La bozza del 2022 completa la quasi completa trasformazione del reato degli Steelers

16 mesi fa, la stagione 2020 dei Pittsburgh Steelers si è conclusa.

Sembra molto prima di così, non solo per il risultato sorprendentemente deludente, perdendo 48-37 nei playoff contro i Cleveland Browns.

Il 10 gennaio 2021 gli attaccanti degli “Steelers” sono praticamente irriconoscibili a chi scenderà in campo in apertura della stagione 2022 a settembre.

E quella trasformazione quasi completa del crimine che risale all’era Stillers di Ben Rothlisberger è stata in gran parte determinata dalla partenza degli ultimi due progetti del direttore generale in pensione Kevin Colbert. Un anno dopo che le prime quattro selezioni erano state effettuate durante le prime quattro selezioni, Colbert si è concentrato nuovamente su quel lato della palla nel draft 2022, terminato sabato.

Il quarterback Kenny Pickett (1° round) և i wide receiver George Pickens (2° round) և Calvin Austin III (4° round) sono ciò che gli Steelers sperano diventino un trio play-off nei prossimi anni all’attacco. Sono stati aggiunti al gruppo più carne և patata (cavallo da lavoro che corre indietro, due giocatori di linea), che gli Steelers hanno aggiunto alle prime 140 opzioni di draft dell’anno scorso.

Combina և questi sono sette potenziali nuovi lanci offensivi presi negli ultimi due progetti. E questo non conta nemmeno sulla scelta del sesto round di sabato, Conor Hayward, che probabilmente richiederà un ruolo iniziale come solido H / back / backback. Aggiungi quei giovani giocatori agli altri due promettenti centrocampisti che hanno firmato per un free agent a marzo և È stato un turnover quasi completo per gli Steelers dopo quella brutta sconfitta ai playoff contro i Browns.

“Lavoro con priorità in questo periodo dell’anno, con entusiasmo che si aspetta qualche novità”, ha detto l’allenatore Mike Tomlin. “Che si tratti di persone nuove o vecchie che si stanno in qualche modo evolvendo, siamo davvero entusiasti di dove stiamo iniziando a lavorare per affrontare in qualche modo le sfide che ci attendono”.

Gli Steelers hanno iniziato 11-0 nel 2020, con una media di 28,8 punti nelle prime 10 partite. Ma per il resto della stagione regolare, non hanno segnato 28 punti e, successivamente, i partecipanti si ritirano o si ritirano uno dopo l’altro.

Dei 18 giocatori che hanno giocato almeno un attacco per gli Steelers negli spareggi di gennaio 2021, solo cinque rimangono in squadra.

I giocatori che hanno rappresentato il 73,6% dei tiri totali realizzati in quella partita durante l’attacco non sono più nella squadra. ), e la guardia David DeCastro non ha più giocato da allora e potrebbe presto confermare ufficialmente la sua carriera. I destinatari Juju Smith-Schuster, Ray-McCloud di James Washington, Matt Feyler, secondo classificato di James Conner, hanno lasciato la free agency, lasciando alcune persone senza contratto.

Il cambio della guardia che sostituì quel gruppo avvenne principalmente attraverso le due precedenti coscrizioni. Il secondo classificato del primo round dell’anno scorso è stato Naji Harris, il secondo classificato del secondo round Pat Freemouth, il centro del terzo round Kendrick Green e il terzino sinistro del quarto round Dan Moore Jr. Tutti e quattro hanno iniziato la scorsa stagione e Harris e Freyermouth hanno dimostrato abilità nel Pro Bowl (Harris è stato selezionato come sostituto nel gioco).

Se il quartetto d’attacco di quest’anno composto da Pickett, Pickens, Austin e Hayward ha nuove stagioni simili, gli Steelers si sentiranno bene per il loro futuro in attacco.

“Sarò entusiasta della giovinezza”, ha detto Matt Canada, il coordinatore dell’attacco. “Sono pronti per lavorare.

“Penso che abbiamo un gruppo davvero talentuoso, ci divertiremo molto a prepararli per la partenza”.

Esso: media: L’età di inizio degli Steelers per i playoff di gennaio 2021 era di 28 anni. Cinque su 30.

È possibile, anzi probabile, che all’inizio della stagione 2022 nessuno dei suoi attaccanti sarà più vecchio di Dionta Johnson, che compirà 26 anni il 5 luglio.

Chris Adamski è uno scrittore dello staff di Tribune-Review. Puoi contattare Chris via e-mail all’indirizzo cadamski@triblive.com o Twitter .

Leave a Comment

Your email address will not be published.