La vendita di Maya Wonder di Sunset rivela la speranza di avere un altro bambino dopo la sua tragica morte

In un tanto atteso episodio di reunion di The Selling Sunset di venerdì, Maya Wonder ha parlato della sua morte devastante և e delle speranze di un altro bambino nel futuro.

L’agente immobiliare di 39 anni ha riferito a novembre di aver perso con il cuore spezzato il suo terzo figlio a 38 settimane, descrivendolo come “il giorno più difficile della sua vita”.

E sulla scia dei suoi commenti sulla riunione della quinta stagione, Maya ha raccontato di come ha lottato per guardare l’ultimo spettacolo, dato che era incinta di 22 settimane al momento delle riprese.

Così triste. Maya Vaga [L] Durante un episodio di reunion tanto atteso venerdì, Selling Sunset ha raccontato la sua morte devastante e le speranze di un altro bambino nel futuro.

Unendosi ai suoi colleghi agenti immobiliari in studio, Maya ha parlato della sua tragica perdita, descrivendo in dettaglio come suo figlio sia morto in un “orribile incidente” dopo che un cordone ombelicale è stato schiacciato.

Ha ringraziato i suoi colleghi e la sua famiglia per il loro sostegno, prima di aprire la sua speranza che avrebbe mai avuto un figlio in più, poiché ha detto che potrebbe aiutarlo a “curarlo”.

ha spiegato Maya. “Sono passati quattro mesi e mezzo, il tempo aiuta. Voglio ringraziare ognuno di voi quando s ** t colpisce un fan, tutti qui sono stati così gentili.

“La vita accade, giriamo la realtà, non sappiamo come andranno le cose. Avevo 38 settimane և è stato un terribile incidente.

Tragico.  L'agente immobiliare di 39 anni ha riferito a novembre di aver perso con il cuore spezzato il suo terzo figlio a 38 settimane, descrivendolo come

Tragico. L’agente immobiliare di 39 anni ha riferito a novembre di aver perso con il cuore spezzato il suo terzo figlio a 38 settimane, descrivendolo come “il giorno più difficile della sua vita”. [pictured with husband David Miller and children Aiden, two and Elle, 23 months]

Facendosi un’idea della causa della morte del bambino, ha aggiunto: “Siamo appena tornati dall’autopsia, è stato solo un brutto incidente con il cavo. Mescolato con un po’ di placenta ingerita.

“Ma io faccio molto meglio, ho mio marito, è meraviglioso, i miei figli sono meravigliosi. mi fanno lavorare e sono occupato. Non ho tempo per sedermi tutto il giorno և piangere, ho i miei momenti, fa parte del dolore և usa questa opportunità per alzare la voce per la perdita di gravidanza da nati morti.

Poi la star ha guardato al futuro e ha aggiunto: “Penso che parte della cura sia rimanere di nuovo incinta, spero di sì, vedremo”.

È difficile.  Tra i suoi commenti sulla riunione della quinta stagione, Maya ha anche raccontato di come ha lottato per guardare l'ultimo spettacolo, dato che era incinta di 22 settimane al momento delle riprese.

È difficile. Tra i suoi commenti sulla riunione della quinta stagione, Maya ha anche raccontato di come ha lottato per guardare l’ultimo spettacolo, dato che era incinta di 22 settimane al momento delle riprese.

Straziante.  Unendosi ai suoi colleghi agenti immobiliari in studio, Maya ha parlato della sua tragica perdita, descrivendo in dettaglio come suo figlio sia morto in un

Straziante. Unendosi ai suoi colleghi agenti immobiliari in studio, Maya ha parlato della sua tragica perdita, descrivendo in dettaglio come suo figlio sia morto in un “orribile incidente” dopo che un cordone ombelicale è stato schiacciato.

Allo stesso tempo, in una nuova intervista, Maya ha descritto quanto sia difficile guardare indietro allo spettacolo dell’anno scorso in cui era incinta.

Maya, che ha due figli, Aiden, una figlia di 23 mesi, Elle, e suo marito, David Miller, hanno detto a Metro.co.uk: “Ero incinta di 22 settimane. [during filming] E poi ho smesso di girare perché si dice, non viaggiare, stai calmo. “Ho perso il mio bambino nella 38a settimana di gravidanza, ho perso mio figlio”.

Lui continuò. “Poi ho dovuto guardare lo spettacolo. E sono molto incinta lì e non ho figli. Guardare non è stato così facile.

Cordiali saluti.  Sto molto meglio և Ho mio marito, è meraviglioso, i miei figli sono meravigliosi.  mi fanno lavorare e sono occupato.  Non ho tempo per sedermi e piangere tutto il giorno, ho i miei momenti, fa parte del dolore.

Cordiali saluti. Sto molto meglio և Ho mio marito, è meraviglioso, i miei figli sono meravigliosi. mi fanno lavorare e sono occupato. Non ho tempo per sedermi e piangere tutto il giorno, ho i miei momenti, fa parte del dolore.

Poi la star ha guardato al futuro e ha aggiunto:

Poi la star ha guardato al futuro e ha aggiunto: “Penso che parte della cura sia rimanere di nuovo incinta. Spero di sì, vedremo”.

Così tenace.

Così tenace. “Poi ho dovuto guardare lo spettacolo. E sono molto incinta lì e non ho figli. Guardare non è stato così facile [Pictured with her husband as she announced her pregnancy]

“Non ero seduto lì a piangere, ero solo seduto, a guardare l’intera stagione nel suo insieme, non concentrandomi solo sulla mia gravidanza. È stato facile? No, ma l’ho guardato և sono riuscito a sopravvivere.

La bellezza ha continuato, aggiungendo che “sopporta ancora il trauma della sua perdita”, ma ha ricevuto un sostegno “sorprendente” dal cast dei produttori di Selling Sunset.

La star del reality ha ammesso di aver avuto “il giorno più difficile” della sua vita, quando ha perso tragicamente il suo terzo figlio all’inizio di novembre.

In un post sui social media sulla sua tragica perdita, Maya ha pubblicato la foto di una scatola dei ricordi che le era stata data in ospedale, accanto a una didascalia straziante.

In precedenza ha parlato della sua lotta per la fertilità, rivelando di aver avuto due aborti spontanei prima di adottare suo figlio, Aiden, nell’aprile 2019; sua figlia, El Madison, nel maggio 2020, annunciando la loro terza gravidanza a luglio.

Shock .  Nel suo straziante post su Instagram, Maya, che ha chiamato il suo bambino Mason Miller, ha scritto:

Shock . Nel suo straziante post su Instagram, Maya, che ha chiamato il suo bambino Mason Miller, ha scritto: “Ieri è stato il giorno più difficile della mia vita. Sono nato morto a 38 settimane

Triste.  Sui suoi social network sulla tragica perdita, Maya ha pubblicato la foto di una scatola dei ricordi, che le è stata data in ospedale, insieme a una didascalia straziante.

Triste. Sui suoi social network sulla tragica perdita, Maya ha pubblicato la foto di una scatola dei ricordi, che le è stata data in ospedale, insieme a una didascalia straziante.

Nel suo straziante post su Instagram, Maya ha scritto:Ieri è stato il giorno più difficile della mia vita.

“Ho avuto un parto morto a 38 settimane. Ne avevo sempre sentito parlare, ma non immaginavo di far parte della statistica…

“Invece di dare alla luce un bambino, devo andare a casa con una scatola dei ricordi. Non lo voglio per nessuno. Quello che prima era un normale check-up settimanale si è trasformato in un incubo che non avrei mai immaginato mi sarebbe successo…

“Dato che condivido le mie gravidanze nello show, sapevo che dovevo postarlo per evitare la domanda “quando è la tua data di scadenza”. Sarai sempre nei nostri cuori, Mason Miller.

In precedenza ha parlato della sua lotta per la fertilità, rivelando di aver avuto due aborti spontanei prima di adottare suo figlio, Aiden, nell'aprile 2019; sua figlia, El Madison, nel maggio 2020, annunciando la loro terza gravidanza a luglio.

In precedenza ha parlato della sua lotta per la fertilità, rivelando di aver avuto due aborti spontanei prima di adottare suo figlio, Aiden, nell’aprile 2019; sua figlia, El Madison, nel maggio 2020, annunciando la loro terza gravidanza a luglio.

COS’E’ LA natimortalità?

La natimortalità si verifica quando un bambino nasce morto dopo 24 settimane di gestazione.

Se un bambino muore prima delle 24 settimane di gravidanza, si parla di aborto.

Non tutti i nati morti possono essere prevenuti, ma non fumare e bere, così come non dormire sulla schiena e non partecipare a tutti gli appuntamenti prenatali, possono ridurre il rischio.

Quali sono i segni?

I segni possono includere che il bambino non si muove tanto quanto normale.

Le donne in gravidanza dovrebbero contattare immediatamente il proprio medico se notano differenze nei movimenti del loro bambino.

Quali sono le ragioni?

I nati morti non hanno sempre una causa ovvia, ma possono essere causati da complicazioni placentari o difetti alla nascita.

È anche più probabile che si verifichino se le donne soffrono di pressione alta, diabete o un’infezione che colpisce il bambino, come l’influenza.

È più probabile che i nati morti si verifichino nelle donne che hanno gemelli o gravidanze multiple, sono in sovrappeso, fumano, hanno più di 35 anni o hanno una condizione preesistente, come l’epilessia.

Cosa succede dopo un parto morto?

Se il bambino è morto, le donne possono aspettarsi che la loro nascita inizi naturalmente o possono essere spinte se la loro salute è a rischio.

I servizi funebri sono disponibili per i genitori che hanno avuto un parto morto.

Alcune persone trovano utile nominare un bambino o scattare una foto con loro.

Fonte: Scelte NHS

Leave a Comment

Your email address will not be published.