L’estrema destra sta cercando di riavere Twitter dopo l’accordo con Musk

  • Dopo che Elon Musk ha accettato di acquistare Twitter, molti influencer banditi hanno cercato di rientrare nella piattaforma.
  • I nuovi account di Roger Stone, Jim Watkins, Tommy Robinson e altri sono stati sospesi.
  • Altre celebrità influenti, come Tucker Carlson e Charlie Kirk, sono tornate su Twitter dopo la pausa.

Un certo numero di figure di estrema destra precedentemente bandite da Twitter, tra cui l’ex consigliere di Trump Roger Stone, il nazionalista bianco Mike Paynovich e il cospiratore Jim Watkins, hanno cercato di rientrare nella piattaforma dopo che Elon Musk ha accettato di acquistare la piattaforma. Tutti loro sono stati nuovamente sospesi quasi immediatamente.

L’accordo di Musk per l’acquisto di Twitter per 44 miliardi di dollari è stato celebrato online da molti influencer di destra, complottisti e sostenitori di QAnon. Molti credevano che le promesse di Musk di promuovere la piattaforma di “libertà di parola” avrebbero significato il ripristino degli account precedentemente vietati per aver violato le politiche di incitamento all’odio o di disinformazione della piattaforma.

Musk non ha fornito dettagli chiari su come avrebbe cambiato la politica di moderazione dei contenuti della piattaforma, ma le cifre vietate che tentavano di aprire nuovi account sono state rapidamente rimosse.

Michael Edison Hayden, portavoce del Southern Poverty Law Center, giornalista investigativo senior e giornalista senza scopo di lucro, ha affermato che l’organizzazione ha assistito a “un forte aumento degli estremisti di ex estrema destra” che cercavano di tornare su Twitter.

“Questa settimana abbiamo visto estremisti anti-governativi e neo-confederazioni cercare di tornare su Twitter”, ha detto Hayden. “La buona notizia finora è che Twitter ne sta chiudendo rapidamente molti, spesso entro un giorno”.

Il nuovo account di Stone @RogerStoneUSA è stato bandito poco dopo la sua creazione giovedì, secondo The Daily Beast.

“Tanto per la libertà di parola”, ha scritto Stone nel suo Telegram lo stesso giorno. Venerdì ha detto a Telegram di aver “creato deliberatamente un nuovo account” e sapeva che sarebbe stato “immediatamente bandito”.

Stone era stato precedentemente bloccato su Twitter nel 2017 dopo aver attaccato indecentemente i presentatori della CNN in una serie di tweet. Un portavoce di Twitter ha dichiarato al Daily Beast che la nuova pagina di Stone è stata definitivamente sospesa per aver violato la politica di evitamento della piattaforma.

Molti utenti neonazisti hanno anche cercato di rientrare nella piattaforma dopo che lunedì è stato annunciato che Musk era stato acquistato, secondo il ricercatore estremista Nick Martin, ma furono anche rapidamente banditi.

Anche i nuovi resoconti dell’anti-islamista britannico di estrema destra Tommy Robinson e del partito politico di estrema destra Britain First sono stati nuovamente banditi, riferisce Wired. Robinson era stato precedentemente sospeso nel 2018 per aver violato la politica di comportamento odioso della piattaforma.

Watkins, capo della scheda di messaggistica periferica 8chan, è tornato su Twitter con l’handle @realjimwatkins bloccato il giorno dopo. Dopo la rivolta del Campidoglio nel gennaio 2021, a Watkins è stato inizialmente impedito di entrare nella piattaforma, così come altre famose figure collegate a QAnon come Sidney Powell e Michael Flynn. Anche il cospiratore di destra Tracy Binz si è unito a Twitter ed è stato immediatamente bandito.

Alcune persone influenti sulla destra credono che la cattura di Musk significherà il ripristino dell’account Twitter dell’ex presidente Donald Trump, o che Trump insiste sul fatto che non tornerà sulla piattaforma, anche se il suo account verrà ritirato.

Allo stesso tempo, anche altre figure di spicco della destra, che non sono state bandite da Twitter ma si sono prese una pausa o sono state sospese per un po’, sono tornate sulla piattaforma anche dopo l’annuncio di Musk.

Il conduttore di Fox News Tucker Carlson Turn “Turning Point USA” Il fondatore del gruppo conservatore Charlie Kirk è tornato sulla piattaforma dopo un mese di assenza. Alla fine di marzo, Kirk è stato sospeso dal satirico di destra Babylon Bee per aver travisato e travisato l’Assistente del Segretario di Stato per la Salute degli Stati Uniti Rachel Lynn. Carlson è stato anche temporaneamente licenziato per aver sostenuto quei tweet anti-trans.

Secondo Gizmodo, Kirk e Carlson erano entrambi in modalità lettura per 12 ore.

Carlson ha twittato “Siamo tornati” ore dopo l’annuncio di Musk, mentre Kirk ha ripreso a twittare giovedì.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *