La più grande notte di boxe femminile ha appena guadagnato slancio

La boxe non è uno sport comunemente noto come campagne pubblicitarie. Se la sua storia è piena di rivalità leggendarie e simboliche, è spesso definita da partite deliberatamente distorte, falsi campioni e figure di controverso prestigio. Quindi perdonatemi se sabato sera ero un po’ preoccupato durante il combattimento tra Katie Taylor e Amanda Serrano al Madison Square Garden. È stato salutato dai suoi promotori come un evento pionieristico, il primo incontro di boxe femminile in assoluto in cima all’arena di fama mondiale, momento in cui è diventato abbastanza comune definirlo “il più grande di tutti i tempi”.

Questo tipo di iperbole dovrebbe essere immediatamente una bandiera rossa. I combattimenti più redditizi nella storia della boxe sono pieni di fallimenti, disgrazie e delusioni, da Mayweather-Pacquiao a Tyson-Holyfield. Ma quando Taylor e Serrano sono andati entrambi sul ring sabato, i miei sospetti sono scomparsi. Il presunto tutto esaurito, che inizialmente ho accolto con un piccolo budello, ha portato un livello di intensità incredibile al processo, incontrando Serrano, in particolare Taylor, con urla assordanti che hanno confermato la “posta alta” della partita.

Il fatto che questo grande evento coinvolgesse due appassionati di arti marziali estremamente appassionati, i newyorkesi, sembrava anche a tutti coloro che volessero guardare la porta aperta, anche se non conoscevano completamente i combattenti specifici. Più avanti nel combattimento, i fan si sono divisi 50/50, ognuno legandosi per essere ascoltato sopra l’altro, così forte che sembravano persino attutire il suono della campana. Era questo grande.

La rarità di tali scene nella boxe femminile è stata aggiunta all’atmosfera, che era principalmente uno sport suburbano o degradante, spesso illegale. È stato un lungo, lungo viaggio per entrambe queste donne arrivare qui, misto all’attesa di un confronto così massiccio, all’eccitazione, alla sensazione di leggerezza che queste due grandi atlete avevano raggiunto questo picco, che semplicemente non hanno mentito giù. la base per le generazioni future.

Taylor è una star più grande come l’eroe olimpico irlandese che si è fatto un nome vincendo il perdente della lotta Anthony Joshua-Andy Ruiz all’MSG nel 2018 all’MSG contro il classico Dolphin Persson. Vincere il primo incontro di boxe femminile con licenza ufficiale in Irlanda all’età di 15 anni contro ragazzi. Allo stesso tempo, lo sfortunato Serrano ha lottato a lungo, incomprensibilmente da quando è diventato professionista nel 2009, vincendo partite lontano dalla TV e guadagnando bassi guadagni, anche quando ha creato uno dei grandi curriculum sportivi prima di vincere. L’anno scorso, le carte di lotta di Jake Paul-Tyrone Woodley sono state messe in luce. Passando dalla piuma al peso leggero, l’opportunità di raccogliere una fertile collezione di cinture Taylor è stata il colpo di Serrano a un’immortalità prima inimmaginabile.

L’evento nel parco ha imbottigliato l’estasi di decenni di duro lavoro, che alla fine ha dato i suoi frutti. La pressione di una scena del genere, tuttavia, ha reso più probabile che se questa lotta non fosse stata all’altezza delle aspettative, sarebbe stata usata per anni come scusa per chiudere opportunità per altre donne. Fortunatamente, nessuno ha lasciato la lotta deluso, poiché l’azione sul ring non solo ha coinciso con tutti i lussi e le circostanze, ma ha anche gettato le basi perfette per la continuazione.

Contrariamente alla lotta per il titolo di pugilato maschile, che consiste in 12 round da tre minuti, le preoccupazioni per le conseguenze più gravi di un trauma cranico alle donne limitano anche gli incontri più popolari a 10 round, che durano due minuti ciascuno, appena la metà di quanto gli uomini vincono. Serrano ha parlato di chiedere la parità di tempo per questa lotta, ma Taylor si è offerto di difendere le circostanze attuali, sostenendo che il ritmo veloce rende le partite più interessanti. Aveva molte prove per il suo punto di vista su questo. Serrano լ Taylor ha combattuto al ritmo di Ramones, scambiandosi feroci colpi come se tutti sapessero benissimo che avevano solo 20 minuti per impressionare questo pubblico. Ed è stato Serrano, soprattutto al quinto round, che sembrava avere il sopravvento, ferendo gravemente Taylor, minacciando persino di fermarsi, poiché Taylor ha speso tutte le sue forze che poteva solo per sopravvivere.

Ogni carta ha rilanciato Serrano, o almeno pareggia, dopo sei, ma nelle fasi successive, a partire dalla settima, il passaggio a un approccio più conservativo ha permesso a Taylor di riprendersi ruggendo. Si è calmato nel settimo e poi ha cambiato le sorti nell’ottavo al nono, gettando le basi per un finale delirante che ha lasciato entrambi i combattenti esausti e sanguinanti mentre si abbracciavano, mentre la folla esultava ancora di più.

https://www.youtube.com/watch?v=ImbkiI_F30I:

Il risultato finale è stata una decisione divisa a favore di Taylor. era un risultato possibile, ma non il vincitore che avrei chiamato dopo il combattimento, Taylor, probabilmente a causa del vantaggio del campione invisibile. Tuttavia, per tutti, forse anche Serrano, questo è il risultato di un sogno, contraddittorio, senza sembrare corrotto – così vicino da poterne discutere fino a una rivincita che dovrebbe mettere più soldi nelle tasche di queste due donne. Prima del prossimo incontro, probabilmente ci sarà un altro argomento sul fatto che alle donne debba essere concesso più tempo sul ring o meno, e certamente non mi dispiacerebbe aggiungere più minuti a questa fiorente competizione. Ma dopo questo traguardo monumentale, il difetto riscontrato nella boxe femminile può diventare la forza che le permette di scoprire di più.

Leave a Comment

Your email address will not be published.