Joel Embid ha cambiato il volto della serie Sixers-Heat

Dopo che Joel Embid ha giocato duro, segnando un gol su Bam Adebayo, è stato così gentile da mostrare al suo avversario la via d’uscita. Il fallo di Adebayo nel terzo quarto è stato il secondo in circa un minuto, il quarto nella quarta partita, tanto che l’allenatore di Heath, Eric Spoelstra, lo ha portato fuori dai giochi. Il pubblico di casa dei Sixers ha esultato di gioia quando è stata effettuata la chiamata.

Solo pochi giorni fa, Adebayo era il giocatore più dominante nel vantaggio di 2-0 di Miami. Embiid doveva ancora parlare. Negli ultimi istanti del precedente turno dei playoff, una gomitata lo ha colpito in faccia per tenere fuori dal campo il finalista MVP. Quindi Adebayon si è messo al lavoro. Ha camminato intorno a DeAndre Jordan inerte, segnando un gol su Paul Reed. Ha aperto la strada verso il bordo con i suoi schermi e ha creato gli sparatutto di Miami mentre giravano intorno alle loro rotte. Embidy si arrabbiò quando tornò a Filadelfia.

“Il ragazzone, Bam, aveva il controllo”, ha detto Embidy dopo la prima partita della rimonta. “Ero davvero arrabbiato vedendo l’altro grande uomo giocare bene contro la mia squadra”.

Quindi ha cancellato i record di commozione cerebrale, ha stretto la maschera che avrebbe protetto la sua faccia rotta e si è unito alla sua squadra per fermarlo. C’è un severo prima և: dopo: Il discorso di Adebayo si è diviso dal momento in cui Embiid è apparso per la prima volta. Secondo l’NBA Advanced Stats, Adebayo, secondo l’NBA Advanced Stats, avendo l’opportunità di lavorare contro qualsiasi altra combinazione di “Sixers”, Adebayo ha realizzato il 70,4% dei suoi tiri in questa serie, consumando il buffet di pugni del buffet. Tuttavia, 7 piedi Embiid è un pasticcio, Adebayo tira solo il 46,7% dal campo. Ancora più sorprendenti sono i momenti in cui sembra rimanere nel mezzo della pittura, assicurandosi che l’ombra di Embid non spari affatto.

“Ragazzo più grande. Corpo più grande. Una presenza migliore”, ha detto l’allenatore dei Sixers Doc Rivers.

Se questi fossero stati gli unici problemi che Bami avesse avuto, probabilmente si sarebbe potuto raggiungere gli Heat. Tuttavia, Embiid non è una questione di coincidenza. è una minaccia esistenziale a ciò che l’avversario spera di realizzare. “La maggior parte”, ha detto Jimmy Butler, “perché prende il vantaggio”. Nei giochi 3 e 4, Butler era l’unico giocatore di Miami che sembrava voler guidare fino a Embidi, o meglio, camminare, girare, fingere, finire in qualche modo intorno a lui. Molti altri oggetti termici sono evaporati quando la guardia ha liberato lo schermo della palla, ha inclinato l’angolo e ha trovato Embidi in attesa di qualsiasi posizione o corridore che avrebbero potuto provare.

“Quando guidi, vedi Joel Embidi”, ha detto Rivers. “È una forza”.

Gli Heat non hanno un giocatore singolo delle dimensioni di Embiid, quindi lo hanno spinto a una posizione che richiede sia “duro lavoro” che “immoralità”. “Sarà sempre una realtà contro questa squadra”, ha detto Spoelstra. L’onere non è solo sulla parte anteriore, ma anche su Embid quando si trova faccia a faccia, su James Harden quando sta adescando o su Tyrese Maxey mentre supera i suoi difensori. Il modo migliore per Miami di disturbare Embid è essere il più dirompente possibile, mettere il caos mettendo i difensori nella “palla” di Embid. Tuttavia, dopo che Adebayo ha commesso errori cercando di lottare per la posizione, PJ Tucker, che è 7 pollici più basso di Embiid, quasi un decennio più vecchio, ha dovuto assumersi la responsabilità, che lo ha portato. ancora di più guai inutili. Thacker ha trascorso un numero di 25 minuti bassi nella 4a partita, apparendo a malapena nel quarto quarto.

Se questo non sembra un grosso problema, dai un’occhiata più da vicino. Uno dei motivi principali per cui gli Heat possono evitare di unirsi alla difesa in questa serie è che l’insolitamente forte Tucker può iniziare a prendere il controllo di Harden e fluire senza intoppi nel combattimento con Embid. Provare la stessa strategia con Victor Oladipo (che altrimenti ha difeso Harden) provoca il disastro. “Het” ha bisogno di altri difensori che dovrebbero stare in secondo piano in quelle situazioni, che saranno pronti a diventare due squadre, almeno fino a quando i “Sixers” non lo risolveranno, taglieranno la porta sul retro e il ghiacciaio diventerà un’area critica per colpire le budella.

“Non possiamo passare da 1 a 5 come prima”, ha detto Adebayon. “Ora dobbiamo essere più strategici con i nostri switch”.

Una tale reazione a catena si verifica in quasi ogni aspetto del gioco di Filadelfia. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione per “Joel, ma è coinvolto. La sua presenza ci permette di fare molte altre cose che non potremmo fare senza di lui”, ha detto Rivers. Embid è esausto, trema costantemente con una maschera, gioca con un legamento strappato nel pollice destro. In precedenza ha dichiarato che intende lavorare come una frode per deviare la protezione dal calore, ma quando Embiid è ancora questo: opprimente, qual è la differenza? Miami non ha altra scelta che essere presa sul serio.

Quando anche i tuoi avvocati più comodi vivono in condizioni costantemente sfavorevoli, il primo soccorso può essere l’unica azione sensata. Ciò significa che la maggior parte della squadra di Harden con Embid si concentrerà sulla difesa del capocannoniere della NBA in questa stagione, lungi dall’essere uno degli attaccanti più pericolosi che la NBA abbia mai visto. Ciò significa che ogni volta che Danny Green apre le molle, rimarrà fuori controllo per mezzo colpo in più. Ciò significa che Heat non potrà mai sapere davvero quali formulazioni di gioco sono effettivamente progettate per ottenere la palla Embiid, che potrebbe finire in quel modo.

“Aggiungi Joe a qualsiasi squadra, in casa o in trasferta, և la partita, il rapporto scout cambia bruscamente“Ha detto il maggiordomo. Non c’è modo di contare Embidi come giocatore senza farlo pensare. Anche per pensare a come puoi avvicinarti a lui o lei in un modo ipotetico o ipotetico, devi considerare cosa può fare lui o lei. E così un giocatore come Harden, che fino a poco tempo fa sarebbe stato il primo e l’ultimo problema della difesa, gli somiglia più quando gioca con Embid che senza di lui. Harden può fare cose incredibili quando è circondato da giocatori che pongono minacce attive. nei ranghi dove, per prendere in prestito da Spoelstra, “tutti sono una versione vivente”.

Basterebbe che Embidi non fosse solo DeAndre Jordan. Fai il più possibile in modo che non venga ignorato. Il fatto che sia ovviamente molto di più è ciò che ora sta mettendo tutta la pressione tattica su Heath in questa serie. Dimentica la partita (21 punti և 11 rimbalzi a partita) o era più che rispettabile. Puoi vedere l’effetto di Embiid su come annoda l’avversario. I colpi di Miami scompaiono al limite. Hanno rubato il vetro d’attacco e le unità si sono prosciugate. Molto ora dipende dalla continua superiorità di Butler, dal modo in cui i tiratori di Heath trasformano le loro esatte visuali in 3 և 4 partite. incredulità.

Questo è il potere di Embiid. Anche un team di talento e flessibile che ha bisogno di agire può sentirsi contro il momento. Un’intera gamma può essere inquadrata, se non decisa, da ciò che serve.

Leave a Comment

Your email address will not be published.