L’ONU sta lavorando per mediare l’evacuazione dei civili da Mariupol

KIEV, Ucraina (AP) – Le Nazioni Unite hanno fortemente cercato di mediare l’evacuazione dei civili dalle rovine infernali di Mariupol venerdì, mentre l’Ucraina ha accusato la Russia di mostrare disprezzo per l’ONU bombardando Ki durante una visita dell’ONU. la capitale.

Il sindaco di Mariupol ha affermato che la situazione all’interno dell’acciaieria, che è diventata l’ultima roccaforte della città portuale meridionale, è grave, con i cittadini che “implorano di essere salvati”. Il sindaco Vadim Boychenko ha aggiunto. “Ecco, non è questione di giorni. È questione di ore».

Allo stesso tempo, le forze ucraine stavano combattendo per fermare i tentativi russi di avanzare nel sud-est, dove il Cremlino sta cercando di impadronirsi della regione industriale del Donbas. In alcune città si sono sentiti colpi di artiglieria, allarmi ed esplosioni. Un alto funzionario della difesa statunitense ha affermato che l’attacco russo è stato molto più lento del previsto, in parte a causa della forza della resistenza ucraina.

In altri sviluppi.

– Ucciso l’ex Corpo dei Marines degli Stati Uniti Combattendo con le forze ucraine, la sua famiglia ha detto quella che sarebbe stata la prima morte americana conosciuta durante la guerra. Gli Stati Uniti non hanno confermato le informazioni.

– Le forze ucraine stanno reprimendo le persone accusate di aiutare le truppe russe. Nella sola regione di Kharkov, circa 400 persone sono state arrestate in base alle leggi anti-Mosca approvate dopo l’invasione di Mosca il 24 febbraio.

– Le sanzioni internazionali imposte al Cremlino a causa della guerra stanno schiacciando il Paese. La Banca centrale russa ha annunciato che l’economia russa si ridurrà fino al 10% quest’anno e le prospettive sono “estremamente incerte”.

Giovedì, le forze di Mosca hanno lanciato razzi contro un altro grattacielo a Kiev, interrompendo settimane di relativa calma nella capitale dopo la ritirata della Russia all’inizio di questo mese.

Miniatura del video di Youtube

RFE / RL, finanziata dagli Stati Uniti, riferisce che uno dei suoi giornalisti, Vira Hirich, è stato ucciso nell’attentato. Dieci persone sono rimaste ferite, una di loro ha perso una gamba, hanno riferito le autorità.

Il razzo ha colpito duramente un’ora dopo il presidente ucraino Vladimir Zelensky Ha tenuto una conferenza stampa con il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres.

“Questo la dice lunga sul reale atteggiamento della Russia nei confronti delle istituzioni mondiali, sui tentativi della leadership russa di umiliare l’ONU, su tutto ciò che l’organizzazione rappresenta”, ha detto Zelensky.

Il sindaco di Ki, Vitali Klitschko, ha affermato che l’attacco è stato un modo per dare “il dito medio” al presidente russo Vladimir Putin a Guterres.

Apparentemente riferendosi al bombardamento di Ki, le forze armate russe hanno annunciato di aver distrutto gli “edifici di produzione” presso l’impianto di difesa di Artem.

Il razzo ha colpito proprio mentre la vita a Ki sembrava avvicinarsi alla normalità, i caffè e altre attività commerciali stavano riaprendo e il numero di persone che si godevano l’arrivo della primavera stava crescendo.

L’analista politico ucraino Vladimir Fesenko, capo del centro analitico Penta Center a Ki, ha affermato che l’attacco conteneva un messaggio. “La Russia sta inviando un chiaro segnale della sua intenzione di continuare la guerra, nonostante le pressioni internazionali”.

È stato difficile ottenere un quadro completo della battaglia di Arzelik, poiché gli attacchi aerei e le barricate di artiglieria rendevano estremamente pericoloso il movimento dei giornalisti. Sia l’Ucraina che i ribelli sponsorizzati da Mosca che combattono nell’est hanno anche imposto rigide restrizioni ai rapporti dalla zona di guerra.

Ma finora, le truppe russe e le forze separatiste sembrano aver fatto pochi progressi.

Gli Stati Uniti affermano che i russi sono “almeno qualche giorno indietro rispetto a dove avrebbero voluto essere” mentre cercano di circondare le truppe ucraine a est, ha affermato un alto funzionario della difesa statunitense che ha parlato in condizione di anonimato perché non era autorizzato a commentare sul rapporto per:

“Mentre le truppe russe cercano di ritirarsi da Mariupol a nord per poter avanzare da sud verso le forze ucraine, la loro avanzata è stata” lenta, disuguale “, certamente non decisiva”, ha affermato il funzionario.

Si stima che circa 100.000 persone siano rimaste intrappolate nella città bombardata di Mariupol con poco cibo, acqua o medicine. Circa 2.000 ucraini և 1.000 civili sono rimasti nell’acciaieria Azovstal.

L’acciaieria dell’era sovietica ha una vasta rete sotterranea di bunker in grado di resistere agli attacchi aerei. Tuttavia, la situazione è peggiorata dopo che i russi hanno sganciato “bunker buster” e altre bombe.

“La gente del posto che può lasciare Mariupol dice che è un inferno, ma quando lasciano questo castello dicono che è peggio”, ha detto il sindaco Boychenko.

Il portavoce delle Nazioni Unite Farhan Haq ha detto che l’organizzazione era in trattative con le autorità di Ki-moon di Mosca per stabilire un passaggio sicuro.

Questa volta, “speriamo che ci sia un leggero accenno di umanità nel nemico”, ha detto il sindaco. L’Ucraina ha accusato i bombardamenti russi in corso per molti tentativi di evacuazione falliti in passato.

Tuttavia, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato in un’intervista all’Arabia Saudita che il vero problema è che “i corridoi umanitari vengono ignorati dagli estremisti ucraini”. Mosca ha ripetutamente affermato che la destra ucraina sta ostacolando gli sforzi di evacuazione e usando i civili come scudi umani.

Due città nella regione centrale di Dnepropetrovsk, in Ucraina, sono state colpite da missili russi venerdì, ha affermato il governatore della regione. Finora non sono state segnalate vittime o danni.

Si sono sentiti combattimenti in due città a circa 18 chilometri da Kramatorsk a Slovyansk nel Donbas. Colonne di fumo si alzavano dalla regione di Slovyansk e dalle città vicine. È stato riferito che almeno una persona è rimasta ferita nel bombardamento.

Nel suo videomessaggio notturno, Zelensky ha accusato la Russia di cercare di distruggere il Donbass e tutti coloro che vi abitano.

“I continui attacchi” mostrano che la Russia vuole svuotare questa zona di tutte le persone “, ha detto.

“Se gli invasori russi sono in grado di portare a termine i loro piani anche parzialmente, hanno abbastanza aerei di artiglieria per trasformare l’intero Donbas in pietre, come hanno fatto con Mariupol”.

Il governatore della regione russa di Kursk ha affermato che il posto di blocco è stato attaccato dall’Ucraina e che le guardie di frontiera russe hanno risposto al fuoco. Ha detto che non ci sono state vittime da parte russa.

Centinaia di persone sono state evacuate nel villaggio di Ruska Lozava vicino a Kharkov dopo che le forze ucraine hanno ripreso la città dagli occupanti russi, secondo il governatore della regione. Coloro che sono fuggiti a Kharkov hanno parlato delle difficili condizioni dei russi: poca acqua o cibo senza elettricità.

“Ci nascondevamo nel seminterrato. Faceva paura. Il seminterrato tremava per le esplosioni. “Urlavamo, piangevamo e pregavamo Dio”, ha detto Lyudmila Bocharnikova.

Un video diffuso dal battaglione Azov ucraino mostra le truppe che alzano una bandiera blu-gialla ucraina su un edificio governativo nel centro del villaggio e continuano i combattimenti nei sobborghi.

L’ex ufficiale del Corpo dei Marines degli Stati Uniti Willy Joseph Kansel, 22 anni, è stato ucciso lunedì mentre lavorava per una compagnia militare a contratto che lo ha mandato in Ucraina, ha detto alla CNN sua madre Rebecca Cabrera.

“Voleva attraversare perché credeva in ciò per cui l’Ucraina stava combattendo, voleva farne parte, tenerlo lì in modo che non arrivasse qui, forse i nostri soldati americani non sarebbero venuti”. Non dovresti esserne coinvolto”.

Il Corpo dei Marines ha riferito che Kansel era stato condannato a quattro anni di carcere, ma era stato rilasciato per cattiva condotta e condannato a cinque mesi di carcere per aver violato gli ordini. Non sono stati riportati dettagli sul crimine.

Almeno altri due stranieri che combattevano dalla parte ucraina sono stati uccisi, uno dalla Gran Bretagna e l’altro dalla Danimarca.

___

I giornalisti dell’Associated Press John Gambler և Yuras Karmanau a Lviv, Mstislav Chernov a Kharkov, Jessica Fish a Slovyansk, Lolita K. Baldour a Washington և Lo staff di AP in tutto il mondo ha contribuito a questo rapporto.

___

Segui la copertura CC della guerra in Ucraina: https://apnews.com/hub/russia-ukraine

Leave a Comment

Your email address will not be published.