L’ultima domenica del New Orleans Jazz Fest 2022 non è sempre stata facile, ma ha funzionato | Festival della Louisiana

A volte ci vogliono sacrifici per ospitare il New Orleans Jazz Heritage Festival. Non è sempre facile.

Si consideri Michael Dussett, violinista e cantante di Bosol. Dussett si è rotto l’anca dopo essere scivolato sul ghiaccio il 1 aprile in Alaska mentre si stava ancora riprendendo da un intervento chirurgico al ginocchio. Tuttavia, domenica ha salito le scale per il palco dello Sheraton Fais Do-Do, si è seduto con suo fratello chitarrista David Dausett e ha suonato il violino fantasma e felice di Kajun con un sorriso e buon umore.

Considera Charlie Gabriel. Il sassofonista e clarinettista 89enne della Preservation Hall Jazz Band ha partecipato al primo fine settimana del Jazz Fest in relazione al COVID. Eppure domenica si è esibito con la band jazz tradizionale all’Economy Hall del Jazz Fest.

Si è seduto mentre suonava il clarinetto e il sax tenore, ma si è fermato a cantare. Sorrise, applaudì e presentò la sua fascia d’asso. Comprendeva il direttore creativo e bassista di Pres Hall Ben Jaffe, che ha saltato anche il primo fine settimana del festival a causa del COVID-19.

The Labyrinth con Frankie Berley si esibisce sul palco di Congo Square durante il New Orleans Jazz Heritage Festival domenica 8 maggio 2022.

I fiati di Gabriel erano accanto al trombonista Craig Klein e al trombettista Keane Louis. Il clarinetto di Gabriel ha regalato la canzone “Yellow Moon”, che ha scritto con Jaffe, che non deve essere confusa con l’omonima canzone dei fratelli Nigel, affiatati. Ha cantato “Come with me”, un’altra composizione di Gabriel / Jaffe.

Joshua Starkman, un membro regolare della Pres Hall da quando ha riaperto lo scorso autunno, ha lavorato con Gabriel su una chitarra Gibson archtop degli anni ’50. I suoi ritmi solisti entrano nelle tasche di Jaffe, della pianista Megan Swartz e del batterista Glenn “Buddha” Andrews. Andrews ha mantenuto la sua attenzione anche mentre inseguiva suo figlio di 3 anni, Glenn, e il cugino di 4 anni di Glenn, Ceylon, mentre esultavano sul palco.

Buona giornata con Irma, Buffett

L’ultima domenica del Jazz Festival 2022, Jimmy Buffett ha preso a calci la Hawaiian Coral Reefer Band con la sua maglietta hawaiana alla loro apertura “I Will Play for Gambo”.

La leggenda blaugrana Ricky Skags, che stava piangendo il mandolino per la canzone di Bill Monroe al Fais Do-Do, si è rivolta a Kool & the Gang, che stava organizzando una “Celebrazione” per una folla enorme sul palco di Congo Square.

Irma Thomas ha indossato il suo abito BayouWear appositamente realizzato և abito per la festa della mamma sul palco del festival. Dopo essere stato perseguitato dai sintetizzatori associati al suo moderno Cuore d’acciaio galattico, Thomas, la sua band e il suo coro sono stati inondati di ritmo e blues di New Orleans con “Ruler of My Heart”, “Breakaway” e “Wish Someone Would Care”.

Dopo che Willie Nelson ha cancellato la sua major release domenicale sul Gentilly Stage per 48 ore, il festival potrebbe essere semplicemente promosso da Promise of the Real, guidato dal figlio di Willie, Lucas. O si è scontrato con Radiators, che ha chiuso per anni il Gentilly Stage.

La Zac Brown Band ha suonato sullo Shell Gentilly Stage durante il New Orleans Jazz Heritage Festival domenica 8 maggio 2022. Zack Brown ha sostituito…

Invece, i produttori si sono affrettati a trovare un sostituto di mercato per Zack Brown nella band all’ultimo minuto di cinque ore. Invece di avere un giorno libero dopo un concerto del sabato sera ad Austin, i musicisti e la troupe della band hanno cercato di portare i loro abiti a New Orleans entro domenica mattina. La loro troupe ha portato l’outfit sul palco degli Shell Gentilly mentre altre band suonavano.

Ottime scarpe da completare

Zac Brown Band ha chiuso il palco principale del Jazz Fest nel 2012. La sostituzione di Willie significava che dovevano giocare su un palco più piccolo, su un campo più piccolo. La band è salita sul palco mentre migliaia di fan riempivano il campo.

“Abbiamo delle scarpe grandi da riempire”, ha detto Brown con un tatuaggio barbuto e pesante prima di entrare nella prima canzone di “Homegrown”.

Più tardi, dopo “Toes” di Buffett, ha continuato: “Siamo così felici che ci sia stato chiesto di farlo. Non ci sarà mai nessuno come Will. È uno dei miei eroi. “È semplicemente meraviglioso essere associato a lui nella stessa frase.”

Jimmy Buffett և La Coral Reefer Band si esibisce sul palco del festival durante il New Orleans Jazz Heritage Festival domenica 8 maggio 2022.

Come chiunque altro abbia mai incontrato Willie, ha raccontato una storia in cui Nelson ha cercato di lapidarlo così tanto che non riusciva a parlare. “Penso che sia stato divertente per lui”.

Il Jazz Fest ha commissionato la Zac Brown Band, ma alla fine si è conclusa con una cover band piuttosto buona. Brown e compagnia sono impazziti per il Whipping Post di Allman Brothers e, dopo la loro stessa barca, la flotta è passata attraverso Devil Went Down di Charlie Daniels in Georgia.

Ma erano solo all’inizio. Dopo aver trascorso molto tempo, vari membri della band hanno cantato grandi pezzi di cover di ritorno: “Poison”, “Sledgehammer”, “All Night Long”, “Happy”, “Sabotage”, ecc. È stato divertente, ma avrebbero potuto fare di più con Zack Brown.

Ma grazie a Brown per aver portato Lucas Nelson nel remake di Will’s Way Again. Viaggiare da Austin a New Orleans non è stato l’unico modo in cui la Zac Brown Band ha fatto il possibile.

Nora incontra Tank, esce Shorty

Con la folla fuori dalla tenda jazz della WWOZ, Nora Jones ha invitato un ospite speciale al “Tank” Ball di Tank & the Bangas di New Orleans di Tariona. “Faremo una canzone che entrambi conosciamo”, ha detto Jones.

In realtà era una canzone famosa. “Don’t Know Why”, il suo singolo rivoluzionario, è stato pubblicato per la prima volta 20 anni fa. La palla rimbalza nel secondo tempo. lui և Jones ha armonizzato sul ponte. È stato divertente: divertente.

Mentre Frankie Burlin’s Maze si è fermato presto a Congo Square, il talentuoso nativo Troy “Trombon Short” Andrews e la sua Orleans Avenue hanno chiuso l’intero Festival Jazz 2022 dopo le 19:00.

Circa metà di New Orleans con lui, la New Breed Brass Band, gli indiani del Mardi Gras, suo fratello James “12” Andrews e altro ancora, Shorty si è rivolto a “When the Saints Go Marching In” fino all’ultimo applauso.

“Buon Jazz Fest!” Gridò come conclusione. “Ci vediamo l’anno prossimo.”

Speriamo che abbia ragione.

Foto: performance di Trombone Shorty e Orleans Avenue sul palco del Festival

Nota: Questa storia è stata aggiornata per menzionare che la band Zack Brown ha suonato la canzone di Willie Nelson “On the Road Again” con Lucas Brown. L’ortografia del nome del trombettista Kin Louis è stata corretta.

Gli acquisti effettuati tramite i link del nostro sito possono farci guadagnare una commissione di affiliazione

Leave a Comment

Your email address will not be published.