Jerry Jones ha coperto l’elenco dei progetti Cowboy. Internet ha fatto il resto.

Quando si carica un’azione articolo del patto

Dato che i suoi Dallas Cowboys non si sono qualificati per il primo round del Draft NFL fino al 24° round, Jerry Jones non potrebbe essere più deluso dal fatto che i giocatori più quotati della sua squadra, Kevin Tibodon ed Evan Neil, fossero già stati derubati. վերև. Tuttavia, il proprietario dei Cowboys avrebbe potuto preferire che entrambi i giocatori non diventassero membri dei rivali New York Giants, che li hanno selezionati nella quinta o settima opzione.

E come facciamo a sapere che Thibodon, l’Oregoner più veloce e l’attaccante dell’Alabama Neil, ha superato il progetto di Dallas? Perché Jones l’ha mostrato ai giornalisti dopo il primo round.

Il secondo e il settimo round dovevano ancora aver luogo e molti dei giocatori di fogli laminati di Jones invitati da Jones a una conferenza stampa erano ancora disponibili. Probabilmente un fattore del motivo per cui se la cavano così male. “Non mostrarglielo. Non mostrarglielo».

Jerry Jones ha tirato indietro il suo pezzo di carta, lo ha piegato in modo che il lato che mostrava l’elenco dei giocatori non fosse più visibile, ma l’intera sequenza è stata filmata, consentendo agli utenti di Internet di fare quello che fanno. Diverse diapositive, inclusi gli autori di Dallas Station Athletic WFAA: ging Il sito dei fan di Blogging the Boys ha ampliato e affinato l’elenco delle immagini fino a quando i suoi contenuti non sono chiari. L’Atletico ha riferito martedì di essere stato in grado di distinguere i primi 34 dei 39 nomi mostrati da Jones.

In cima alla lista c’erano Thibodon e Neil, la cui aggiunta è stata ampiamente salutata dai Giants come un colpo di stato per il giorno della coscrizione per la squadra, che avrebbe potuto essere una spina nel fianco di Dallas per anni. Entrambi sono stati riconosciuti come forti candidati per diventare il numero 1 nelle settimane precedenti la coscrizione, ma con l’avvicinarsi dell’evento, sono stati percepiti come un po’ scivolati da quelle alte posizioni. Il difensore della Georgia Travon Walker, che finì come il primo Jacksonville Jaguars, finì settimo nella lista Jones.

È probabile che l’elenco sia anche diviso in due gruppi di 14 giocatori di alto livello, presumibilmente quelli i cui cowboy hanno assegnato i punteggi del primo round. Tuttavia, quando si è trattato della scelta n. 24 di Dallas, ha superato uno dei suoi migliori giocatori, la sicurezza della Georgia 13a classificata Lewis Cine, a favore di Tyler Smith, l’attaccante della Talsa che è arrivato 16°. In una conferenza stampa successiva al primo round, Jones ha detto che Smith era “il club leader” nel draft, diventando la scelta dei cowboy, anche se c’era un difensore che gli piaceva sul tabellone.

Analisi. I risultati più importanti del progetto NFL 2022

Jones ha anche detto in una conferenza stampa che la sua squadra è stata “molto fortunata ad avere il 16° giocatore nel draft nel 24° round”. Alla domanda se Smith avesse una valutazione al primo round, data l’affermazione iniziale del design di Steven Jones secondo cui la sua squadra aveva solo “da 14 a 16” giocatori che guadagnavano un titolo del genere, Jerry Jones ha detto: “Gli abbiamo dato una valutazione in cui sapevamo, più probabilmente, l’avremmo preso al primo turno”.

Jones ha continuato dicendo che diversi giocatori che non sono stati valutati da Dallas al primo turno erano davanti a Smith, portando a domande sulle valutazioni dei Cowboys di Zion Johnson e Kenyon Green davanti a Smith. che erano più alti nella maggior parte delle grandi assi del progetto originale. Ciò ha spinto Jones a mostrare il suo foglio laminato per dimostrare che Dallas era superiore a Smith rispetto a Johnson և Green.

Dopo che Jones ha sentito suo figlio tirare il lenzuolo, era ancora confuso al riguardo, dopodiché Steven Jones ha spinto la mano di suo padre ed esclamato con un sorriso.

“La buona notizia è che molti di quei giocatori se ne sono andati”, ha detto Jones Jr., sorridendo.

Poi Jerry Jones ha detto ai giornalisti: “Se elimini i difensori, non ci sarà nessuno”.

Partendo dal presupposto che l’analisi dell’elenco da parte dell’Athletic fosse accurata, Jones ha cercato di controllare fraudolentemente il danno con tale interpretazione, dato che nessuno dei 34 giocatori segnalati era difensore. Sembrava coincidere con le valutazioni delle altre squadre in un draft in cui solo un quarto dei difensori è passato al primo turno, fino al numero 20 dei Pittsburgh Steelers, e solo cinque sono stati selezionati nei primi quattro turni.

Il giocatore con il punteggio più alto nella lista dei Cowboys dopo il primo round era il difensore dell’Iowa Bryce Hall, che finì 19° e andò ai New York Jets al secondo round al numero 36. Gareth Wilson, receptionist dello stato dell’Ohio. I Jets sono arrivati ​​​​10 °, quarto sul tabellone di Dallas, e il difensore d’angolo di Cincinnati Ahmad “Sus” Gardner, che era quarto sui Jets, era il prossimo nella lista dei Cowboys.

Allo stesso tempo, i giganti non avevano bisogno di vedere la lista dei Carolina Panthers, che avevano il numero 6, per decidere come giocare sul tabellone nel 5° և 7° numero. Con le esigenze di entrambi i lati delle trincee, il generale di New York. Il manager Joe Shawn ha detto di essere andato con Thibodo perché ha visto come è passato rapidamente dalla stella dell’Oregon, mentre alla sua squadra piaceva davvero più di una soluzione offensiva. I Panthers avrebbero dovuto dare la priorità ai combattimenti offensivi, e senza dubbio hanno dimostrato di aver ragione scegliendo Ike Ekki Equonu dalla Carolina del Nord, ma ciò avrebbe potuto rendere le cose un po’ più facili per la decisione di Shawn di scrivere Neil.

“Non posso dirvi quanti diversi scenari abbiamo attraversato la scorsa settimana”, ha detto la matricola dopo il primo round. “Quindi sentivamo di essere pronti per qualsiasi decisione dovessimo prendere”.

Questa non è la prima volta che i Cowboys hanno fatto trapelare una parte significativa della loro scheda di progettazione negli ultimi anni. In realtà, non era la seconda o la terza volta. Episodi simili si sono verificati nel 2010, 2013 e 2016, ma in quei casi le schede sono state visualizzate attraverso immagini della stanza della guerra, che sono state rilasciate dal team dopo il completamento dei progetti.

Apparentemente, Jones non voleva ritardare l’inevitabile quest’anno, quindi è stato abbastanza attento da condividere la sua board della squadra o almeno la parte superiore prima che potesse iniziare il secondo round.

I Giants non sono stati gli unici rivali della NFC East a sentirsi bene per il loro primo round in base alle valutazioni dei cowboy. I Philadelphia Eagles potrebbero essere felici che Jordan D’Jes, numero 13, sia stato classificato 11° da Dallas.

I comandanti di Washington, d’altra parte, dovranno sperare che il loro principale rivale fosse troppo pessimista su Jahan Dotson. Sono arrivati ​​​​al 16 ° round, ma Dallas aveva un ricevitore largo in Penn State al numero 27.

Leave a Comment

Your email address will not be published.