L’allenatore equestre sospeso Bob Buffert combatte per salvare l’eredità di Medina Spirit, nega il tradimento

L’allenatore della Hall of Fame Bob Buffert, che è stato bandito dal derby del Kentucky, è in missione per ripristinare due eredità: la sua eredità di ina Medina Spirit, che è stata privata della sua vittoria nel 2021 dopo un farmaco antinfiammatorio positivo. la gara.

“Non ho avuto l’opportunità di raccontare la storia”, ha detto Buffert in un’intervista con il combattente ESPN Marty Smith nella sua casa in California. “Stavo aspettando. Abbiamo attraversato tutti i processi. “Non ho mai avuto la mia procedura corretta con Churchill Downs.”

Buffert, il sei volte vincitore del Kentucky Derby, che ha cavalcato 34 cavalli nella famosa corsa, sabato non gareggerà nella 148a corsa. Gli è inoltre vietato competere per gli altri due gioielli Triple Crown: Preakness il 21 maggio e Belmont Stakes l’11 giugno.

Dopo la vittoria dell’anno scorso, il test Medina Spirit è risultato positivo al betametasone ed è stato squalificato da quella vittoria per una decisione presa quest’anno. I farmaci antinfiammatori sono ammessi in Kentucky, ma devono pulire il sistema del cavallo almeno 14 giorni prima della gara. È considerato un farmaco di classe C con meno potenziale di efficacia, ma viola qualsiasi livello di rilevamento il giorno della gara.

Di conseguenza, quest’anno Churchill Downs Inc. ha vietato a Buffert di entrare in uno qualsiasi dei suoi sentieri fino alla metà del 2023. I 38 stati delle corse negli Stati Uniti operano su base reciproca, il che significa che se un proprietario, un allenatore o un fantino viene bandito in uno stato, gli altri lo rispetteranno.

“Chi avrebbe mai pensato che la crema del raccolto avesse sconfitto il vincitore del Kentucky derby”, ha detto Buffert a ESPN. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. Ed è qualcosa che faremo, sai, lotteremo duramente per salvare quel cavallo dal Kentucky Derby, perché lui… meritava di vincere”.

Buffert, 69 anni, ha intentato una causa contro Churchill Downs Inc. presso un tribunale federale per la sua sospensione. Ha fallito in numerosi tentativi in ​​Kentucky di revocare il posto di blocco o di iniziare la sua sospensione di 90 giorni dalla Commissione equestre del Kentucky, iniziata il 4 aprile.

Quando gli è stato chiesto direttamente se avesse deliberatamente imbrogliato, Buffert lo ha categoricamente negato a ESPN. “No.”

“Mi ha ucciso quando hanno fatto un grosso affare [Medina Spirit’s] “Metti il ​​mio nome sulla lavagna,” disse Buffert, “e mi hanno abbassato i voti nel fienile.” È difficile da vedere, ma sai una cosa, quando i fatti vengono fuori… racconta una storia diversa.

“Quel giorno verrà, sì.”

Medina Spirit è morta il 6 dicembre, che, secondo Buffert, è stato un infarto dopo l’allenamento. Non è stato possibile determinare la causa delle pillole.

“Penso che la chiave sia salvare l’eredità di Medina Spirit. “Questo è ciò per cui sto combattendo”, ha detto Buffert a ESPN. “E voglio lottare per lo sport. L’eredità dello sport. Lo sport è uno sport meraviglioso. È in aumento. Penso che ora sia più pulito di quanto non lo sia mai stato.

“Penso solo che le persone ottengono le informazioni sbagliate, la parola deve venire fuori”.

La scorsa settimana, l’auditore ha proposto di sospendere Buffert per due anni a New York per ripetute violazioni dei suoi cavalli legate alla droga in altri stati. Se approvato dalla New York Racing Association, Buffert intende impugnare la decisione, che potrebbe impedirgli di andare a cavallo a Saratoga, New York, quando la sua stagione estiva inizierà il 14 luglio.

Buffert, che ha vinto sette gare Preakness e tre Belmont oltre alle sue sei vittorie, ha detto a ESPN che l’unguento usato su Medina Spirit ha avuto un “effetto zero” sulle sue prestazioni. “Եւ Non troverai uno scienziato. te lo dirà [that it did].

“Le persone stavano ricevendo le informazioni sbagliate, stava andando così velocemente”, ha aggiunto Buffert. “Tutti sono scappati con una storia falsa. Hanno appena corso. Stanno ancora pubblicando una storia falsa. E ci vuole del tempo per cambiarlo, soprattutto perché conosci il rapporto parziale contro di me … ho ancora del lavoro da fare. Ma col tempo, come ho detto, quando arriviamo a neutrali, equi… abbiamo solo bisogno di qualcuno con buon senso, giusto per sentire questo, abbiamo fatti, prove. Abbiamo tutto. tutti lì.”

Per ora, Buffert ha detto a ESPN che si sta prendendo il tempo per “affrontare” la sospensione.

“Mi sto davvero prendendo questo tempo per allenarmi, cercando di rimettermi in forma, preoccupandomi per la mia salute, perché tutti erano preoccupati per me”, ha detto Buffert, aggiungendo che non si sarebbe ritirato. “Trascorro del tempo con la mia famiglia, i miei figli, sai, faccio uno o due viaggi. Non sono mai stato in vacanza, non sono mai stato lontano dai miei cavalli per così tanto tempo”.

Sabato, quando i cavalli entreranno nel cancello di partenza, Buffert “si sdraierà” e allungherà i due che erano nella sua stalla, Messier (rapporto 8-1), Taiwan (12-1) e attualmente si stanno allenando. Di Tim Yaktin, un ex assistente di Buffert che gestisce il proprio fienile da 18 anni.

“Ovviamente guarderò il derby del Kentucky”, ha detto Buffert, che potrebbe tornare a correre quando la sua sospensione di 90 giorni finirà il 2 luglio.

“… ho ancora molto fuoco in me, mi piace quello che faccio, amo quello che faccio.”

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.