L’accordo di finanziamento di Elon Musk potrebbe rompere i punti di Twitter | Elon Musk

In:Se volete sapere chi è l’uomo più ricco del mondo con una raccolta veloce, il documento normativo di giovedì ha dato un’idea. Elon Musk ha annunciato la sua acquisizione da $ 44 miliardi (,6 35,6 miliardi) di Twitter, tra cui il magnate di Oracle Larry Ellison, il leader del mercato delle criptovalute, il Sovereign Wealth Fund of Qatar e il principe dell’Arabia Saudita.

Se questo era il CEO di Tesla che mostrava la sua rete elettrica, era anche una confessione che, nonostante le sue ultime parole, i numeri dietro la sua audace offerta sono ancora rilevanti. Discutendo la sua proposta il mese scorso, Musk ha detto: “Non mi interessa affatto l’economia”. Per alcune delle maggiori banche di Wall Street, per gli azionisti di Tesla e persino per gli utenti di Twitter, l’economia è davvero importante.

Il pacchetto iniziale di finanziamento alla base dell’acquisizione, che richiede l’approvazione dell’azionista, era inizialmente suddiviso in tre elementi. $ 12,5 miliardi di prestiti garantiti dalle azioni di Musk in Tesla, che dirige come produttore di auto elettriche. $ 13 miliardi di prestiti da un gruppo di sette banche garantite contro Twitter.

Questo è cambiato giovedì. Secondo la Securities and Exchange Commission (SEC), le passività azionarie hanno raggiunto $ 27,25 miliardi, aiutando un gruppo di 18 investitori, tra cui Ellison ($ 1 miliardo), Binance ($ 500 milioni), Qatar Holding (Qatar Holding). ): $ 375 milioni) Divisione Investimenti del Gulf State Wealth Fund. Stanno investendo $ 7,1 miliardi, più l’investimento dell’investitore dell’Arabia Saudita Alwaleed bin Talal, che prevede anche di investire la sua quota di $ 1,9 miliardi in Twitter invece di incassare.

Nell’ambito di questi rimpasto, la quota del 15,7% di Musk in Tesla è stata dimezzata a 6,25 miliardi di dollari. L’obbligo del prestito bancario rimane lo stesso.

In una conferenza TED a metà aprile, Musk ha commentato l’economia dell’offerta prima di approvare finanziamenti frettolosi. È stata una mossa che ha colpito gli azionisti di Twitter e i membri del consiglio, che hanno accettato la domanda giorni dopo. Tuttavia, la natura assurda dei suoi commenti smentisce la gravità degli obblighi finanziari del magnate Tesla. Alcuni esperti indicano la struttura ad alto rischio, nonostante i cambiamenti della scorsa settimana, su cosa significhi per l’azienda che acquista.

“Musk non è andato troppo nei dettagli sul piano aziendale dell’azienda”, ha affermato Jill Fish, professore di diritto commerciale all’Università della Pennsylvania. “Sebbene abbia adottato misure per ridurre il suo rischio attirando più investitori, ha comunque un grande impatto finanziario, paga un prezzo elevato in base al modello di business esistente di Twitter, ha grandi prestiti dalle banche. “Data l’entità dell’impatto finanziario personale di Musk, sta spingendo per utilizzare Twitter per “gestire il proprio rischio finanziario” e “ripagare i finanziamenti bancari”.

Per prima cosa, diamo un’occhiata all’impegno di Musk. Ha rivelato il mese scorso di aver venduto azioni Tesla per un valore di 8,5 miliardi di dollari da quando aveva annunciato che avrebbe finanziato l’accordo. La sua partecipazione in Tesla, che è al centro della sua fortuna, è parte integrante del finanziamento dell’accordo. Se si eliminano le azioni dei nuovi investitori del principe Talwald, oltre alla quota di $ 3,9 miliardi di Musk in Twitter, deve ancora raccogliere circa $ 14,3 miliardi di azioni per l’accordo. Una semplice lettura di questo sarà la seguente. possiede 155 miliardi di dollari in azioni Tesla, quindi dovrebbe essere facile investire poco più di 14 miliardi di dollari.

Ma non è così semplice. Secondo i documenti presentati alla SEC, Musk ha già impegnato 92,3 milioni dei suoi 163 milioni di azioni di Tesla come “garanzia per coprire determinati debiti personali”. Poi ci sono i 6,25 miliardi di dollari già promessi per l’accordo, noto come prestito a margine, in cui al mutuatario può essere richiesto di ripagare l’eventuale ammanco di valore delle azioni per le quali il debito è garantito.

Supponendo che un rapporto prestito/valore sia trasferito nel margine iniziale del contratto di prestito del 20%, ciò significa che sono state collegate 3535,8 milioni di azioni. Quindi, guardando il totale delle azioni di Musk, lo lascia con circa 35 milioni di dollari in azioni non garantite per un valore di 30 miliardi di dollari. In teoria, potrebbero essere impegnati o venduti per raccogliere i restanti 14 miliardi di dollari in contanti necessari per la transazione. Ma Musk ha scritto su Twitter il 29 aprile che “non sono previste ulteriori vendite di TSLA dopo oggi”.

Drew Pascarella, professore senior di finanza alla Cornell University, dice che sarebbe sorpreso se Morgan Stanley, la banca di Wall Street che ha svolto un ruolo importante nel finanziamento del debito, non esercitasse la due diligence sugli impegni di Musk. “In nessun modo Morgan Stanley avrebbe continuato come ha fatto se non avesse guardato negli occhi di Elon e visto alcune prove che poteva trovare i soldi”.

Il CEO di Tesla ha altre fonti di ricchezza, comprese le azioni di Tesla già vendute, la sua attività sui razzi SpaceX e la sua compagnia di tunnel Boring Company. Ha in programma di ricevere $ 20 miliardi di opzioni su azioni Tesla (in base al prezzo delle azioni di venerdì) o non sarà in grado di incassarle per cinque anni.

Secondo la società di ricerca creditizia CreditSights, solo dopo il completamento della transazione il finanziamento bancario lascerà le leve alte di Twitter. Il debito lordo di Twitter sarà nove volte quello del suo Ebitda sottostante, il benchmark per il profitto nel 2021, secondo CreditSights.

“Ovviamente è troppo alto, non una buona quantità di leva finanziaria”, ha affermato Jordan Chalfin, analista tecnologico senior di CreditSights. Sullo sfondo di questi numeri, Musk ha avuto idee come addebitare una tariffa “leggera” per gli utenti commerciali o se sarebbe rimasta gratuita per gli utenti occasionali. New York Times: Venerdì ha detto che Musk prevede di pagare $ 800-900 milioni in tassi di interesse privi di debito, che prevede di raggiungere $ 9,4 miliardi entro il 2028, o che sembra che sarà stretto a breve termine. Secondo Chaflin, la capacità di Twitter di coprire i propri interessi sul debito detrarrà dall’Ebitda l’importo di 1 miliardo di dollari di Twitter in spese in conto capitale dell’anno scorso. Gli analisti del mercato azionario prevedono che l’Ebitda di Twitter, secondo un sondaggio Reuters, sarà di 1,4 miliardi di dollari nel 2022 e di 1,8 miliardi di dollari nel 2023. Può essere una compressione.

“Il livello estremamente alto di debito che Elon intende infliggere su Twitter ha un prezzo elevato da pagare per la crescita degli investimenti”, ha affermato Cornelius Pascarella. “Un’azienda tecnologica come Twitter ha bisogno di investire in innovazione e crescita. Dopo l’accordo, la maggior parte del flusso di cassa di Twitter verrà utilizzato per il servizio del debito piuttosto che per gli investimenti. Parlando a Twitter durante l’ultima conferenza, Musk ha dichiarato: “Voglio dire, tecnicamente potrei permettermelo.” Potrebbe, ma alcuni utenti potrebbero dover pagare.

Leave a Comment

Your email address will not be published.