Israele ha dichiarato di aver lanciato un missile contro il Golan siriano. è stato segnalato un danno

Un attacco missilistico israeliano mercoledì mattina ha danneggiato un appezzamento di terra nel sud della Siria, secondo quanto riferito dai media statali siriani.

L’attentatore ha colpito poco dopo mezzogiorno davanti a una manifestazione al confine israeliano nella città settentrionale di Hudaydah, vicino alla città israeliana di Quneitra.

Non ci sono informazioni sui feriti, ma sono stati causati danni materiali, riferisce SANA.

Non c’era una parola immediata su quali siti fossero stati colpiti.

La pagina Twitter che segue l’operazione militare israeliana in Siria afferma che quattro missili sono stati lanciati da un aereo militare, danneggiando l’area.

Il video sarebbe tratto da uno sciopero diffuso dallo stesso account, che mostra i proiettili che passano attraverso il cielo, seguiti da forti esplosioni.

Ore dopo, il filmato mostra i bombardamenti dell’artiglieria israeliana vicino alla città siriana di Ghubata al-Khashab, a pochi chilometri a sud di Hadr. Non ci sono nemmeno notizie di vittime all’indomani del presunto bombardamento.

Non ci sono stati commenti immediati dalle forze di difesa israeliane, che di solito non commentano gli attacchi individuali.

Israele ha effettuato centinaia di voli sulla Siria negli ultimi dieci anni, principalmente per frenare i tentativi delle forze iraniane di spostare armi o creare basi. La Siria ha detto sabato che aerei non identificati avevano colpito Deir Ezzor, una delle numerose aree in cui si credeva fossero di stanza militanti iraniani, e un certo numero di media locali ha affermato che l’attacco sarebbe avvenuto. nell’area. non Israele.

In passato, le aree vicino al confine israeliano nelle alture del Golan siriano sono state prese di mira da individui sospettati di complottare o compiere attacchi contro Israele.

A febbraio, Israele avrebbe bombardato un checkpoint, un “edificio finanziario” nella regione di Quneitra. I militari hanno lanciato volantini sull’area, avvertendo i militanti siriani che sarebbero stati presi di mira se avessero permesso al gruppo iraniano Hezbollah di operare nella regione.

L’edificio del Ministero delle Finanze siriano è in costruzione dopo l’attacco missilistico israeliano del 23 febbraio 2022, nel sud della Siria, a Quneitra. (SANA)

Il volantino menzionava direttamente il nome di un funzionario di Hezbollah che è ritenuto dalle forze di difesa israeliane promuovesse i legami tra il gruppo terroristico e l’esercito siriano, il figlio di Haj Hashem, Javad Hasham, che guida gli sforzi di Hezbollah lungo il confine siriano.

Il volantino afferma che l’esercito siriano ha “ripetutamente” permesso all’Hajj Javad Hashem di “interrompere le infrastrutture dell’esercito siriano, compreso l’edificio finanziario “base di Rwihinah”, dove è stato attaccato di notte.

“L’obiettivo sono coloro che collaborano con Hezbollah”, ha avvertito.

È stato riferito che volantini simili sono stati trovati nella zona la scorsa settimana. tuttavia, non era chiaro quando fossero stati abbandonati.

Gli attacchi israeliani sono continuati nello spazio aereo siriano, che è in gran parte controllato dalla Russia, sebbene le relazioni con Mosca si siano deteriorate nelle ultime settimane. Israele è in contrasto con la Russia poiché sostiene sempre più l’Ucraina pur mantenendo la sua libera circolazione nei cieli siriani.

Sei un lettore devoto

Ecco perché dieci anni fa abbiamo lanciato il Times of Israel per fornire a lettori perspicaci come Israele una copertura della lettura obbligatoria sul mondo ebraico in Israele.

Quindi ora abbiamo una richiesta. A differenza di altri media, non abbiamo installato il muro di pagamento. Ma poiché il nostro giornalismo è costoso, invitiamo i lettori per i quali The Times of Israel è diventato in grado di aiutare a sostenere il nostro lavoro aderendo La comunità di Times of Israel.

Per soli $ 6 al mese, puoi sostenere il nostro giornalismo di qualità mentre ti godi The Times of Israel LIBEROcome entrare! Contenuti esclusivi disponibile solo per i membri della comunità del Times of Israel.

Grazie
Da David Horowitz, editore fondatore di The Times of Israel

Unisciti alla nostra community Unisciti alla nostra community Sei già un membro. Accedi per vedere questo

Leave a Comment

Your email address will not be published.