Le azioni aprono al rialzo dopo che Selloff ha inviato gli indici fino al 2022

Martedì gli indici azionari statunitensi hanno aperto in rialzo, ponendo fine a un calo ribassista di tre giorni.

L’S&P 500 è salito dell’1,4% nelle prime contrattazioni, un giorno dopo che l’indice generale è sceso del 3,2% al minimo di un anno. Il Nasdaq Composite, esperto di tecnologia, è salito dell’1,7% e il Dow Jones Industrial Average dell’1,2%. Tutte le 11 parti dell’S&P 500 sono recentemente diventate verdi.

Il cocktail di rischi geopolitici e venti economici è la più grande minaccia alla crescita globale degli ultimi anni e scuote i mercati. L’aumento dell’inflazione negli Stati Uniti ha spinto la Federal Reserve ad aumentare i tassi di interesse, con gli investitori che temono che la mossa possa far precipitare l’economia in recessione.

I mercati mondiali sono altrettanto travagliati. Rilanciare i focolai di Covid-19 in Cina Պ L’approccio duro di Pechino per combatterli minaccia di far rivivere i colli di bottiglia della catena di approvvigionamento, che a loro volta hanno fatto aumentare l’inflazione. La guerra dell’Ucraina in Europa minaccia di mantenere alti i prezzi dell’energia e grava sulla crescita regionale.

“Entro il 2023, probabilmente vedrai un rallentamento della crescita in modo significativo, il fantasma di una recessione davvero in aumento”, ha affermato Seema Shah, capo stratega di Principal Global Investors..

“Quello che stiamo vedendo è la consapevolezza che sarà molto difficile per la Fed fare questo atterraggio morbido nel modo giusto. Non è impossibile, ma sarà un atto di equilibrio molto difficile”.

È improbabile che i primi guadagni di martedì invertano il declino del mercato, ha affermato la signora Shah. “Gli investitori hanno accolto con favore i segnali che il conflitto in Ucraina non si sta intensificando e che il previsto embargo dell’UE sul petrolio russo potrebbe essere posticipato”, ha affermato.

Peloton Interactive è sceso del 16% dopo aver riportato un calo delle vendite e un aumento delle perdite poiché il produttore di biciclette stazionarie ha lottato per tornare alle abitudini pre-pandemia dei consumatori.

Biohaven Pharmaceutical Holding Co:.

è cresciuta di oltre il 70% da quando Pfizer ha annunciato che avrebbe acquistato il resto dell’azienda per circa 11,6 miliardi di dollari. AMC Entertainment Holdings è cresciuta di oltre l’8% dopo aver registrato una crescita significativa delle vendite nel primo trimestre.

Il rendimento del titolo del tesoro di riferimento a 10 anni è sceso al 2,979% martedì e dal 3,080% lunedì.

Il prezzo del petrolio Brent è diminuito dello 0,8%, raggiungendo i 105,06 dollari al barile. I prezzi del petrolio sono aumentati negli ultimi mesi, ma i timori che il blocco cinese possa indebolire la domanda di materie prime hanno in qualche modo dissipato il rally.

È probabile che la domanda di petrolio in Cina aumenti bruscamente quando le restrizioni inizieranno ad allentarsi poiché l’embargo imposto dall’UE sulle importazioni di petrolio dalla Russia rimane un problema importante, ha affermato Daniel Hines, senior product strategist presso ANZ a Sydney.

“I fondi sono ancora molto inclini a un mercato estremamente denso, i cui rischi sono senza dubbio legati all’ulteriore calo dell’offerta nei prossimi tre-sei mesi”, ha affermato Haynes.

I prezzi dei bitcoin sono aumentati notevolmente dopo la vendita. Martedì, la più grande criptovaluta del mondo è stata scambiata a $ 31.740,06, secondo CoinDesk. Era lunedì sera alle 5 del mattino ET quando erano $ 31.075,70.

Martedì le azioni asiatiche sono state contrastate.


Foto:

Kin Cheung / Associated Press:

All’estero, lo Stoxx Europe 600 continentale è cresciuto dell’1,2%. In Asia, il Nikkei 225 giapponese ha chiuso in ribasso dello 0,6%, lo Shanghai Composite è salito dell’1,1% e l’indice Hang Seng di Hong Kong è sceso dell’1,8%.

Swedish Match è balzato di oltre il 25% dopo aver confermato che il produttore di tabacco Philip Morris International era in trattative per acquistarlo.

“Mi aspetto che la volatilità del mercato a breve termine persisterà in Asia poiché i mercati risponderanno alle sfide prolungate della catena di approvvigionamento, a una maggiore probabilità di inflazione e alla prospettiva di una politica della banca centrale più restrittiva”, ha affermato Matt Dudy, di Emerging Markets Research. Analista presso Janus Henderson Investors Global Research Team.

Il Janus Henderson Emerging Markets Fund ha spostato il suo portafoglio dai titoli a lungo termine a causa dei maggiori rischi di tasso di interesse, ha affermato Dudy. La capacità misura la sensibilità delle obbligazioni o di altri investimenti finanziari alle variazioni dei tassi di interesse, tenendo conto del futuro programma dei flussi di cassa. I titoli tecnologici in rapida crescita, valutati principalmente in base ai profitti previsti a lungo termine, sono attività a più lungo termine rispetto ai titoli azionari maturi.

Scrivi a Will Horner a william.horner@wsj.com ին Dave Sebastian a dave.sebastian@wsj.com.

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8:

Leave a Comment

Your email address will not be published.