La Cina ha chiesto la rimozione della Statua della Libertà Spider-Man. Non c’è modo di tornare a casa:

Secondo quanto riferito, la Sony Pictures ha respinto la richiesta del governo cinese di rimuovere le scene raffiguranti la Statua della Libertà Spider Man. Dal film Non c’è modo di tornare a casa.

La controversia è esplosa alla fine del 2021 quando i dirigenti della Sony hanno lavorato disperatamente per assicurarsi una data di uscita per il film di successo di Tom Holland China, secondo un rapporto pubblicato domenica da Puck.

Sebbene la Statua della Libertà svolga un ruolo importante nel culmine del film, la censura cinese ha insistito affinché venisse rimossa digitalmente, affermano molte fonti.

Quando la Sony ha respinto la richiesta, il governo cinese ha poi chiesto se l’icona della libertà americana potesse essere “ridotta al minimo” tagliando le riprese chiave, attenuando l’illuminazione e attenuando la statua, cosa che anche lo studio si è rifiutato di fare.

Spider-Man striscia sulla Statua della Libertà Spider Man. Al culmine di No Way Home. La censura cinese voleva che la statua fosse rimossa digitalmente dal film

Il terzo film di Spider-Man di Tom Holland non è riuscito a ottenere l'uscita in Cina dopo che la Sony ha rifiutato di piegarsi alla censura del paese.

Il terzo film di Spider-Man di Tom Holland non è riuscito a ottenere l’uscita in Cina dopo che la Sony ha rifiutato di piegarsi alla censura del paese.

No Way Home, che ha incassato 805 milioni di dollari al botteghino nordamericano, non ha mai avuto una data di uscita in Cina, vietandolo di fatto nelle sale cinematografiche locali, ma il motivo non è mai stato chiaro.

Il film, che è il terzo in Olanda come supereroe del web, è stato coprodotto dai Marvel Studios di proprietà della Disney e dalla Columbia Pictures di proprietà della Sony. Sony ha distribuito il film.

Martedì, un portavoce della Sony non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento da DailyMail.com.

I Marvel Studios non hanno distribuito un film nei cinema cinesi per il 2019 “Spider-Man. lontano da casa “film. Il film ha incassato 200 milioni di dollari in Cina.

La scorsa settimana, la Cina ha ufficialmente bandito l’ultimo ingresso nel Marvel Cinematic Universe, Doctor Strange in the Multiverse of Madness.

Senza una ragione ufficiale per il divieto, il film ha fatto arrabbiare il Partito Comunista Cinese, che includeva una breve clip che mostrava uno scaffale per Epoch Times, che ha fortemente criticato il partito.

Indipendentemente dal fatto che l’edicola sia visibile nel trailer del film in un solo secondo, gli utenti Internet cinesi stanno tagliando le riprese da un fotogramma all’altro, esprimendo la loro rabbia per l’inclusione del giornale.

Il leader cinese Xi Jinping è in ascesa.  La censura cinese del cinema occidentale և il montaggio di film sta diventando più pesante

Il leader cinese Xi Jinping è in ascesa. La censura cinese del cinema occidentale և il montaggio di film sta diventando più pesante

La dottoressa Strange interpreta anche una lesbica che dice di avere “due madri”, il che ha portato al bando del film dall’Arabia Saudita.

Le recenti repressioni segnano un punto di svolta in Cina, dove i film Marvel hanno avuto un enorme successo prima dell’epidemia di COVID-19.

Ufficialmente, il Partito Comunista consente solo 34 film stranieri all’anno in ogni cinema, ma nel 2021, la forte pressione ha reso più difficile che mai l’uscita cinese dei principali successi statunitensi.

Meno di un terzo dei film stranieri proiettati in Cina lo scorso anno sono stati i titoli di vere novità nel 2021. Secondo Variety, la maggior parte erano più vecchi, di cui un decimo erano titoli d’archivio risalenti al 2010.

Allo stesso tempo, la censura cinese sta diventando sempre più importante in termini di montaggio di film occidentali.

All’inizio di quest’anno, le piattaforme di streaming cinesi hanno censurato la trama dell’iconica serie TV “Friends”, che è estremamente complessa.

Le emittenti hanno rimosso i riferimenti dell’ex moglie di Ross, Carol Willick, che ha divorziato da lui, dichiarando che era lesbica.

All'inizio di quest'anno, le piattaforme di streaming cinesi hanno censurato la trama dell'iconica serie TV

All’inizio di quest’anno, le piattaforme di streaming cinesi hanno censurato la trama dell’iconica serie TV “Friends” e tagliato scene speciali dalla reunion di “Friends” (in alto)

A Justin Bieber è stato vietato di esibirsi in Cina dal 2017.  I funzionari chiamano il cantante

A Justin Bieber è stato vietato di esibirsi in Cina dal 2017. I funzionari chiamano il cantante “cattivo comportamento”.

Le piattaforme di streaming cinesi recentemente acquisite da Friends includono Tencent, Bilibili, Youku, Sohu և iQiyi; Hanno iniziato a trasmettere il programma l’11 febbraio.

Nel 2016, la Cina ha pubblicato una guida di otto pagine ai programmi televisivi, scoraggiando storie e temi gay che “esagerano il lato oscuro della società”.

Il documento menziona anche “contenuti volgari, immorali e malsani” – omosessualità, amore minorile, relazioni extraconiugali, bando dall’oggi al domani.

Anche gli spettatori cinesi si sono indignati nel 2021 dopo che tre dei servizi di streaming del loro paese hanno censurato la tanto attesa riunione di Friends.

iQIYI, Youku և Tencent Video Services hanno tutti acquisito i diritti di trasmissione della TV di successo, che è stata rilasciata in tutto il mondo il 27 maggio 2021.

Mentre i fan in altri mercati si sono goduti lo spettacolo di 104 minuti, le uscite in Cina sono state tutte significativamente più brevi, riducendo le brevi esibizioni degli ospiti di Lady Gaga, Justin Bieber e della boy band sudcoreana BTS.

A Lady Gaga è attualmente vietato il tour in Cina dopo aver fatto arrabbiare i funzionari del paese incontrando il Dalai Lama nel 2016.

Nelle scene finali del film Fight Club del 1999, il personaggio di Norton osserva diversi edifici esplodere con Marla Singer (Helena Bonham Carter).

Nelle scene finali del film Fight Club del 1999, il personaggio di Norton osserva diversi edifici esplodere con Marla Singer (Helena Bonham Carter).

Tuttavia, nella versione censurata rilasciata in Cina, la scena degli edifici che esplodono è sostituita da un messaggio scritto su questo schermo.

Tuttavia, nella versione censurata rilasciata in Cina, la scena degli edifici che esplodono è sostituita da un messaggio scritto su questo schermo. “La polizia ha rapidamente chiarito l’intero piano, arrestato tutti i criminali e prevenuto con successo l’attentato”.

Allo stesso tempo, a Justin Bieber è stato vietato l’ingresso in Cina dal 2017. Ha fatto arrabbiare i leader cinesi pubblicando una sua foto in un santuario in onore dell’esercito giapponese, dicendo che la sua vita personale aveva spinto la Cina a descriverlo come “cattivo comportamento”.

I BTS hanno fatto arrabbiare i funzionari cinesi quando hanno parlato l’anno scorso della “storia dolorosa” della Corea del Sud della guerra di Corea, in cui la Cina ha sostenuto la Corea del Nord.

La Cina ha anche recentemente censurato Fight Club, modificando radicalmente i titoli di testa del classico cult Fight Club per conformarsi alle regole restrittive della censura del paese.

Invece di far saltare in aria molti edifici, come all’inizio, le autorità vincono la nuova versione censurata.

Il film, bruscamente censurato, si è concluso con un messaggio scritto sullo schermo. “La polizia ha rapidamente chiarito l’intero piano, arrestato tutti i criminali e prevenuto con successo l’attentato”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *