La concorrenza di Detroit rimane anche come GM, Ford և Stellantis rileva Tesla

Il CEO di Ford Jim Farley parla al lancio del nuovissimo pickup Ford F-150 Lightning presso il Ford Rouge Electric Vehicle Center il 26 aprile 2022 a Dearborn, Michigan. L’F-150 Lightning potrebbe essere il primo pickup elettrico a grandezza naturale a raggiungere il mercato statunitense.

Bill Puliano |: Immagini Getty:

DETROIT. Anche se le case automobilistiche di Detroit cambiano e si adattano per competere con il leader delle auto elettriche Tesla, alcune cose rimangono le stesse a Motor City.

General Motors, Ford Motor և Stellantis (ex Fiat Chrysler) sta passando alle auto elettriche nel tentativo di vendere la casa automobilistica di Elon Musk. Tuttavia, la competizione a lungo termine tra le tre case automobilistiche statunitensi rimane viva e vegeta. Ciò è particolarmente vero nel mercato dei camioncini full-size molto contestato, che è il loro principale motore di profitto.

Prendi, ad esempio, gli eventi della scorsa settimana. Mentre Ford si preparava a lanciare il suo F-150 Lightning nello stabilimento di Dearborn a Dearborn, nel Michigan, martedì, GM e Stellantis stavano cercando di distogliere l’attenzione dal loro principale concorrente, la tanto attesa elettricità. prendere

Un giorno prima dell’evento, in mezzo a una raffica di voci sull’F-150 Lightning, GM sembra aver confermato dal nulla che la Chevrolet Corvette sarà disponibile nei prossimi anni sia nei modelli ibridi che completamente elettrici. L’annuncio, che gli osservatori del settore aspettavano da tempo, era leggero sui dettagli, ma è stato ricevuto da GM nel ciclo di notizie di Lightning.

Il marchio Stellantis Ram Trucks è stato più trasparente sulle sue intenzioni quando il marchio ha pubblicato un video teaser del suo prossimo pickup elettrico sui social media, che diceva: “È ora di rubare il temporale.”

Ford dice che non sorprende che i suoi concorrenti stiano cercando di trollare l’F-150 Lightning, che arriva sul mercato almeno un anno prima dei pickup elettrici Chevy և Ram.

“L’F-150 Lightning è uno di quei rari prodotti che trascende il mondo automobilistico, diventa un momento culturale, è definito il punto di svolta in America per le auto elettriche. Naturalmente, altri cercheranno di ottenerlo. slipstream”, ha affermato Mark Trub, chief communication officer di Ford, in una dichiarazione alla CNBC.

Un portavoce di GM ha rifiutato di commentare i tempi dell’annuncio, dicendo che “è naturale che il mondo presti attenzione quando confermiamo che Corvette sta acquistando elettricità”, mentre pubblicizzava l’altra elettronica in arrivo dell’azienda. Il portavoce di Ram ha rifiutato di commentare.

“È assetato di sangue, և è bellissimo”

Gli annunci della scorsa settimana sono solo gli ultimi esempi di una lunga tradizione di aziende che cercano di entrare in contatto l’una con l’altra o in una conversazione. Le case automobilistiche hanno una serie di esperti di pubbliche relazioni e marketing il cui compito è assicurarsi che si parli delle loro auto.

“Penso che questa competizione sia iniziata nel 1931”, ha detto. “Non comportarti come se fosse nuovo”, ha detto Jason Wines, un ex capo delle PR automobilistiche noto per il suo debutto ai saloni dell’auto. “È assetato di sangue, è bellissimo.”

Wines, che ha lavorato per Ford, Chrysler e Nissan in varie occasioni, ha affermato che mentre partecipava al lancio della Dodge Challenger per Chrysler, Chevrolet ha fatto schiantare la nuova Chevrolet Camaro contro un pianale del camion.

Nel 2016, Chevy ha lanciato una campagna pubblicitaria nazionale per rendere durevole il pianale del camion in alluminio Ford, praticandovi letteralmente dei fori con strumenti e altri oggetti. E quattro anni fa, durante una pubblicità del Super Bowl su una prevista apocalisse Maya, i piloti della Chevy sono sopravvissuti, mentre il proprietario della Ford Dave no.

Wines afferma che le case automobilistiche stanno vivendo per battere i loro rivali di Motor City.

Tale competizione aziendale non è esclusiva dell’industria automobilistica, ma la passione di alcuni proprietari di auto per i marchi che guidano è sicuramente unica. È un affare tanto grande quanto lo è per gli acquirenti mantenere una fedeltà al marchio di lunga data.

Apparentemente GM ha avuto un grande piacere nel fotografare i pickup Ford più venduti, incluso l’F-150 և i suoi fratelli maggiori, che Ford ha pubblicizzato come un franchising da 42 miliardi di dollari per la casa automobilistica.

Chevrolet Silverado completamente elettrica al New York Auto Show il 13 aprile 2022.

Scott Mlin |: CNBC:

Questa feroce concorrenza aiuta anche a spiegare perché i marchi automobilistici stanno offrendo incentivi redditizi per invogliare gli acquirenti a cambiare marca. Promuove l’innovazione, secondo Vines.

“Il bello è che è ottimo per il consumatore americano. “Queste persone, questi uomini e queste donne, sono assetati di sangue di creare il miglior prodotto possibile per rubare i clienti l’uno all’altro”. “È una bella parte del nostro settore. Cerchiamo un cliente.”

In alcuni casi, la competizione inizia per decenni e dura per generazioni.

Il CEO di Ford Jim Farley, il cui nonno lavorava per l’azienda, è sempre stato appassionato delle aziende per cui ha lavorato nel corso della sua carriera. In un libro del 2011, Once Upon a Time del giornalista del New York Times Bill Vlasic, Farley lo ha citato dicendo che aveva in programma di divertirsi a picchiare “Shrole in testa con una mazza”.

Farley, che in seguito si è scusato per i commenti e ha pubblicamente rispettato i suoi concorrenti, era allora il capo del dipartimento marketing della casa automobilistica. dicendo nel libro. “Li odio, la loro compagnia, quello che fanno. E odio come ci riescono. ”

Mary Barra, CEO di General Motors, si unisce ad Allen and Co. Conferenza annuale sui media di Sun Valley a Sun Valley, Idaho, 12 luglio 2019

Brendan McDermid |: Reuters:

Sebbene i dirigenti di GM non siano stati molto pubblici sulle loro opinioni su Ford, i massimi dirigenti della casa automobilistica, l’amministratore delegato Mary Barran e il presidente Mark Royce, avevano entrambi genitori che lavoravano per la casa automobilistica. E durante la loro carriera hanno lavorato esclusivamente nella casa automobilistica.

Ritorno a Tesla

Michel Krebs, analista esecutivo di Cox Automotive, afferma che le case automobilistiche di Detroit devono concentrarsi meno l’una sull’altra se vogliono avere successo nelle auto elettriche. Overconfidence ելը La sottovalutazione dei nuovi arrivati ​​è parte del motivo per cui hanno perso il loro soffocamento nel mercato statunitense, ha detto. È così che Tesla è riuscita a dominare il mercato dei veicoli elettrici.

“Mentre c’è questa intensa attenzione, specialmente su GM և Ford, sai sempre che se uno sta pianificando un grande annuncio, l’altro cercherà di sabotarlo con un altro annuncio”, ha detto. “Ma allo stesso tempo, sai, il resto del mondo è ancora competitivo”.

Le case automobilistiche di Detroit hanno richiamato inequivocabilmente l’attenzione su Tesla, che lo stesso Farley ha trollato all’evento Lightning della scorsa settimana, sottolineando che il pickup potrebbe caricare Tesla. Ha anche accennato al fatto che i camion Ford erano migliaia di dollari in meno rispetto ai “camion dei concorrenti quando sono stati effettivamente messi in vendita” nella panchina Tesla Cybertruck a lungo ritardata.

“Abbiamo in programma di sfidare Tesla e tutti coloro che diventeranno il miglior produttore di apparecchiature elettriche al mondo”, ha affermato Farley, aggiungendo che la società sarebbe determinata a sfidare la casa automobilistica di pickup EV più venduta di Musk.

Ovviamente Barra ha un punto di vista diverso in GM. “Sono molto a mio agio, perché quando le persone entrano. [our vehicles]”Sono semplicemente felici”, ha detto Barra alla CNBC l’anno scorso.

Leave a Comment

Your email address will not be published.