Le grandi aziende tecnologiche perdono più di 1 trilione di dollari di valore in tre giorni

Le grandi società tecnologiche hanno perso più di 1 trilione di dollari di valore di mercato combinato nelle ultime tre sessioni di trading poiché gli investitori evitano di aumentare le azioni rischiose a favore di beni di consumo più sicuri.

I titoli tecnologici hanno sofferto di più dall’appello di chiusura di mercoledì, a seguito dell’annuncio della Federal Reserve di aumenti dei tassi di interesse, con la sola Apple che ha perso oltre $ 220 miliardi di valore di mercato, secondo un’analisi della CNBC.

I mercati si sono leggermente ripresi martedì mattina, ma il composito Nasdaq, tecnologicamente pesante, è sceso del 26% quest’anno, vendendo al livello più basso da novembre 2020.

Sullo sfondo della vendita, gli investitori hanno raccolto le classiche grandi società di consumo come Campbell Soup, General Mills e JM Smucker.

I titoli tecnologici hanno risentito della vendita a causa dei timori di tassi di interesse elevati

La capitalizzazione di mercato di Amazon è scesa di $ 173 miliardi a partire da mercoledì.  Il CEO di Amazon Jeff Bezos è stato avvistato lunedì con la sua ragazza Lauren Sanchez.

La capitalizzazione di mercato di Amazon è scesa di $ 173 miliardi a partire da mercoledì. Il CEO di Amazon Jeff Bezos è stato avvistato lunedì con la sua ragazza Lauren Sanchez.

Dopo che la Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse di mezzo punto mercoledì, i mercati si stanno preparando a un contesto di tassi di interesse più elevati և rallentamento economico.

Cambiamento della capitalizzazione di mercato per le grandi aziende tecnologiche

Variazione totale del valore di mercato da mercoledì a lunedì.

  • Mela – $ 220 miliardi
  • Tesla – $ 199 miliardi
  • Microsoft – $ 189 miliardi
  • Amazon – $ 173 miliardi
  • Alfabeto – $ 123 miliardi
  • Nvidia – $ 85 miliardi
  • Meta piattaforme – $ 70 miliardi
  • Netflix – $ 14 miliardi

Ha ridotto l’attrattiva delle cosiddette azioni in aumento, che hanno la maggior parte dei loro rendimenti previsti in futuro, scambiando con profitti molto più elevati rispetto alle società consolidate, note anche come azioni value.

“Man mano che la crescita rallenta, indipendentemente dal fatto che cada o meno, vedrai molteplici pressioni su questioni legate alla crescita”, ha detto a Reuters Michael James, amministratore delegato di Wedbush Securities a Los Angeles.

“Non deve essere un atto d’accusa per i loro motivi. “Sono le loro molteplici accuse”, ha aggiunto. “Gli investitori sono molto più preoccupati di preservare il capitale in questo momento, e voi siete più interessati a raccogliere liquidità nel caso in cui il contesto macroeconomico si deteriori”.

Tesla ha perso $ 199 miliardi di capitalizzazione di mercato durante la chiamata di chiusura di mercoledì e la fine della sessione di negoziazione di lunedì, continuando il suo declino mesi dopo, poiché la sua valutazione è scesa al di sotto di $ 1 trilione.

Microsoft ha perso circa $ 189 miliardi e la capitalizzazione di mercato di Amazon è diminuita di $ 173 miliardi.

Il genitore di Google Alphabet ha perso circa $ 123 miliardi di valore di mercato in tre giorni, mentre il genitore di Facebook Meta Platforms ha perso $ 70 miliardi.

Le azioni di Tesla perdono il 10% rispetto alla scorsa settimana poiché gli investitori vendono titoli tecnologici

Le azioni di Tesla perdono il 10% rispetto alla scorsa settimana poiché gli investitori vendono titoli tecnologici

Tesla ha perso 199 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato tra la chiamata di chiusura e la fine delle negoziazioni di lunedì.  Il CEO di Tesla Elon Musk sopra

Tesla ha perso 199 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato tra la chiamata di chiusura e la fine delle negoziazioni di lunedì. Il CEO di Tesla Elon Musk sopra

Nvidia, il principale produttore di schede grafiche e hardware per computer, ha perso circa $ 85 miliardi nella sua valutazione.

Netflix, che sta vivendo un forte calo a causa delle preoccupazioni per il calo della crescita degli abbonati, ha perso circa $ 14 miliardi da mercoledì.

Le azioni di Netflix sono ora diminuite del 70% quest’anno.

Le banche centrali di Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia hanno tutte alzato i tassi di interesse la scorsa settimana mentre gli investitori si preparavano a stringere mentre i responsabili politici combattevano l’aumento dell’inflazione.

“I mercati continuano a rivalutare i rischi dell’inflazione poiché diventa sempre più chiaro che è probabile che l’inflazione durerà più a lungo di quanto alcune persone si aspettassero”, ha affermato Chris Zakarelli, chief investment officer dell’Independent Advisor Alliance a Charlotte, nella Carolina del Nord. citando i rischi di una recessione crescente.

E vede l’inasprimento delle politiche in tutto il mondo aumentare le “pressioni di rallentamento economico già esacerbate dai blocchi in Cina e dalla guerra in Europa”.

La Federal Reserve sta cercando di frenare l’inflazione, che è al livello più alto degli ultimi quattro decenni, ma gli investitori temono che una politica monetaria più restrittiva possa portare a una recessione economica.

Martedì mattina le azioni di Apple sono diminuite del 2,5% una settimana prima

Martedì mattina le azioni di Apple sono diminuite del 2,5% una settimana prima

Le azioni delle Meta Platform madri di Facebook sono diminuite di oltre il 5% nell'ultima settimana

Le azioni delle Meta Platform madri di Facebook sono diminuite di oltre il 5% nell’ultima settimana

Netflix ha perso il 70% dei suoi abbonati quest'anno a causa delle preoccupazioni per un numero in calo di abbonati.

Netflix ha perso il 70% dei suoi abbonati quest’anno a causa delle preoccupazioni per un numero in calo di abbonati.

I commercianti stimano “l’imminente deterioramento delle condizioni economiche”, afferma il rapporto di IG Yeap Jun Rong.

Le azioni statunitensi sono scese quando la Fed ha abbandonato una strategia di stimolo finanziario che ha spinto al rialzo i prezzi.

Gli investitori tentati dai prezzi bassi hanno contribuito a spingere gli indici azionari chiave verso una crescita modesta durante le contrattazioni di mercoledì mattina, un giorno dopo che l’S&P 500 ha raggiunto il livello più basso in più di un anno.

L’indice S&P 500 di riferimento inizialmente è aumentato dell’1,5%, un giorno dopo essere sceso del 3,2%.

I grandi titoli tecnologici, che ultimamente hanno fluttuato bruscamente, sia al rialzo che al ribasso, sono diventati verdi.

Ciò ha contribuito ad aumentare il Nasdaq composito del 2%. Apple և Microsoft ogni rosa.

Il principale produttore di biciclette sportive Peloton è sceso del 17% dopo aver riportato risultati molto peggiori di quanto gli analisti si aspettassero.

Leave a Comment

Your email address will not be published.