Israele critica i commenti russi di Lavrov secondo cui Hitler “ha sangue ebreo”

Quando si carica un’azione articolo del patto

GERUSALEMME. I funzionari israeliani hanno reagito con rabbia lunedì dopo che il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha accusato il presidente ebreo ucraino Vladimir Zelensky di sostenere il nazismo, sostenendo che “anche Hitler aveva sangue ebreo”.

Il ministro degli Esteri israeliano Yair Lapid ha detto che l’ambasciatore russo in Israele sarebbe stato formalmente convocato per commentare ciò che Lapid ha definito “sia imperdonabile che offensivo”. Ha detto che Israele chiederà scuse al governo russo per il suo uso di antisemitismo diffamatorio. che Adolf Hitler, il leader del Terzo Reich nazista e l’autore dell’Olocausto, è di origine ebraica.

Il primo ministro israeliano Naftali Bennett ha dichiarato in una dichiarazione che “le parole di Lavrov non corrispondono alla realtà, le loro intenzioni sono sbagliate”.

“Lo scopo di tali bugie è accusare gli ebrei dei crimini più efferati della storia commessi contro di loro, assolvendo così i nemici di Israele dalle responsabilità”, ha detto. “L’uso del popolo ebraico da parte dell’Olocausto come strumento politico deve essere fermato immediatamente”.

Lavrov ha fatto le osservazioni in un’intervista alla televisione italiana domenica mentre cercava di giustificare l’invasione russa dell’Ucraina. Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato di essere stato costretto a lanciare una “operazione militare speciale” a febbraio perché afferma che l’Ucraina è dominata dai neonazisti. Spinto a conciliare le affermazioni di questa “denazionalizzazione” con l’identità ebraica di Zelensky, Lavrov rinunciò alla sua urgenza.

“Quindi cosa accadrà se Zelensky è un ebreo”, ha detto Lavrov, secondo una traduzione russa delle sue parole. “Il fatto non nega gli elementi nazisti in Ucraina. “Credo che Hitler avesse sangue ebreo”.

“Alcuni dei peggiori antisemiti sono ebrei”, ha detto Lavrov.

Israel Holocaust Museum è così dipendente dall’oligarca russo che vuole proteggerlo dalle sanzioni

La rabbia per i commenti di Lavrov si diffuse rapidamente in tutto Israele. Danny Dayan, presidente del Centro di ricerca Yad Vashem presso il Museo dell’Olocausto in Israele, li ha definiti “pericolosi” e “un duro colpo per le vittime del vero nazismo”.

Il viceministro israeliano dell’Economia e dell’Industria Yair Golan ha dichiarato lunedì in un’intervista radiofonica che le parole di Lavrov riflettono “ciò che è veramente il regime russo. accusarlo di far rivivere il nazismo”.

In Ucraina il ministro degli Esteri Dmitry Kuleba Ha scritto su Twitter che le parole di Lavrov “Per dimostrare che la Russia di oggi è piena di odio verso le altre nazioni”. .

I commenti di Lavrov sembravano intensificare la risposta di Israele all’invasione guidata dalla Russia, che è stata mista durante la guerra.

Gerusalemme inizialmente condannò i combattimenti, ma ammorbidì le sue critiche dirette alla Russia per le preoccupazioni sulle sue più ampie relazioni di sicurezza con Mosca. Secondo analisti militari, Israele fa affidamento sulle forze russe per consentire attacchi aerei non identificati contro militanti sostenuti dall’Iran all’interno della Siria.

Bennett, che aveva buoni rapporti sia con Putin che con Zelensky, ha detto di voler mantenere una certa neutralità per mediare tra loro, cosa che ha giocato nelle prime settimane del conflitto.

Ma mentre i combattimenti continuano in Ucraina e le vittime civili continuano ad aumentare, Israele condanna sempre più la Russia. Lapid in particolare è stato sfrenato nelle sue critiche.

Ad aprile ha accusato la Russia di crimini di guerra dopo la rivelazione delle atrocità nella città ucraina di Bucha.

“Il grande e potente Paese ha invaso la piccola questione senza alcuna giustificazione. “Ancora una volta la terra è intrisa del sangue di cittadini innocenti”, ha detto Lapid in un discorso pubblico in Grecia.

Mosca più tardi, ad aprile, ha espresso indignazione dopo che Lapid ha votato a favore dell’espulsione della Russia dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite. La Russia ha affermato che sta cercando di distogliere l’attenzione del mondo dall’irrisolto conflitto israelo-palestinese.

Il governo russo non ha immediatamente commentato la richiesta di Israele di scusarsi per le parole di Lavrov.

Leave a Comment

Your email address will not be published.