Kudlow. Il nuovo amministratore di Biden Le regole di autorizzazione della NEPA fermeranno sostanzialmente la nuova estrazione di petrolio e gas

Notizie promettenti dall’incontro di ieri tra Stati Uniti e G7. Hanno annunciato il divieto o la graduale cessazione delle importazioni di petrolio russo. “Ci impegniamo a eliminare gradualmente la nostra dipendenza dall’energia russa, incluso l’eliminazione graduale o il divieto delle importazioni di petrolio russo. Faremo in modo di farlo in tempo. “Moda normale”.

Ebbene, non lo definirei uno stampo di ferro, ma è un progresso soprattutto per la Germania, ma anche per Francia e Italia, che finora sono state contrarie al divieto europeo sulle importazioni di energia russa. Le importazioni europee di energia russa sono di circa 1 miliardo di dollari al giorno. E quindi, dato che oggi è il 74° giorno di guerra, alla Russia potrebbero essere 74 miliardi di dollari, che sono molti più aiuti di quelli che l’Europa ha dato all’Ucraina e, sfortunatamente, gli europei stanno ancora finanziando la macchina militare di Putin. È una tragedia.

L’AMBASCIATORE RUSSO IN POLONIA IN POLONIA IN RUSSIA L’AMBASCIATORE RUSSO IN POLONIA HA NUOTO CON LA VERNICE ROSSA TENTANDO DI CELEBRARE LA VITTORIA DI PUTIN

Il presidente russo Vladimir Putin partecipa a una videoconferenza con giovani esperti di cultura pluripremiati a Mosca, in Russia, venerdì 25 marzo 2022. (Mikhail Klimentև, Sputnik, foto della piscina del Cremlino tramite AP, file / AP Images)

Tutto quello che sto dicendo qui è che il G7 sarà probabilmente il padre della vera azione del G7 entro la fine dell’anno. Forse, ma una buona cosa.

Ora, ovviamente, se gli europei smetteranno di importare energia russa, penseresti che Joe Biden guiderà per salvare l’accusa dell’America. Accendi tutti i gas rotanti per l’esportazione di GNL, aiuta gli europei, smetti di finanziare il veicolo militare russo. Ebbene, lo pensereste, ma sfortunatamente sbagliereste, perché non importa cosa possa dire il presidente Biden a riguardo a breve o breve termine, la realtà è che le nuove regole di autorizzazione della NEPA della sua amministrazione fondamentalmente fermeranno il nuovo petrolio e gas . Costruzione di una nuova pipeline di produzione.

Naturalmente, il gasdotto Keystone XL non esiste a causa di Biden. Perforazione in Alaska – Scomparsa. Altri gasdotti più piccoli sono scomparsi. Queste decisioni sono già state prese dal Dipartimento degli Interni del Dipartimento dell’Energia di Biden e dal suo EPA. Ma solo poche settimane fa, dopo essersi vantato che almeno una manciata di locazioni fondiarie federali sarebbero state disponibili, il Consiglio per la qualità ambientale della Casa Bianca ha annunciato le normative sulle infrastrutture più restrittive e macchinose della storia.

Qualsiasi nuovo progetto infrastrutturale, che si tratti di combustibili fossili, gasdotti o anche ponti, autostrade, tunnel, sarà soggetto a una revisione dell’impatto ambientale cumulativa diretta, indiretta. Il valore sociale del carbonio և il suo impatto cumulativo può risalire a 100 anni և 100 anni fa – tutto un enorme ostacolo.

Queste nuove normative in realtà neutralizzano il conto infrastrutturale da $ 1 trilione che è stato approvato mesi fa e sostenuto dall’amministrazione Biden. Con queste nuove regole, non saremo in grado di aiutare l’Europa o gli Stati Uniti, ironia della sorte, non saremo nemmeno in grado di aiutare i Verdi, poiché hanno molti piani per costruire un mulino a vento. Stazioni di ricarica elettriche աները Le auto elettriche saranno chiuse in base a queste rigorose normative ambientali.

Il petrolio, tra l’altro, è ancora più di $ 100. La benzina alla pompa è solo un centesimo in meno rispetto al record di tutti i tempi stabilito un mese fa a $ 4,32 a livello nazionale. Il gas naturale è più di 7 dollari.

IL NUOVO DI BIDEN CHE IL SEGRETARIO MALI HA CHIESTO TRUMP, GOV. KEMP “RUBA” LE ELEZIONI

Il titolo di oggi è che la paura dell’inflazione degli americani ha raggiunto un livello record ad aprile, secondo uno studio della Fed a New York. Ciò, ovviamente, contribuisce notevolmente all’aumento dei tassi di interesse di mercato e alla profonda vendita di azioni.

Invece del limite di due anni per i permessi fissato dall’amministrazione Trump, questi permessi per le infrastrutture dureranno per sempre, 10 o 12 anni o più.

Pertanto, tutta la retorica del mondo secondo cui l’Europa si sta ritirando dall’energia russa, o che Biden si sta ritirando dalla sua jihad sui combustibili fossili, si rivela completamente falsa. In effetti, tutti i discorsi sull’affitto di nuova energia non hanno senso, perché l’affitto è inutile quando le compagnie energetiche sanno che non possono ottenere i permessi. I permessi sono la chiave.

Così, ancora una volta, i Biden parlano in lingue. Spero che abbiano apprezzato la loro energica dissonanza cognitiva con il G7. Ma mi conosci, sono sempre alla ricerca di buone notizie. Ne ho trovati alcuni questo fine settimana.

CREA QUI FOX BUSINESS CON CLICCA QUI

Vladimir Putin

Il presidente russo Vladimir Putin sta partecipando alla cerimonia dell’alzabandiera in una residenza di stato fuori Mosca. (Via ALEXEY NIKOLSKY / SPUTNIK / AFP Getty Images / Getty Images)

È vero, lo yacht da 700 milioni di dollari di Vladimir Putin, che ha pagato mettendo qualche soldo alla settimana nel suo piccolo barattolo di latta, beh, lo yacht è stato finalmente catturato dagli italiani, nientemeno. Ispiriamo la Marina Militare Italiana o chi ha compiuto questa meravigliosa impresa.

Vladimir Putin è un criminale di guerra, un truffatore. Ha rubato ai lavoratori russi per decenni e decenni, ma alla fine qualcuno ha preso la sua barca. Vendi la nave, invia il ricavato in Ucraina e salva l’Italia.

Questo articolo è tratto dal commento di apertura di Larry Cadlow nel numero del 9 maggio 2022 di Kudlow.

Leave a Comment

Your email address will not be published.