Le azioni stanno scendendo mentre i trader si preoccupano della palude della Fed. i mercati si stanno chiudendo

(Bloomberg) – Le azioni della Federal Reserve hanno avuto vita breve in seguito alla decisione, con i trader preoccupati che i funzionari potessero combattere un’inflazione costantemente alta in mezzo alla minaccia di una recessione.

I più letti da Bloomberg

Appena un giorno dopo il più grande rally degli ultimi due anni, l’S&P 500 è passato alla sua peggiore sessione da giugno 2020, con il 95% delle società in ribasso. Il Nasdaq 100 una volta era sulla strada per una delle sue curve più strette. Il benchmark tecnologico è sceso di oltre il 5%, cancellando i suoi profitti post-federali. La vendita di titoli del tesoro a lungo termine ha aumentato il rendimento a 10 anni del 3%. Il tasso di cambio del dollaro è salito.

I sospetti che i politici possano trattenere i prezzi volatili stanno scuotendo i mercati dopo il salvataggio di mercoledì, con gli investitori preoccupati per la stagflazione. A giugno, il presidente della Fed Jerome Powell ha respinto le previsioni più aggressive dei trader sui tassi di interesse, spingendosi al rialzo di 75 punti base. Tuttavia, potrebbe aver gettato le basi per una maggiore confusione. C’è ancora una strada accidentata da percorrere, nei giorni dei dati economici chiave e degli sviluppi globali, che potrebbero mettere in dubbio l’approccio della banca centrale.

Commenti:

  • “Mi aspettavo delle vendite, ma non mi aspettavo molto clamore”, ha affermato Kim Forrest, chief investment officer di Bokeh Capital Partners. “È una capitolazione?” Ricordo la sensazione di capitolazione. È come una capitolazione quando tutto, anche i bei nomi, viene tolto”.

  • “Sarà incredibilmente difficile per la Fed adeguare i tassi di interesse senza un impatto negativo sulla crescita dei ricavi”, ha affermato Paul Nolte, portfolio manager di Kingsview Investment Management. “Quindi, i prezzi delle azioni sono troppo alti se vediamo un appiattimento o un calo degli utili per azione”.

  • “Non commettere errori, la Fed è nelle prime fasi di quello che pensiamo sarà un ciclo di inasprimento molto aggressivo”, ha scritto Winn Thin, Global Monetary Strategy Officer di Brown Brothers Harriman.

Per un quadro economico più ampio sono certamente necessarie fluttuazioni più elevate dei rendimenti a più lungo termine, poiché incidono sui costi di finanziamento. I tassi ipotecari negli Stati Uniti hanno ripreso la loro tendenza al rialzo nel 2009. al livello più alto da agosto. Alcuni dati di giovedì hanno mostrato che la produttività nel primo trimestre è diminuita di più dal 1947 poiché l’economia si è ridotta mentre il costo del lavoro è aumentato, indicando un mercato del lavoro estremamente ristretto. .

Punti di forza aziendali.

  • Azioni di società di e-commerce da Etsy Inc. a Shopify Inc. è sceso dopo che gli utili trimestrali inferiori e le previsioni hanno accresciuto le preoccupazioni per un rallentamento degli acquisti online.

  • EBay Inc. ha dato alle sue vendite un cattivo profitto per il trimestre in corso, accelerando il suo declino dal picco raggiunto quando gli acquirenti sono rimasti bloccati a casa durante l’epidemia.

  • Elon Musk si è assicurato circa 7,1 miliardi di dollari in nuovi impegni di finanziamento, incluso dal miliardario Larry Ellison dell’Arabia Saudita և Sequoia Capital per aiutare a finanziare la sua offerta Twitter da 44 miliardi di dollari.

Altrove, la sterlina è scesa mentre gli investitori hanno osservato la Banca d’Inghilterra aumentare i tassi di interesse e hanno rivolto la loro attenzione alle previsioni di recessione del 2023. Il governatore della BOE Andrew Bailey ha affermato che l’economia del Regno Unito sta già rallentando a causa dell’inasprimento della spesa dei consumatori. contribuire a ridurre l’inflazione il prossimo anno.

Leggere. L’OPEC + rimane impegnato per una piccola crescita dell’offerta poiché l’UE considera il divieto del petrolio russo

I principali eventi di questa settimana.

Alcuni movimenti di base nei mercati.

Azioni:

  • L’S&P 500 è sceso del 3,9% alle 14:44 ora di New York

  • Il Nasdaq 100 è sceso del 5,4%

  • Il Dow Jones Industrial Average è sceso del 3,6%

  • L’indice MSCI World è sceso del 2,9%

Valute:

  • L’indice Bloomberg Dollar Spot è salito dell’1,2%

  • Il cambio dell’euro è diminuito dell’1,1%, raggiungendo 1,0510 dollari

  • Il tasso di cambio della sterlina britannica è sceso del 2,3% a $ 1,2340

  • Lo yen giapponese è sceso dell’1,1% a 130,46 per dollaro

Obbligazioni:

  • Il rendimento dei buoni del tesoro a 10 anni è aumentato di 14 punti base al 3,07%

  • Il rendimento a 10 anni della Germania è aumentato di sette punti base all’1,04%

  • Il rendimento a 10 anni nel Regno Unito è cambiato poco: 1,96%

merce

  • Il greggio West Texas Intermediate è salito dello 0,4% a 108,20 $ al barile

  • I futures sull’oro sono aumentati dello 0,3% a $ 1.875,10 l’oncia

I più letti da Bloomberg Businessweek

© 2022 Bloomberg LP:

Leave a Comment

Your email address will not be published.