Le 5 principali cose da cercare sui mercati secondo Investing.com nella prossima settimana


© Reuters:

Dal suo Burke

Investing.com – I mercati azionari sono crollati la scorsa settimana dopo che la Federal Reserve ha tagliato il suo tanto atteso mezzo punto percentuale, indicando mosse simili nelle riunioni future mentre lotta per contenere l’aumento dell’inflazione e ci si può aspettare una maggiore volatilità se l’inflazione dovesse apparire mercoledì. più caldo del previsto. Gli investitori si concentreranno anche sui discorsi di diversi funzionari della Fed durante la settimana. La Cina dovrebbe pubblicare i dati commerciali sull’inflazione, mentre i dati sul PIL del Regno Unito dovrebbero indicare un rallentamento. Anche i prezzi dell’energia rimarranno sotto i riflettori in mezzo all’imminente embargo dell’UE sul petrolio russo. Ecco cosa devi sapere per iniziare la settimana.

  1. Dati sull’inflazione negli Stati Uniti

I dati sull’IPC di mercoledì mostreranno se l’inflazione in più rapida crescita in 40 anni ha raggiunto il picco. Il tasso di inflazione annuale ha raggiunto l’8,5% a marzo, poiché il consumo di benzina ha raggiunto un livello record.

Gli economisti prevedono un tasso di interesse annuale, ma una cifra più forte del previsto potrebbe potenzialmente sottolineare l’inasprimento della politica monetaria da parte della Federazione.

Gli investitori temono che l’aggressivo inasprimento della Fed possa far precipitare l’economia in recessione.

La prossima settimana includerà anche discorsi dei responsabili politici della Fed, tra cui il presidente della Fed di Atlanta Rafael, il presidente della Fed di New York John, il governatore della Fed Christopher, il presidente della Fed di Minneapolis Neil e il presidente della Fed di Cleveland Loretta և il presidente della Fed di San Francisco Mary.

  1. Aumento dell’instabilità

La scorsa settimana անկ è caduto per la quinta settimana consecutiva e la sesta. È stata la serie di sconfitte più lunga per l’S&P 500 dalla metà del 2011 e la più lunga per il Nasdaq dalla fine del 2012.

“Il mercato è focalizzato sul fatto che la Fed è dietro la curva, motivo per cui il mercato è in calo”, ha detto a Reuters Keith Lerner, chief investment officer di Truist Advisory Services.

I mercati sono stati valutati a circa il 75% dell’aumento di 75 punti del tasso di interesse alla riunione della Fed di giugno, sebbene il presidente della Fed Jerome Powell lo abbia escluso mercoledì scorso.

È probabile che la volatilità del mercato continui poiché i feroci rendimenti della Fed, l’aumento dei rendimenti obbligazionari e i rischi geopolitici come la guerra in Ucraina influiscono sul sentiment degli investitori.

  1. Dati Cina:

La Cina pubblicherà lunedì i dati sull’inflazione, che mostrano l’impatto dell’embargo Covid-19 sulla seconda economia più grande del mondo.

Gli economisti prevedono che i dati commerciali mostreranno che la crescita ad aprile è scesa al livello più basso dalla metà del 2020, mentre si prevede che diminuirà per il secondo mese poiché la domanda interna ha colpito Shanghai altrove a causa di gravi blocchi.

I dati dovrebbero mostrare che la carenza di materie prime ha spinto al rialzo i prezzi, mentre si prevede che anche l’inflazione nelle fabbriche rimarrà elevata.

Shanghai sta affrontando sfide: le fabbriche, molte delle quali sono anelli chiave della catena di approvvigionamento globale, accelerano anche quando la maggior parte della città di 25 milioni rimane chiusa.

  1. Dati dall’Eurozona, Gran Bretagna

Gli ultimi dati dell’indice dell’umore tedesco ZEW նական I dati preliminari per il primo trimestre del Regno Unito indicano il dilemma affrontato dalle banche centrali mentre cercano di combattere l’aumento dei prezzi in mezzo a forti preoccupazioni per le prospettive di crescita.

Gli economisti prevedono che ad aprile l’indice scenderà nuovamente dal livello, che era già il più basso dall’inizio dell’epidemia del 2020.

Nel Regno Unito, l’economia dovrebbe crescere dell’1% nel primo trimestre, ma il dato di marzo dovrebbe essere stabile.

La Banca d’Inghilterra ha avvertito la scorsa settimana che il Regno Unito stava affrontando un raddoppio dell’inflazione del և 10% quando ha raggiunto l’1%, il livello più alto dal 2009.

Diversi funzionari della Banca centrale europea dovrebbero parlare la prossima settimana, incluso il presidente Christine mercoledì.

  1. Prezzi dell’energia

L’Unione Europea è vicina a concordare un nuovo round di sanzioni contro Mosca per l’invasione dell’Ucraina, compreso un embargo graduale sul petrolio russo, che rappresenta più di un quarto delle importazioni dell’UE.

La mossa spingerà le raffinerie europee a correre per trovare nuovi fornitori di petrolio, lasciando i conducenti con bollette più grandi da pompare in un momento in cui la crisi del costo della vita sta affliggendo i consumatori di tutto il mondo.

L’imminente divieto ha visto i prezzi aumentare di circa il 5% nell’ultima settimana, mentre sono aumentati di quasi il 4% poiché la prospettiva di un inasprimento delle forniture compensa le preoccupazioni sulle prospettive per l’economia globale.

“I prezzi del petrolio stanno aumentando nel breve termine e solo i timori di un rallentamento in futuro ci trattengono”, ha detto a Reuters l’analista del Price Flys Group Phil Flynn.

–Reuters ha contribuito a questo rapporto

Leave a Comment

Your email address will not be published.