Justin Thomas, Scotty Scheffler Altri esperti del PGA Tour rispondono alle richieste di rifiuto della LIV Golf Invitational Series a Londra.

Quando il PGA Tour ha inviato una lettera ai suoi membri martedì sera in cui informava i giocatori di aver rifiutato le richieste di eventi contrastanti per giocare alla prima LIV Golf Invitational Series a Londra, la stessa settimana in cui l’RBC Canadian Open del Tour è stato chiuso. essere l’argomento del discorso di AT&T Byron Nelson di questa settimana.

“Come organizzazione associativa, riteniamo che questa decisione sia nel migliore interesse dei migliori giocatori del PGA Tour և”, ha scritto Tyler Dennis, vicepresidente senior e direttore operativo del tour.

Il numero 1 del mondo Scotty Scheffler ha detto di aver trascorso una notte impegnativa a casa, di essersi svegliato presto, di aver giocato la sua pro am, di non aver avuto molto tempo per prendere la decisione del tour, ma a prima vista ha sostenuto la mossa.

“Pensavo che sarebbe successo”, ha detto in una conferenza stampa prima del torneo prima dell’AT&T Byron Nelson nella sua città natale di Dallas. “Se stai suonando qui nel PGA Tour, stai suonando in qualcosa che potrebbe essere un rivale del PGA Tour, essendo un membro del nostro tour, non è sicuramente quello che vogliamo che la nostra iscrizione faccia. danneggerà le persone. un torneo di cui abbiamo l’opposto, և questo è tutto, sono sicuro che è per questo che non hanno lasciato andare i giocatori. “Perché se abbiamo 15 ragazzi, andiamo lì e giochiamo, fa male a RBC, il Canadian Open”.

2022 Zurigo Classic New Orleans

2022 Zurigo Classic New Orleans

Zalatoris sta rispondendo dopo aver effettuato il suo nono tiro verde nell’ultimo round della Zurich Classic 2022 a New Orleans, in Louisiana? (Foto di Andrew Wugers – USA TODAY Sports)

Will Zalatoris, il nuovo arrivato l’anno scorso nel Touring Advisory Board, è stato coinvolto in negoziati a porte chiuse per supportare pienamente la decisione del commissario Jay Monahan.

“Ho pensato che fosse la risposta perfetta”, ha detto Zalatoris. “Poiché siamo in un posto fantastico, il tour è sempre stato nel posto migliore, andrà solo meglio. Questi sponsor coinvolti nel tour lo rendono sempre migliore. Cerchiamo di promuovere il nostro miglior prodotto, se vuoi farne parte dove migliora sempre di più, non devi averlo da entrambe le parti. Hai una scelta, voglio dire, ce l’hai davvero. Puoi andarci se vuoi, ma sai, è proprio di questo che si tratta.

Justin Thomas ha chiarito molte volte che è interessato a vincere tornei, a creare un’eredità nel gioco, piuttosto che a proteggere il suo conto in banca con maggiori profitti.

“Spero che questo impedirà loro di andare lì”, ha detto. “Penso che Jay abbia chiarito fin dall’inizio cosa sarebbe successo, o, sai, penso che molte persone probabilmente siano così. “Non posso credere che tu l’abbia fatto” o “Wow, ci sei passato”. . Ma voglio dire, questo è quello che ha detto che sarebbe successo tutto il tempo. E sì, questa è una di quelle cose in cui non vuole andare avanti e indietro in un tour competitivo. Sai, sembra, vedi, se vuoi andare, vai. Voglio dire, c’erano molti ragazzi che erano favorevoli, ne parlavano tutto il tempo, erano ragazzi dietro le quinte, che dicevano, “Vado, sto facendo questo.” E come per tutte le mie cose, sembra che sia proprio allora. Come smettere di andare avanti e indietro, o come se dovessi farlo, come se potessi farlo. Ognuno ha il diritto di fare quello che vuole, capisci cosa intendo?

“Come, se volessi partecipare a quei tour, potrei andare a suonare quei tour. Ma sono fedele al PGA Tour, perché ho detto che, և Penso che ci siano molte opportunità per me, intendo stabilire record, fare la storia, fare molte cose nel PGA Tour che voglio fare. E potrebbero esserci persone che vogliono apportare quel cambiamento, “sembra che ti sia permesso prendere quella decisione, sei un essere umano, ne è solo una parte”.

L’ex capitano della Ryder Cup europea Paul McGinley, che ha trascorso gran parte della sua carriera nel DP World Tour, ha servito come compagno di squadra senior della Ryder Cup con molti dei giocatori europei associati all’adesione alla LIV Series (tra cui Lee Westwood, Sergio: Garcia, tra gli altri) porta una prospettiva eurocentrica. In un’intervista con SiriusXM mercoledì, si è unito a Scheffler, Thomas e Zalatoris per confermare i tour annunciando un’alleanza strategica nel 2020;

“Non lo personalizzerò, sono tutti miei amici”, ha detto McGinley. “Ma sono molto tradizionale, sono molto in sintonia con il PGA, il DP World Tour և major league, davvero, per mantenere և per migliorare lo status quo che abbiamo al momento, che, sai, ogni settimana quando abbiamo tour sia europei che PGA. Quindi voglio ampliarlo. Penso che abbiamo molto in comune tra i due tour, che stanno cercando di espanderlo, per passare un po’ di tempo insieme nel mondo. “So che ci sono alcune conversazioni dietro le quinte su questi due grandi tour, che si uniscono e lavorano insieme per andare avanti”.

LIV Golf, che martedì ha annunciato un investimento di 2 miliardi di dollari per supportare il suo lancio, stava pubblicizzando portafogli sovradimensionati – denaro garantito – per attirare i giocatori ai suoi eventi.

“Posso capire un po’ և vedere da dove vengono i ragazzi. Voglio dire, l’importo sul tavolo è incredibile. “E così tardi, l’opportunità di fare così tanti soldi nelle loro carriere”, ha detto McGinley. “In molti modi posso capire il fascino che gli è stato offerto, il motivo per cui ne sarebbero interessati. Ma non è certo dal mio punto di vista personale che sono dall’altra parte della barricata”.

Parlando in condizione di anonimato, uno dei professionisti che trascorre del tempo nel PGA Tour e nel DP World Tour ha detto al nostro Eamon Lynch: Che Jay? [Monahan] Prendere una decisione è una parte molto importante di questo. Chiedere il permesso di suonare in un evento internazionale di “tour” è quello che ho fatto con il PGA Tour da quando ho ritirato la mia tessera molti anni fa. Capisco che la struttura originale di questo tour LIV sarebbe stata devastante se il PGA Tour non avesse voluto farne parte. Qui, a breve termine, gli eventi sono programmati il ​​più possibile non conflittuali, cosa difficile da fare. “Come giocatore che suona in molti tour, gli eventi controversi sono qualcosa con cui abbiamo sempre a che fare.

Elenco:

Tiger Woods, Rory McIlroy և I giocatori che hanno sponsorizzato il PGA Tour della Super Golf League sponsorizzata dall’Arabia Saudita.

Leave a Comment

Your email address will not be published.