale sulla morbilità e sulla mortalità del CDC il 26 aprile affermava che circa il 75% dei bambini e degli adolescenti aveva già sviluppato anticorpi contro la malattia.

Il CDC consiglia alle persone ancora di ottenere il vaccino, affermando che fornirà “un’ulteriore protezione contro COVID-19”.

McClow ha affermato che il COVID-19 è diventato “gradualmente” più mite con il progredire delle mutazioni, con la versione Omicron che ha causato molti meno ricoveri o decessi.

Numerosi studi hanno dimostrato che la gravità clinica dell’infezione è molto inferiore per Omicron rispetto alla versione Delta. La revisione pubblicata su March Lancet è la più ampia fino ad oggi, analizzando i dati di 1,51 milioni di persone infette da COVID nel Regno Unito tra novembre 2021 e gennaio 2022. Più di 1,06 milioni di loro sono stati infettati da Omicron.

Lo studio ha rilevato che il rischio complessivo di ospedalizzazione entro 14 giorni da un test positivo era dell’1,64% per Delta e dello 0,9% per Omicron. Il rischio di mortalità nei 28 giorni dopo il test positivo era dello 0,27% dopo Delta, fino allo 0,11% dopo Omicron.

“Posso dirti che ora abbiamo molte ricerche su Omicron dove ci sono quasi zero ricoveri o decessi”, ha detto McCallo. “Questo è, in effetti, un comune raffreddore.”

The Epoch Times ha contattato la FDA, Moderna և Pfizer per un commento.

Zakari Stiber և Mimi Nguyen Lee ha contribuito a questo rapporto.

Harry Lee

Seguire!

Steve Lance

Seguire!

Steve Lance è l’ospite del notiziario politico Capitol Report, con sede a Washington, che mira a fornire una copertura in diretta delle voci dei politici americani. Capitol Report presenta tutte le notizie politiche della giornata con interviste e analisi di esperti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.