L’accordo di Muskie su Twitter non è sicuro

Sembra un sacco che si chiude con una coulisse, ma Wall Street è giustamente diffidente.

Elon Musk accetta di acquistare Twitter TWTR -2,50%

$ 54,20 per azione lascia un sacco di soldi sul tavolo per chiunque voglia mettersi la giacca. Le azioni della società di social media sono attualmente inferiori di circa il 12% rispetto al prezzo concordato. Supponendo che l’operazione si concluda alla fine di ottobre, il rendimento annuo degli azionisti è attualmente di circa il 26%. Si tratta di un tipo di spread arbitrale di fusione che di solito si osserva quando ci sono seri timori antitrust o se il voto incerto degli azionisti decide il destino dell’operazione.

Niente di tutto ciò si applica qui և La transazione è per un importo fisso di contanti, non azioni. Inoltre, il signor Musk è cittadino statunitense, il che rende improbabile la revisione della sicurezza nazionale. Tuttavia, prima di tentare la fortuna, gli arbitri dilettanti dovrebbero “pensare a chi hanno a che fare” e leggere la stampa fine.

L’accordo di fusione include una commissione di risoluzione inversa di $ 1 miliardo se il signor Musk non riesce a completare la transazione. È improbabile che tali sanzioni siano carte di jailbreak, soprattutto perché l’acquirente non può partire per nessun motivo. In questo caso, però, può efficacemente: Alla fine dell’accordo, il linguaggio dei rimedi legali di Twitter è sepolto. È incredibile che i potenziali danni siano limitati al livello della commissione di terminazione inversa.

Secondo il veterano gestore dell’hedge fund, 1 miliardo di dollari non è poi così grande, solo il 2,5% del valore di Twitter. Le azioni del rivale dei social media Meta Platforms sono diminuite del 41% quest’anno, secondo Snap. Inc.

è sceso di oltre la metà e l’indice Nasdaq Composite, tecnologicamente pesante, è sceso del 25%. In mercati come oggi, quando disgustato dal rischio, il mercato può lasciare il posto a un’ampia gamma di arbitraggi di fusione, anche se il nome dell’acquirente era Blackstone, spiega il manager.

E il nome di questo acquirente è Musk. L’uomo più ricco del mondo era noto sulla carta per aver cambiato idea in passato o peggio. Ha persino preso in considerazione l’idea di prendere Tesla in privato, arrivando persino a dichiarare i suoi follower su Twitter “finanziamenti garantiti”, il che ha portato ad accuse di frode sui titoli e multe. Una volta ha promesso di creare “See’s Candies” del rivale Warren Buffett solo per fare un passo indietro dopo non essere riuscito a trovare qualcosa che lo facesse sentire meglio.

E mentre 1 miliardo di dollari è un sacco di soldi, anche per l’uomo più ricco del mondo, sono i suoi soldi. Non c’è tanto da discutere con lui quanto un tabellone “pushover”. Supponendo che almeno la metà dei 240 miliardi di dollari di patrimonio netto del signor Musk sia correlata alla sua immagine irrispettosa, supera il potenziale danno. Bussare un dito a Wall Street fa parte della sua identità, tra cui: beffardo maleducato Commissione Titoli e Cambi.

Il signor Musk avrebbe potuto rendersi conto che sarebbe stato difficile “aggiustare” Twitter. I problemi di gestione dei contenuti sono complessi և seri, և gli sembra già, sulla base delle sue osservazioni pubbliche, che il problema sia più complesso del semplice chiedere più libertà di parola.

Questi rischi sono compensati dal fatto che Twitter sembra essere diventato un po’ una ricerca eroica sia per Mr. Musk che per molti dei suoi 92 milioni di follower sulla piattaforma. Quanto segue ha conferito all’imprenditore multimilionario il fascino di una grande celebrità, cosa che ovviamente apprezza. E tieni presente che la sua decisione di acquistare Twitter è arrivata poche settimane dopo aver annunciato pubblicamente che stava “considerando seriamente” di costruire la propria piattaforma di social media, il che è un compito difficile anche per una figura nota che ha un numeroso follower:

La domanda non è solo “se lo vuole o no”. C’è il rischio che il signor Musk cerchi di fare un accordo migliore. La tesi è stata avanzata questa settimana da Hindenburg Research, un attivista di vendite allo scoperto che scommette sul calo delle azioni di Twitter. Signor Musk risposto all’offerta su — dove altro — su Twitter, che non era tanto una smentita. “È interessante. Non dimenticare di guardare il lato positivo della vita a volte. ”

Le fusioni arbitrali, che spesso prendono in prestito pesantemente per fare soldi con l’affare, non sarebbero affatto felici se il miliardario più strano del mondo fosse sabotato in un giorno di paga sicuro. Nel bene e nel male, questa opportunità è per i dilettanti.

Elon Musk ha stabilito stretti legami con Pechino per costruire l’attività di Tesla in Cina. Ora che è su Twitter e si concentra sulla libertà di parola, il WSJ sta esplorando in che modo la Cina ha utilizzato la piattaforma dei social media per promuovere le sue opinioni e perché sta destando preoccupazione. Foto di Sharon Shea

Scrivere Spencer Jakab a spencer.jakab@wsj.com e Dan Gallagher a dan.gallagher@wsj.com

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8:

Leave a Comment

Your email address will not be published.