L’uomo ricorda di essere stato catturato sotto la minaccia di una pistola dalla polizia quando Hertz ha erroneamente detto che il suo affitto era stato rubato.

Gli avvocati si stanno preparando a presentare più di 100 nuove cause contro Hertz per conto di clienti che affermano di essere stati vittime di arresti fraudolenti perché il sistema informatico dell’azienda ha erroneamente segnalato il furto della loro auto noleggiata alla polizia.

Le nuove accuse arrivano questo mese tra le promesse dell’amministratore delegato dell’azienda di correggere quello che ha definito un malfunzionamento del sistema che ha portato a false segnalazioni.

Steven Scher, che ha assunto la carica di CEO il 28 febbraio, ha affermato che la società ha cambiato il suo approccio alla risoluzione dei problemi con il furto d’auto, ma l’accordo è stato registrato in modo errato nel sistema Hertz.

Tuttavia, si prevede di archiviare oltre 100 casi per aggiungerne più di 230 fino ad oggi, chiedendo oltre 750 milioni di dollari di danni. Alcuni di questi nuovi casi sono archiviati come cause civili, separate dalle procedure fallimentari, poiché gli incidenti si sono verificati dopo il fallimento di Hertz.

Le accuse hanno attirato l’attenzione del Congresso, che chiede un’indagine da parte della Federal Trade Commission.

Michael Ocasia, 29 anni, il regista del video musicale di New York, afferma di essere stato vittima di questo “malfunzionamento” di Hertz dopo aver noleggiato una Nissan Versa del 2019 dall’azienda al LAX Marriott Hotel in California.

Okoasia afferma di essere stato incaricato di girare un video quando è stato trascinato e arrestato da 10 agenti sotto la minaccia delle armi.

“Hertz mi ha noleggiato un’auto sbagliata e poi mi ha informato senza indagine che l’auto che stavo guidando era stata rubata. “Alla fine sono stato rilasciato e l’auto è stata rimorchiata, ma non prima del mio arresto pubblico a Hollywood”, ha detto Okasia nei documenti legali. “Ho dovuto dire al team di produzione che ero stato arrestato per possesso di un’auto rubata”.

Michael Ocasia, 29 anni, il regista del video musicale di New York, ha noleggiato una Nissan Versa del 2019 da Hertz al LAX Marriott Hotel in California quando è stato fermato.

Auto a noleggio parcheggiate all'Aeroporto Internazionale Hertz, Louisville, Kentucky

Auto a noleggio parcheggiate all’Aeroporto Internazionale Hertz, Louisville, Kentucky

Chiede 20.000 dollari di risarcimento per non aver realizzato il video su cui avrebbe dovuto lavorare, oltre al costo del biglietto.

Anche il britannico Morgan և Jeremy Benjamin è stato arrestato di recente a Houston dopo aver noleggiato una Ford Mustang dall’aeroporto Hertz George W. Bush.

“Abbiamo mostrato i documenti alla polizia e abbiamo detto loro che ovviamente l’auto non era stata rubata. “Siamo rimasti scioccati quando la polizia ci ha detto che la targa della nostra auto è stata rubata da un’altra auto, che non era nemmeno la targa menzionata nei nostri documenti di noleggio”, ha scritto la coppia nella loro dichiarazione legale.

“Siamo arrabbiati che ciò possa accadere, siamo scioccati nell’apprendere che Hertz ha precedentemente noleggiato auto ‘rubate’ ai clienti”, hanno aggiunto.

Okoasia afferma di essere stato incaricato di girare un video quando è stato trascinato e arrestato da 10 agenti sotto la minaccia delle armi.

Okoasia afferma di essere stato incaricato di girare un video quando è stato trascinato e arrestato da 10 agenti sotto la minaccia delle armi.

Hertz afferma di presentare più di 3.000 segnalazioni alla polizia ogni anno, affermando che la maggior parte delle segnalazioni riguarda clienti che “hanno ritardato la restituzione delle auto per molte settimane o addirittura mesi, che hanno smesso di contattarci dopo la scadenza”.

Ma Cher ha detto all’inizio di aprile che stava lavorando per correggere un bug in un gigantesco sistema di auto a noleggio che ha portato alcuni dei suoi clienti ad essere erroneamente accusati di aver rubato le auto a noleggio.

“Questa è una delle prime cose di cui ho iniziato a prendermi cura durante i miei primi 30 giorni in azienda”, ha detto Cher alla CNBC lunedì. “Non è accettabile per Hertz che un cliente… sia impegnato con quello che è successo.”

Alcuni clienti Hertz affermano di essere stati arrestati e incarcerati perché l’azienda li ha accusati di aver rubato le auto pagate per l’affitto e in alcuni casi sono tornati molto prima del loro arresto.

Non è chiaro quante persone siano rimaste ferite. Più di 200 clienti hanno chiesto al giudice federale del Delaware di esporre Hertz a segnalazioni di rapporti di furto e il giudice si è pronunciato a favore degli inquilini a febbraio.

Steven Scher, che ha assunto la carica di CEO il 28 febbraio, ha affermato che la società ha cambiato il suo approccio alla risoluzione dei problemi con il furto d'auto, ma l'accordo è stato registrato in modo errato nel sistema Hertz.

Steven Scher, che ha assunto la carica di CEO il 28 febbraio, ha affermato che la società ha cambiato il suo approccio alla risoluzione dei problemi con il furto d’auto, ma l’accordo è stato registrato in modo errato nel sistema Hertz.

Il logo dell'azienda viene visualizzato all'esterno di un ufficio di autonoleggio Hertz chiuso il 23 maggio 2020, nel sud di Denver.

Il logo dell’azienda viene visualizzato all’esterno di un ufficio di autonoleggio Hertz chiuso il 23 maggio 2020, nel sud di Denver.

Cher afferma che i rapporti falsi includono diverse centinaia di clienti nelle transazioni di 15 milioni di anni fa di Hertz, ma gli avvocati dei clienti affermano che il numero è superiore a 8.000.

“Abbiamo cambiato la nostra politica per evitare il ripetersi di tali incidenti”, ha detto Cher. “Nessun cliente dovrebbe obbedire.”

Cher ha detto che in alcuni casi i veicoli sono stati denunciati come rubati, il rapporto è stato richiamato quando l’auto è stata trovata, “ma quella fermata non è stata riconosciuta”.

L’avvocato delle vittime Francis Malofi ha detto a FOX Business che gli ultimi commenti della società erano “falsi”, “deludenti per molte persone che sono ancora in arresto, incarcerate e perseguite per aver rilasciato false dichiarazioni alla polizia”.

“C’è un’enorme differenza tra qualcosa che è perso o fuori posto, o che non riesci a trovare, qualcosa che viene rubato”, ha aggiunto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.