L’ACC sta valutando un modello di pianificazione del football universitario 3-5-5 nel tentativo di eliminare le divisioni

AMELIA ISLAND, Florida – L’ACC si sta avvicinando all’adozione di un nuovo programma calcistico che eliminerà le divisioni e consentirà alle squadre di giocarsi più spesso a partire dal 2023.

Sebbene non ci fosse un voto formale per cambiare le dimensioni, il commissario Jim Phillips և և molti direttori sportivi hanno discusso un modello di pianificazione 3-5-5 in cui le squadre di campionato avrebbero giocato con tre avversari permanenti e poi si sarebbero trasferiti (cinque) agli altri entro due anni . un anno, i prossimi cinque).

All’inizio di questa settimana, il NCAA Football Oversight Committee ha raccomandato che le conferenze non richiedano più sezioni per ospitare una partita di conferenza. Il consiglio di amministrazione della prima sezione dovrà votarlo entro la fine del mese, quando sarà adottato.

Phillips ha ripetutamente affermato che le conferenze dovrebbero avere il diritto di decidere il campione della loro conferenza, era favorevole all’approvazione della legislazione necessaria. Phillips ha discusso la nuova sequenza temporale con gli allenatori dell’AD և in tutto il campionato per ottenere il loro feedback.

“Penso che ci siano due forze trainanti di questo. Uno è l’opportunità per i nostri studenti-atleti di suonare in ogni scuola ACC per quattro anni “, ha affermato Phillips. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. L’altra parte è che ho sempre sentito che si tratta di una decisione locale su come condurre la conferenza. Vedete, in molte conferenze, vorrebbero dettare com’è la struttura del loro campionato, il che alla fine porterà a un playoff di calcio ampliato.

“Vuoi che le tue due migliori squadre abbiano l’opportunità di giocare alla fine dell’anno per molte ragioni. Ecco perché ci abbiamo messo… si potrebbe pensare che sia un po’ più lungo, ma in realtà non lo è. Siamo davvero sulla strada giusta. Ma ancora una volta, voglio assicurarmi di parlare con tutti per vedere se ci manca qualcosa qui”.

Quando Phillips è diventato commissario, ha detto che voleva rivalutare tutto all’interno dell’ACC, inclusa la sequenza temporale.

Il direttore sportivo di Miami Dan Radakovich ha affermato di ritenere che il campionato fosse “più vicino alla fine di quanto non lo fosse all’inizio”.

“Dobbiamo parlare per un po’ con i nostri colleghi della TV, vedere cosa ne pensano e passarlo una volta nell’autolavaggio”, ha detto Radakovich. “Non è urgente farlo ora, perché anche se decidiamo di anticipare il 2023, c’è tempo per farlo. Vogliamo essere intenzionali, per assicurarci di farlo nel modo giusto. ”

C’è una confessione che ci saranno dei compromessi che i piani devono fare quando si tratta degli avversari permanenti assegnati a ciascuna squadra, ovvero l’area che resta da discutere.

Gli allenatori non sono all’unanimità favorevoli all’eliminazione delle divisioni. Alcuni, tra cui l’allenatore di Pete Pat Nardutsi, vorrebbero avere l’opportunità di giocare nel campionato di divisione. Gli allenatori hanno avuto modo di avere un riscontro, ma alla fine saranno gli AD che voteranno su quanto accaduto.

“Non creerai mai un modello che soddisferà tutte le 14 scuole”, ha affermato l’allenatore di Wake Forest Dave Clawson. “Abbiamo giocato a NC State per 105 anni di seguito. Se stai acquistando quel modello, non sono uno di voi. [annual rivals]Questo può cambiare”.

Massimizzare le partite di campionato più attraenti è un’area in cui l’ACC vede una crescita senza divisioni, quindi ci sono state molte discussioni con ESPN su cosa potrebbe significare per la televisione, in particolare le partite in prima serata. :

Oltre a cambiare il proprio programma, Phillips ha detto che era tempo di “guardare” a modelli alternativi di gestione del calcio nei college. Lo sport, che è la più grande fonte di reddito in qualsiasi università, è stato fortemente influenzato da tutti i recenti cambiamenti nell’atletica leggera dei college, dal nome, all’immagine, ai diritti di somiglianza, al portale di trasferimento.

La scorsa settimana, il direttore sportivo dello stato dell’Ohio Gene Smith ha offerto 10 conferenze FBS: Notre Dame ai playoff del College Football, mentre tutti gli altri sport sono rimasti sotto il modello NCAA.

Phillips era aperto a saperne di più sull’idea, oltre a esplorare gli altri.

“Se mai faremo qualcosa, è tempo di farlo”, ha detto Phillips. “Quando riorganizzi una struttura come la NCAA, cosa fai con il calcio? Dovrebbe essere gestito separatamente? Devi avere un organo di governo? Queste sono domande che dobbiamo porci.

“O stai proseguendo sulla strada che hai intrapreso o stai cercando di fare qualcos’altro. Quale è più stabile? Cosa può aiutare il calcio ad andare avanti? C’è già stato un lento strisciamento legato al calcio. proprio campionato, ha tutto il necessario per ospitare il secondo evento sportivo più visto negli Stati Uniti.

“Quindi, c’è uno sguardo potenziale su come potrebbe essere se dovessi trasformare la NCAA, tutto ciò che interessa alla NCAA?” Forse c’è qualche parallelo che può avere qualche interazione ma ha una certa capacità per farlo. «

Phillips sembrava anche aperto a discutere la possibilità di pagare i giocatori direttamente come personale scolastico.

Phillips era il direttore sportivo della Northwestern nel 2014, quando un gruppo di giocatori guidato dal difensore Kane Colter ha cercato di riunirsi. Phillips si oppose a quegli sforzi, che alla fine fallirono quando il National Labour Council stabilì che gli atleti non erano impiegati.

Mercoledì, Phillips sembrava molto meno sicuro dell’appuntamento.

“Abbiamo tutti la responsabilità di sfruttare al meglio il football universitario”, ha detto Phillips, osservando che c’è la sensazione che l’attuale compenso sia già oltre il limite.

“L’esperienza è connessa al completamento del titolo di studio. Quali sono i vantaggi per cui lottiamo? trovare un terreno comune su ciò che riteniamo appropriato և che ci collocherà in una categoria diversa rispetto agli sport universitari. »:

Leave a Comment

Your email address will not be published.