La famigerata missione di disarmo nucleare di Metal Gear Solid 5 è “impossibile”, conclude l’inchiesta.

L’indagine sulla missione di disarmo nucleare di Metal Gear Solid 5, in cui i giocatori hanno cercato di liberare il gioco dalle armi nucleari per più di mezzo decennio, ha affermato che il suo completamento è “impossibile”.

Il video di Did You Know Gaming dice che l’obiettivo, che l’editore Konami ha concluso fosse quello di aprire qualcosa di speciale, è stato impossibile per anni. Sebbene il premio – una scena nascosta – sia stato sviluppato sulla base dei dati, non è mai stato visto legalmente, nonostante anni di campagne di fan per completare la ricerca finale del gioco.

Did You Know Gaming ha anche parlato con un gruppo di giocatori noto come The Anti-Nuke Gang che ha affermato di consumare a zero l’energia nucleare della PS3, ma Konami ha affermato che era illegale.

Il gruppo in seguito ha rivelato di aver utilizzato gli hacker per ridurre il numero a zero, e quindi ha scoperto che poiché i core associati agli account vietati non potevano essere disarmati, la ricerca era impossibile, cosa che Konami non era stata in grado di riparare per sette anni. dalla sua uscita.

Notifica. Per mostrare questo post, si prega di consentire l’uso dei cookie funzionali nelle preferenze dei cookie.

La banda anti-nucleare, guidata da un giocatore noto come il cavallo sospeso, ha iniziato a cercare un modo per ridurre a zero la capacità nucleare della PS3 all’inizio dell’epidemia, ma ha scoperto rapidamente che farlo con mezzi tradizionali era praticamente impossibile, no importa cosa. errori nel gioco.

Innanzitutto il gioco è uscito da 7 anni, ha venduto molto bene su PS3, il che significa che il numero di armi nucleari, sebbene inferiore rispetto ad altre piattaforme, era comunque significativo. Un altro problema era che i giocatori PS3 potevano facilmente imbrogliare aggiungendo 16 core al proprio account in pochi minuti (cosa che avrebbe richiesto settimane), il che rendeva estremamente difficile l’eliminazione.

The Hung Horse ha affermato che, nonostante gli sforzi del gruppo, c’era un piccolo numero di nuclei che non potevano essere disarmati.

“Ci siamo imbattuti in quello che può essere descritto solo come un insieme invincibile di armi nucleari che non appartiene a nessuna base. Se hai familiarità con il sistema MGSV Forward Operating Base, il kernel viene sempre posizionato sulla FOB dopo che il giocatore è stato addestrato. Ma c’erano circa 40 nuclei invincibili che non avevano le FOB di loro proprietà. Sono esistiti solo senza FOB. Li chiamiamo “nucleari fantasma”.

Ciò significava che il gruppo doveva ricorrere a mezzi illegali di disarmo. Un hacker di nome Steferp si è unito al gruppo e ha sviluppato un codice che avrebbe consentito il disarmo di massa delle armi nucleari senza nemmeno giocare. Il bot ha cercato tutti i giocatori nella base di gioco e ha scoperto chi aveva core attivi. Il Nuke Hunter Deluxe, come lo chiamava il team, è stata la chiave per ridurre il numero a 0.

Tuttavia, dopo le indagini di Konami, il metodo è stato ritenuto illegale e Steffer è stato bandito dal gioco. Nonostante il tentativo del gruppo di contattare Konami per spiegare il problema della missione chiedendo loro di correggerlo, l’editore non ha risposto.

La famigerata missione di disarmo nucleare di Metal Gear Solid 5 è

La genealogia dei giocatori che vogliono completare questo obiettivo apparentemente impossibile è che un terzo capitolo nascosto è stato trovato nel gioco subito dopo il rilascio del gioco.

Attualmente Metal Gear Solid 5 è diviso in due capitoli: Capitolo 1: Revenge և Capitolo 2: Race. Tuttavia, la pagina del titolo del capitolo 3, capitolo 3, Pace, è stata trovata nei file di gioco, il che ha portato i giocatori a ipotizzare che ci fosse qualche pesce per aprirlo.

Il titolo del capitolo, “Pace”, ha anche ricordato ai giocatori che il disarmo nucleare completo era l’unico modo per sbloccare il misterioso capitolo. Ciò è stato persino accennato dalla pagina Twitter ufficiale di Konami, che ha twittato nel 2015: “La verità può essere trovata per la pace”.

Notifica. Per mostrare questo post, si prega di consentire l’uso dei cookie funzionali nelle preferenze dei cookie.

Tuttavia, molti sostengono che a causa della svolta nella relazione tra il creatore di Konami Kon, Hideo Kojima, alla fine dello sviluppo, è possibile che nonostante più programmi di contenuti dopo l’eliminazione del programma nucleare, non sia mai terminato, e quindi Konami non non può: lascia che la quantità nucleare raggiunga lo zero, perché la ricompensa promessa in realtà non esiste.

Su Twitter, Hideo Kojima ha parlato del programma di disarmo nucleare nel 2022. “E’ stata un’esperienza sociale”.

Notifica. Per mostrare questo post, si prega di consentire l’uso dei cookie funzionali nelle preferenze dei cookie.

Dopo Metal Gear Solid 5, Hideo Kojima ha iniziato a creare Kojima Productions և per produrre Death Stranding supportato da Sony.

Secondo le ultime informazioni, sta lavorando a un gioco “basato su cloud” con Microsoft.