L’Ucraina vede attacchi a Lviv, Mariupol mentre gli Stati Uniti elogiano le spedizioni di armi

Quando si carica un’azione articolo ciuccio

Martedì i funzionari del Pentagono hanno elogiato l’uso da parte dell’Ucraina delle armi fornite dagli Stati Uniti e dai suoi alleati mentre i leader europei hanno riaffermato il loro sostegno al paese dilaniato dalla guerra in mezzo ai continui attacchi russi.

Il Segretario alla Difesa Lloyd Austin նախագահ Presidente del Joint Chiefs of Staff, il generale Mark A. Un gruppo di senatori ha detto a Milli che diverse centinaia di soldati ucraini erano stati evacuati per imparare a usare i nuovi sistemi d’arma. Da Washington.

“Da allora sono tornati in prima linea, dove stanno usando la fornitura di droni degli Howitzer per ‘farne un ottimo uso'”, ha detto Austin in un’audizione della commissione per gli stanziamenti del Senato.

Le truppe ucraine sono coinvolte in aspri combattimenti nel sud-est, dove i funzionari statunitensi affermano che la Russia sta combattendo per l’avanzata militare ma prevede di annettere vaste aree nei prossimi giorni. Il Cremlino ha continuato a bombardare l’acciaieria Azovstal a Mariupol martedì, anche dopo che alcuni civili sono stati evacuati, hanno detto funzionari ucraini. I missili russi hanno colpito la città occidentale di Leopoli, relativamente sicura, danneggiando le infrastrutture.

Gli Stati Uniti, insieme ai loro alleati, stanno fornendo armi alle forze ucraine nell’Europa orientale nell’ambito di uno sforzo concertato con i loro alleati della NATO. Dall’inizio della guerra a febbraio, i piloti statunitensi hanno effettuato dozzine di consegne di missili nell’Europa orientale, inclusi missili Javelin-Stinger e obici da 155 millimetri.

Taiwan afferma che la fornitura di obici statunitensi è stata notevolmente ritardata, citando le tensioni nell’approvvigionamento.

Martedì in Alabama, il presidente Biden ha visitato lo stabilimento Lockheed Martin Javelin, dove ha elogiato i lavoratori per il loro sostegno nell’armare l’Ucraina e ha spinto per oltre 33 miliardi di dollari in aiuti a Ki. Biden ha detto che gli ucraini “in molti casi ingannano l’esercito russo”. Ha descritto l’invasione di quasi 10 settimane come “una lotta continua per l’autonomia e la democrazia nel mondo”.

A Capitol Hill, Austin non ha escluso la possibilità che le forze ucraine possano accumulare armi di fabbricazione statunitense invece di inviarle direttamente in prima linea. Si è impegnato a sollevare la questione con alti funzionari ucraini su base settimanale.

Senza forze statunitensi sul campo, ci sono state difficoltà nel recuperare il modo in cui le armi sono state dispiegate e trasportate, ha affermato. Ma “il rapporto che riceviamo regolarmente dal top management è che sta arrivando dove deve andare”, ha detto.

Martedì i leader europei hanno continuato a sostenere l’Ucraina. Il Regno Unito ha annunciato l’intenzione di inviare 13 mezzi corazzati per il trasporto di personale corazzato per l’evacuazione.Il primo ministro britannico Boris Johnson è diventato il primo leader straniero a rivolgersi al parlamento ucraino dall’invasione del 24 febbraio.

“Vincerà l’Ucraina. “L’Ucraina sarà libera”, ha detto Johnson, parlando ai legislatori a Kiev.

La CIA istruisce i russi su come condividere i segreti con l’agenzia di spionaggio

Per la prima volta in più di un mese, il presidente francese Emanuel Macron ha parlato con il presidente russo Vladimir Putin, avvertendo che la Francia era pronta ad aiutare a compensare il blocco russo delle esportazioni alimentari ucraine attraverso il Mar Nero. Macron ha chiesto a Mosca di astenersi dagli attacchi e di consentire l’evacuazione senza ostacoli delle persone detenute nell’acciaieria di Mariupol “in conformità con il diritto umanitario internazionale”, ha affermato l’Eliseo.

Il primo gruppo di sfollati dalla stazione ha raggiunto martedì il territorio controllato dall’Ucraina dopo un viaggio tortuoso che è stato più volte interrotto a causa dei combattimenti lungo il suo percorso. Sono stati accolti da paramedici, medici e funzionari che hanno allestito un campo per accogliere le aree in fuga della regione.

Il sindaco di Mariupol ha detto che 101 civili sono rimasti nella fabbrica, che è stata assediata dalle forze russe, che ora controllano quasi l’intera città.

Martedì le truppe russe hanno fatto nuovi tentativi di attaccare l’impianto. L’attentatore ha colpito poco dopo mezzogiorno davanti a un centro di reclutamento della polizia a Kisak, uccidendo almeno due persone e ferendone altre centinaia.

Il presidente ucraino Vladimir Zelensky ha dichiarato martedì che 156 civili sono fuggiti con successo a Zaporozhye, una città controllata dall’Ucraina dove gli sfollati di Mariupol erano arrivati ​​con un convoglio di autobus.

“Sono stati nei rifugi per più di due mesi. “Immagina”, ha detto Zelensky nel suo videomessaggio notturno, che includeva aspre critiche alle forze russe. “Il bambino, ad esempio, ha 6 mesi, due dei quali sono sottoterra, in fuga da bombe e bombardamenti. “Finalmente, queste persone sono completamente al sicuro.”

“Stanno cercando di mostrare la loro impotenza”, ha detto delle forze russe. “Perché non possono battere l’Ucraina”.

Tre dozzine di magnati si sono incontrati con Putin il giorno dell’invasione. Molti avevano trasferito denaro all’estero.

In tutto, martedì almeno 21 civili sono stati uccisi nella parte orientale di Donetsk, 10 dei quali nell’impianto di alimentazione di Avdivka, ha detto al Telegram il governatore regionale di Donetsk Pavlo Kirilenko.

Ha detto che il numero di vittime civili, che non può essere verificato in modo indipendente, è stato il più alto nella regione di Donetsk in un solo giorno dall’8 aprile, quando un missile russo ha colpito la stazione ferroviaria di Kramatorsk, uccidendo almeno 50 persone.

Allo stesso tempo, le forze ucraine si sono difese con successo da una dozzina di attacchi nel sud-est nell’ultimo giorno, secondo il capo dell’amministrazione regionale di Luhansk, Serkh Haida, un aggiornamento del ministero della Difesa ucraino.

Haidai ha affermato che l’attacco ha lasciato le aree residenziali di Luhansk “in rovina” con circa 100.000 persone senza elettricità, oltre a interruzioni di corrente su larga scala. L’evacuazione è stata “complicata dai bombardamenti”, ha detto. Molti non volevano essere evacuati, ha detto, aggiungendo che 49 civili erano fuggiti dalla zona martedì.

Sebbene la maggior parte dei combattimenti sia ora confinata nel sud-est dell’Ucraina, il lancio di razzi ha colpito la città occidentale di Lviv, interrompendo l’elettricità e interrompendo le forniture d’acqua. I funzionari regionali hanno invitato i residenti a cercare rifugio poiché si sono sentiti attacchi aerei nella città, che si trova a meno di 50 miglia dal confine polacco.

Leopoli, sede del quartiere storico lastricato, patrimonio mondiale dell’UNESCO, è diventata un rifugio per diplomatici stranieri, operatori umanitari e giornalisti a causa della sua relativa sicurezza. Ha in gran parte evitato gli attacchi russi che colpivano altre parti del paese, ma è stato ucciso il mese scorso durante la guerra, quando il lancio di razzi su un magazzino militare e una stazione di servizio commerciale ha ucciso almeno sette persone e ferito altre 11.

Lunedì, Christina Kwien, il massimo diplomatico statunitense in Ucraina, ha annunciato la ripresa di parte della visita di un giorno dell’ambasciata a Leopoli, la sua prima visita in Ucraina dall’inizio della guerra.

Perché la regione del Donbas in Ucraina è presa di mira dalle forze russe?

Martedì il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha avvertito nei suoi commenti ai suoi omologhi svedesi e finlandesi che non vi era alcuna garanzia che la Russia non avrebbe invaso altri paesi dopo le sue azioni in Ucraina.

Ha affermato che le azioni della Russia in Ucraina hanno chiarito che Mosca aveva il potenziale per attraversare altri confini “d’altra parte con la forza”.

La Russia, che ha accusato l’Occidente di condurre una guerra per procura contro Mosca, ha intensificato la sua retorica martedì, con Dmitry Kiselyov, stretto alleato di Putin, che ha espresso l’idea di un ipotetico attacco nucleare alle isole britanniche.

“L’altra opzione è che la Gran Bretagna si tuffi nelle profondità del mare usando un sottomarino russo Poseidon”, ha detto Kiselyov, proponendo di eliminare l’Irlanda e la Gran Bretagna.

Lavlak ha riferito da Zaporozhye. Allam riportato da Leopoli. David Stern a Mukacho, Ucraina; Reis Thebault, Brittany Shammas, Dan Lamothe, Herman Wong և Timothy Bella a Washington; Ellen Francis, Carla Adam և Annabel Timsit a Londra; Rick Noak a Parigi; մար Amar Nadhir di Bucarest, Romania, ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.